Passa ai contenuti principali

Lo Stato degli Affari - 3 Aprile 2014: La parola d'ordine è "multilateralismo"

Questo 'Stato degli affari' fa seguito al precedente "Un esperimento nell'esperimento: lo stato degli affari, 4 dicembre 2013", nel quale viene data un'ottica più allargata, mentre il presente post è più in un'ottica finanziaria, che comunque è focalizzazione dell'Unico materiale/spirituale/legale/scientifico/tutto.

Premetto che quanto segue è una sorta di recensione (perdonatene la brevità con relative imprecisioni) di quanto si può leggere in rete (fonti in coda), integrate con la mia personale 'percezione'. Percezione soggetta a cambiamento man mano che il quadro si delinea più chiaramente, o meglio, che la creazione della percezione e quindi della realtà da parte di tutte le Essenze procede.
Un fatto piacevole è che gran parte di quanto sotto è riscontrabile ampiamente anche nei media tradizionali, a patto di saper leggere tra le righe (e evitare i titoli di prima pagina di TG e quotidiani nazionali).


1. Il (sotto)sistema finanziario e la sua estensione mondiale

Un 'sistema', [insieme di elementi coordinati tra loro in una unità funzionale], le cui 'origini' sono meglio descritte nel mio post sopra citato, ha utilizzato, in particolare negli ultimi secoli, il (sotto)sistema finanziario per estendersi su tutto il pianeta.

La 'pedina' principale che questo sistema finanziario ha utilizzato è stato quello che ruota attorno al modello sociale/economico statunitense e al dollaro.
Essa ha svolto egregiamente il proprio scopo: sistemi di governo sono stati estesi a livello planetario, sempre in collegamento con le strutture delle Banche Centrali, a loro volta legate alle istituzioni finanziarie mondiali, quali Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale. Chi era fuori da questa struttura ne è stato, nella pressoché totalità, portato all'interno tramite manovre economiche, sanzioni, ed anche azioni concrete di guerra.


2. Le 'pedine incontrollabili' e l'insostenibilità della struttura

Questa struttura ha utilizzato metodi 'politicamente corretti' e 'politicamente incorretti'. La rappresentazione del valore tramite gli strumenti finanziari si è fatta via via sempre più inconsistente (sotto-derivati di sotto-derivati di sotto-derivati ....), ed ha abbandonato i controvalori in materie prime e risorse, come pure nello stesso 'capitale umano'.
Tutto si è basato sulla disponibilità, spesso artificialmente ottenuta, della 'società', a considerare reali tali valori e strumenti proposti. (vedi Banca d'Inghilterra: "i soldi non sono rappresentazione su carta di beni 'reali'...)
Senza parlare delle vere e proprie degenerazioni delle 'pedine incontrollabili' (i poteri forti USA sarebbero ora divenuti tali e indesiderabili dalle stesse strutture che li hanno creati).
Insomma, la situazione è insostenibile e destinata ad una implosione se non si interviene.


3. La 'nuova' struttura e il Multilateralismo

Da decenni, quindi, la stessa struttura avrebbe progettato la trasformazione da una economia mondiale ormai servita al suo scopo (quella basata sul dollaro e conseguentemente sugli USA), insediando negli organismi principali le proprie pedine a tali fini e architettando l'abbandono del dollaro come valuta mondiale per il passaggio ad una economia 'multilaterale', in cui problemi locali non possano mettere in forse l'intera struttura, e in cui una maggiore distribuzione delle risorse (finanziarie) porti un maggior equilibrio. Ritorno quindi a controvalore in oro e risorse naturali, e nel valore del 'capitale umano' (l'acconsentire delle incarnazioni alla rappresentazione del proprio valore in questo senso). I paesi detti BRICS sono in prima linea nel riassestare verso questo nuovo equilibrio.

Questo è quanto di più attuale e riscontrabile nei media in questi giorni (vedi fonti - corsa delle Banche tedesche e inglesi all'utilizzo delle valute cinesi come valuta di scambio internazionale e le dichiarazioni verso il multilateralismo e 'reset' degli esponenti delle più alte cariche finanziarie mondiali).

Preciso che c'è chi vede questo passaggio (fondamentalmente una ridistribuzione di ricchezze a fini 'umanitari') come un passaggio necessario anche per traghettare l'umanità verso una percezione più ampia del proprio valore e delle strutture (o dello smantellamento delle stesse) delegate all'organizzazione di tali valori. (vedi, ad esempio SwissIndo, ma non solo).


4. Le voci più 'estreme'

In questo contesto, ma con una visione più 'positiva' (fondi di prosperità, RV, azzeramento dei debiti a tutti i livelli) si inseriscono gli 'insider' più alternativi, quali Keenan, Fulford, Puffness/ZAP, Cobra. Ognuno con un apporto di proprie informazioni (e di certo alcuni possono essere, consapevolmente o meno, legati a chi, in questo rimescolamento delle acque, cerca di accaparrarsi una ampia fetta di ricchezza/controllo.)

