Passa ai contenuti principali

Stafania Caterina: le umanità che vivono su pianeti diversi, a poco a poco, si incontreranno e si uniranno fra loro fino a formare un popolo solo: il popolo di Dio

Proponiamo un messaggio dato dall'Arcangelo Michele a Stefania Caterina.

L'autrice non proviene dal mondo ufologico, ne tantomeno è interessata specificatamente alla vita extraterrestre. E' quindi interessante come anche essa dia delle informazioni assolutamente in linea con quelle provenienti dalla Federazione Galattica e da numerose altre fonti non collegate tra di loro.

Ricordiamo inoltre che anche Stefania Caterina ha affermato che una entità a capo delle 'armate celesti' si faccia chiamare con il nome di Ashtar Sheran.

Ecco alcuni punti del messaggio che potete leggere nella sua completezza al sito www.versolanuovacreazione.it :

Carissimi lettori,


  • vi propongo un messaggio di San Michele arcangelo che ritengo molto serio e forte. Annuncia i tempi nuovi che ci attendono e che definisce “tempi straordinari quali l’umanità non ha mai conosciuto”.
  • A partire dal prossimo anno, l’intero Corpo Mistico sarà progressivamente coinvolto nell’azione potente di Dio per ricapitolare in Cristo tutta la creazione.
  • Il popolo di Dio comincerà a vivere la comunione universale. Ciò significa che le umanità che vivono su pianeti diversi, a poco a poco, si incontreranno e si uniranno fra loro fino a formare un popolo solo: il popolo di Dio, stretto attorno al suo Pastore e Maestro, Gesù Cristo, che lo guiderà fino alla nuova creazione. Questa comunione fra le diverse umanità si svilupperà gradualmente, e renderà l’azione di Dio sempre più rapida. 
  • Questo popolo sarà sempre più unito agli strumenti straordinari di questo tempo: angeli, Nucleo centrale, fratelli e sorelle dell’universo fedeli a Dio. Questo permetterà al popolo di partecipare pienamente all’azione di Dio e di essere protetto. Dio provvederà a svelare progressivamente l’opera di tali strumenti
  • Questo popolo sarà mandato in missione in tutto l’universo ad annunciare Gesù Cristo.


Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

BENJAMIN FULFORD: Società segrete, servizi segreti e religioni: l'attuale equilibrio di potere

La guerra segreta per il pianeta terra si è intensificata e si avvia verso una sorta di climax.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD: Storia segreta del Mondo dal 2000 al 2018

Gli asiatici fondarono un gruppo di alleati occidentali che divenne la cosiddetta White Dragon Society (WDS). Questo gruppo comprende persone di alto livello nel Pentagono, la CIA, l'FSB russo, la famiglia reale britannica, la massoneria, la Loggia P2 Vaticana , ecc.


ARTICOLO COMPLETO

ITALIANO : BENJAMIN FULFORD : 16 : 07 : 2018

NA PRMEIRA PESSOA Um auto retrato surpreendentemente sincero do Presidente da Rússia, Vladimir Putin CONTEÚDO Prefácio Personagens Principais em 'Na Primeira Pessoa' Parte Um: O Filho Parte Dois: O Estudante Parte Três: O Estudante Universitário Parte Quatro: O Jovem especialista Pa


ARTICOLO COMPLETO