Passa ai contenuti principali

Drake news [agg. 18/05]

In una trasmissione andata in onda alle prime ore di questa mattina 17 maggio, Drake ha dato alcuni aggiornamenti.

Per Drake è fondamentale che ognuno si prenda la responsabilità della propria libertà (e della propria vita), di quello che fa ogni giorno, compreso quello che viene visto come 'obbligo' o necessità sociale.

Riguardo agli arresti, conferma quanto ha detto due giorni fa, ovvero che era stato informato dai vertici militari che nel giro di 30 / 45 giorni (dall'8 di aprile) sarebbero avvenuti gli arresti di massa. Gli era stato chiesto di annunciarlo pubblicamente. Ora, secondo Drake, i militari  non stanno mantenendo quanto promesso, e le motivazioni che gli sono state date sono principalmente legate ad azioni legali che sarebbero ancora in corso, oltre che ad una risposta inferiore a quanto richiesto da parte della gente, in termini di circolazione delle informazioni e di preparazione (che comprende anche una certa autonomia alimentare).
A questo punto non sa dire se gli arresti di massa sono ancora programmati o se gli arresti avverranno man mano uno ad uno.

La sua interpretazione delle numerosissime dimissioni bancarie e della recente vicenda JP Morgan ( si veda ad esempio questo link) sarebbe che il sistema economico sta per collassare e per essere sostituito, i banchieri lo sanno e cercano di mettersi da parte. Il sistema di potere userebbe questi avvenimenti per cercare di creare caos tra la gente.
Secondo Drake potrebbe volerci più di un anno affinché le nuove tecnologie che già esistono, vengano messe in produzione e possano essere diffuse, e il nuovo sistema economico, non più basato sul debito, sia sostituito. Pertanto insiste sulla 'localizzazione', in termini di organizzazioni di gruppi tra persone che, conoscendosi a livello locale, possono assistersi, e di produzione locale dei beni di base, alimentari e non solo.

[agg. 18/05] Cosa stanno aspettando i militari, in particolare dalla gente? Oltre al completamento di procedure legali i militari coinvolti nella supervisione degli arresti si aspettano che un maggior numero di persone sia informato, in termini di quello che è accaduto negli scorsi decenni (secoli) alle libertà personali, e nei termini di quello che è sotteso alle procedure di arresto, insomma che si sparga la voce e che più persone siano informate dei fatti. [Quindi ... parlatene con chi è pronto a ricevere queste informazioni, magari sempre con un accenno al dubbio e al fatto che tutte le fonti non sono completamente verificabili]



fonte
http://www.blogtalkradio.com/freedomreigns/2012/05/16/drake

Commenti

  1. Bellissimo Blog, volevo chiederti se ti è possibile re-bloggare questo articolo (molto importante inquanto richiede la partecipazione di tutti noi):

    http://www.iconicon.it/blog/2012/05/riavvio-della-griglia-terrestre/

    GRAZIE DI CUORE! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao e grazie a te!
    Provvedo a ri-bloggre.
    Sei Jervè di iconicon.it ?

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ciao e grazie per il re-blog.

    No, non sono Jervè, sono soltanto uno che tenta di rendere virale il messaggio! :)

    Con affetto...

    RispondiElimina
  4. Un ultima cosa! ;)

    Se ti è possibile usa tutti i tuoi mezzi (email, facebook, ...) per aiutare a raggiungere la massa critica.

    Grazie di cuore.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti sono moderati.

Post popolari in questo blog

oltre12 segnala: Arrestata la mafia Khazariana: alle centinaia di arresti sauditi ne seguono centinaia negli USA

Il fatto è che la maggior parte dei politici di Washington, DC, si sono arricchiti nel momento in cui hanno iniziato a fare politica, in modi tali, che non possono essere giustificati nemmeno remotamente con i loro stipendi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

Nello stile di IO-SONO. "Giudice Anna Von Reitz": Private corporation di servizi governativi che si propongono come governi.

sezione Trasmutazione
Il portare alla consapevolezza quello che, anche se non apertamente visibile, fa pienamente parte della nostra realtà, è uno strumento per conoscere Chi Siamo e cosa vogliamo Creare.



Bill di American Kabuki, ci porta all'attenzione quanto scritto lo scorso 7 Aprile 2015 dal "Giudice Anna Von Reitz" (anche chiamata Anna Maria Riezinger), che evidentemente conosce e interpreta i meccanismi legislativi dietro le "private corporazioni di servizi governativi". Invito ognuno a verificare in prima persona le sue interpretazioni.

In rete non sono molte le informazioni che riguardano Anna Von Rietz, anche se pare legata alla Supreme Court di Big Lake Alaska. Non sono riuscito comunque a trovare un elenco ufficiale di giudici che la riporti.

In fondo al post (nel quale traduco parzialmente quanto scritto da Judge Anna) i riferimenti al, citato nel seguito, 'Paradigm Report' e inoltre ad altri scritti di Anna Von Rietz.
oltre12.net
Audio video …

Bitcoin e criptovalute: un'altra forma di denaro o una tecnologia rivoluzionaria che potrà, per la prima volta, liberare l'umanità dal sistema finanziario centralizzato?

Bitcoin, criptovalute, basate sulla tecnologia blockchain.


L'innovazione che portano è rivoluzionaria.
Difficile comprendere la portata della innovazione che la tecnologia 'blockchain' sarà in grado di portare all'umanità.
E' un cambio di paradigma.


Nel mondo attuale tutto è gerarchico. Per la maggioranza è difficile pensare a un mondo senza autorità centralizzata, senza una gerarchia di governo che va dai comuni e risale, sempre più su fino alle organizzazioni mondiali. Difficile, se non impossibile, pensare a una educazione non normata dall'alto, ad una politica che non abbia organismi centrali, all'assenza di autorità centralizzata religiosa, militare, o finanziaria.
Tutto questo è stato voluto, implementato, inculcato nelle nostre menti fin dalla nascita da chi ha creato l'umanità come un proprio allevamento. Sapientemente.


La blockchain non è anarchia, è un altro modo, efficace, puntuale, di coordinare le persone, ma in modo decentralizzato, senza aut…

oltre12 segnala: L'epurazione dei mafiosi Khazariani si intensifica mentre Trump è al sicuro in Asia

In Medio Oriente, Hezbollah legato all'Iran ora amministra effettivamente il Libano dopo che il primo ministro saudita Saad Hariri è stato costretto a dimettersi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

oltre12 segnala: 2 NOVEMBRE 2017 DI FRANCO REMONDINA: PER TUTTO IL RESTO C’E’ MASTERCARD

Se prima era una scelta, ora è diventata un obbligo. Cosa? La politica militare di intervento! E’ un argomento che non vi raccontano in tv.

ARTICOLO COMPLETO - fonte