E' di questi giorni la dichiarazione di ZAP sul fatto che il 'reset globale' sarà annunciato (addirittura dalla CNN) il 6 Aprile (sottolineo come finora altre date fornite non hanno portato a nulla di verificabile).


5. Le voci 'in disaccordo' e il ritorno al Principio (ovvero la fine dell'esperimento dualistico)

In particolare da D di RTS, e da chi è legato a OPPT e successive evoluzioni, viene sottolineato come tutto quello che verrà fatto di non trasparente, e quindi volto a risistemare una situazione che di fatto ripristina un sistema gerarchico e di controllo, senza che questo sia in modo completo e visibile, noto ai 'controllati' (o forse meglio a tutti i componenti del sistema stesso) è energeticamente non più sostenuto/sostenibile.

Nuove riproposizioni non completamente trasparenti sono destinate a fallire anche se supportate dai più alti livelli dell'attuale struttura. Si dovrà ammettere che il 'valore' risiede in ogni Essenza (Essere), e che le strutture finanziarie/legali/educative/religiose sono state create per attuare un pensiero/creazione di controllo e di gerarchia.

Tutto questo è espresso chiaramente dai 'Documenti di Io Sono'), che fungono anche da struttura 'legale' (uso questo termine perché generalmente riconoscibile) per la riconciliazione delle funzioni del vecchio sistema 'nel puro amore'.
E in questo contesto la consapevolezza in costante crescita in tutte le incarnazioni (Essenze incarnate) è determinante in come la realtà sarà percepita e manifestata.



Insomma 'eppur si muove'. Se è vero che l'acqua giunge sempre al Mare ....


fonti (con i numeri dei relativi paragrafi sopra):
2. http://www.irishexaminer.com/viewpoints/yourview/banks-have-already-been-paid-for-mortgages-261658.html
2. http://americankabuki.blogspot.it/2014/03/iceland-dismantles-corrupt-then-arrests.html
2. http://www.oltre12.net/2014/03/rendetelo-virale-banca-dinghilterra-i.html
3. http://rt.com/business/russia-payment-system-visa-889/
3. http://philosophyofmetrics.com/2014/03/26/the-g33-and-the-planned-economy-of-the-future/
3. http://www.rumormillnews.com/cgi-bin/archive.cgi?noframes%3Bread=294240
3. http://philosophyofmetrics.com/2014/03/29/the-bear-and-the-dragon/
3. http://www.rischiocalcolato.it/2014/03/clamoroso-germania-sfancula-dollaro-apre-commercio-diretto-in-yuan.html
3. https://aurorasito.wordpress.com/2014/03/31/putin-scarica-il-dollaro-usa-il-sistema-dei-pagamenti-della-russia-in-rublo-oro-slegato-dal-dollaro/
3. http://www.ilnord.it/c-2757_LA_GERMANIA_CON_LA_BUNDESBANK_STRINGE_ACCORDI_DIRETTI_CON_LA_CINA_COMMERCI_IN_VALUTA_CINESE_ADDIO_EURODOLLARO
3. https://www.youtube.com/watch?v=AX2oiTBRvco
3. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-73c0d72e-820c-44a5-b7c6-8473ded18004.html?refresh_ce
4. http://removingtheshackles.blogspot.it/2014/03/karen-hudes-david-crayford-and-me-from.html
4. http://ununiverso.altervista.org/blog/aggiornamento-di-zap-31032014/
4. http://kauilapele.wordpress.com/2014/03/31/office-of-poofness-3-31-14-happy-and-with-zap-highlighted-in-red/
5. http://removingtheshackles.blogspot.it/2014/04/d-responding-to-zap-responding-to-d.html

Inoltre i blog di Benjamin Fullford, Keenan, Cobra, (ricercabili in rete).

Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

BENJAMIN FULFORD: Società segrete, servizi segreti e religioni: l'attuale equilibrio di potere

La guerra segreta per il pianeta terra si è intensificata e si avvia verso una sorta di climax.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD: Storia segreta del Mondo dal 2000 al 2018

Gli asiatici fondarono un gruppo di alleati occidentali che divenne la cosiddetta White Dragon Society (WDS). Questo gruppo comprende persone di alto livello nel Pentagono, la CIA, l'FSB russo, la famiglia reale britannica, la massoneria, la Loggia P2 Vaticana , ecc.


ARTICOLO COMPLETO

Nino Galloni: “Siamo quattro milioni di eroi”.

“Come è possibile che si parli di crisi se non c’è nessuna scarsità reale delle risorse produttive, delle materie prime, dell’approvvigionamento, dei prezzi, dei costi e delle quantità nell’economia globale? Noi “crediamo” che ci sia una crisi, ma la crisi è solo una crisi di cons


ARTICOLO COMPLETO