Passa ai contenuti principali

Il Cambiamento - i protagonisti

Ma che cosa ha questo periodo di diverso rispetto ai secoli trascorsi, e perché qualcosa dovrebbe veramente cambiare proprio ora? 

the.sprouts - flickr - CC licence
Perché dare peso a eventi del tutto ipotetici, a voci che spesso confondono i propri sogni e le proprie sensazioni con la realtà?
Ma che cosa ha questo periodo di diverso rispetto ai secoli trascorsi, e perché qualcosa dovrebbe veramente cambiare proprio ora?

Nella confusione data dall'attesa di annunciati eventi che poi non si realizzano e di profezie disattese, vogliamo dare una indicazione sul perché questo periodo che stiamo vivendo sembri essere una chiave di svolta quale mai si è vissuta nella recente esperienza terrena dell'umanità.

Se è vero che la coscienza collettiva genera la realtà che noi viviamo, innumerevoli sono le voci del Cambiamento:
A partire dal 'La Legge dell'Uno', libro di difficile approccio ma dai contenuti sostanziosi che già trent'anni prima ha parlato di questi anni come decisivi per l'umanità, alle innumerevoli canalizzazioni, ai messaggi di ambito più religioso, quali quelli del blog VersoLaNuovaCreazione, agli studi di psicologi serissimi, quali Dolores Cannon, l'italiano Angelo Bona, i contattisti quali Marina Tonini o G. Dibitonto, i 'Maestri' viventi quali Eckhart Tolle, Christina Breeze, Teal Scott, Inelia benz. Scienziati quali Vittorio Marchi, Dr Bruce Lipton, Amit Goswami  e numerose ricerche accademiche 'di frontiera', per citarne solo alcuni tra le migliaia.

Pur provenendo da ambiti assolutamente diversi, e rivolgendosi a 'pubblici' completamente distinti, tutti propongono un cambiamento che passa da una modifica radicale delle fondamenta del 'classico' sistema di pensiero, e, spesso, parlano, nell'ambito delle dimensioni più 'dense', di una contrapposizione aperta tra gli essere 'al servizio del sé' e quelli, 'al servizio degli altri', il tutto con mente aperta verso l'esistenza di esseri in altre dimensioni o in altri pianeti. Facile capire anche perché è in atto una forte campagna di disinformazione che, creando il torbido, vuole fare perdere di vista quanto c'è di reale.

Negli ultimi mesi queste voci sembrano però sempre più convergere verso quella che speriamo sarà una Verità comune.


Cercheremo di proporre approfondimenti per ciascuna di queste figure e quindi .. tornate a trovarci.

articolo di Alessandro di SaLuSaItaliano

Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

BENJAMIN FULFORD: Società segrete, servizi segreti e religioni: l'attuale equilibrio di potere

La guerra segreta per il pianeta terra si è intensificata e si avvia verso una sorta di climax.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD: Storia segreta del Mondo dal 2000 al 2018

Gli asiatici fondarono un gruppo di alleati occidentali che divenne la cosiddetta White Dragon Society (WDS). Questo gruppo comprende persone di alto livello nel Pentagono, la CIA, l'FSB russo, la famiglia reale britannica, la massoneria, la Loggia P2 Vaticana , ecc.


ARTICOLO COMPLETO

Nino Galloni: “Siamo quattro milioni di eroi”.

“Come è possibile che si parli di crisi se non c’è nessuna scarsità reale delle risorse produttive, delle materie prime, dell’approvvigionamento, dei prezzi, dei costi e delle quantità nell’economia globale? Noi “crediamo” che ci sia una crisi, ma la crisi è solo una crisi di cons


ARTICOLO COMPLETO