Passa ai contenuti principali

Lo Stato degli Affari - 3 Aprile 2014: La parola d'ordine è "multilateralismo"

Questo 'Stato degli affari' fa seguito al precedente "Un esperimento nell'esperimento: lo stato degli affari, 4 dicembre 2013", nel quale viene data un'ottica più allargata, mentre il presente post è più in un'ottica finanziaria, che comunque è focalizzazione dell'Unico materiale/spirituale/legale/scientifico/tutto.

Premetto che quanto segue è una sorta di recensione (perdonatene la brevità con relative imprecisioni) di quanto si può leggere in rete (fonti in coda), integrate con la mia personale 'percezione'. Percezione soggetta a cambiamento man mano che il quadro si delinea più chiaramente, o meglio, che la creazione della percezione e quindi della realtà da parte di tutte le Essenze procede.
Un fatto piacevole è che gran parte di quanto sotto è riscontrabile ampiamente anche nei media tradizionali, a patto di saper leggere tra le righe (e evitare i titoli di prima pagina di TG e quotidiani nazionali).


1. Il (sotto)sistema finanziario e la sua estensione mondiale

Un 'sistema', [insieme di elementi coordinati tra loro in una unità funzionale], le cui 'origini' sono meglio descritte nel mio post sopra citato, ha utilizzato, in particolare negli ultimi secoli, il (sotto)sistema finanziario per estendersi su tutto il pianeta.

La 'pedina' principale che questo sistema finanziario ha utilizzato è stato quello che ruota attorno al modello sociale/economico statunitense e al dollaro.
Essa ha svolto egregiamente il proprio scopo: sistemi di governo sono stati estesi a livello planetario, sempre in collegamento con le strutture delle Banche Centrali, a loro volta legate alle istituzioni finanziarie mondiali, quali Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale. Chi era fuori da questa struttura ne è stato, nella pressoché totalità, portato all'interno tramite manovre economiche, sanzioni, ed anche azioni concrete di guerra.


2. Le 'pedine incontrollabili' e l'insostenibilità della struttura

Questa struttura ha utilizzato metodi 'politicamente corretti' e 'politicamente incorretti'. La rappresentazione del valore tramite gli strumenti finanziari si è fatta via via sempre più inconsistente (sotto-derivati di sotto-derivati di sotto-derivati ....), ed ha abbandonato i controvalori in materie prime e risorse, come pure nello stesso 'capitale umano'.
Tutto si è basato sulla disponibilità, spesso artificialmente ottenuta, della 'società', a considerare reali tali valori e strumenti proposti. (vedi Banca d'Inghilterra: "i soldi non sono rappresentazione su carta di beni 'reali'...)
Senza parlare delle vere e proprie degenerazioni delle 'pedine incontrollabili' (i poteri forti USA sarebbero ora divenuti tali e indesiderabili dalle stesse strutture che li hanno creati).
Insomma, la situazione è insostenibile e destinata ad una implosione se non si interviene.


3. La 'nuova' struttura e il Multilateralismo

Da decenni, quindi, la stessa struttura avrebbe progettato la trasformazione da una economia mondiale ormai servita al suo scopo (quella basata sul dollaro e conseguentemente sugli USA), insediando negli organismi principali le proprie pedine a tali fini e architettando l'abbandono del dollaro come valuta mondiale per il passaggio ad una economia 'multilaterale', in cui problemi locali non possano mettere in forse l'intera struttura, e in cui una maggiore distribuzione delle risorse (finanziarie) porti un maggior equilibrio. Ritorno quindi a controvalore in oro e risorse naturali, e nel valore del 'capitale umano' (l'acconsentire delle incarnazioni alla rappresentazione del proprio valore in questo senso). I paesi detti BRICS sono in prima linea nel riassestare verso questo nuovo equilibrio.

Questo è quanto di più attuale e riscontrabile nei media in questi giorni (vedi fonti - corsa delle Banche tedesche e inglesi all'utilizzo delle valute cinesi come valuta di scambio internazionale e le dichiarazioni verso il multilateralismo e 'reset' degli esponenti delle più alte cariche finanziarie mondiali).

Preciso che c'è chi vede questo passaggio (fondamentalmente una ridistribuzione di ricchezze a fini 'umanitari') come un passaggio necessario anche per traghettare l'umanità verso una percezione più ampia del proprio valore e delle strutture (o dello smantellamento delle stesse) delegate all'organizzazione di tali valori. (vedi, ad esempio SwissIndo, ma non solo).


4. Le voci più 'estreme'

In questo contesto, ma con una visione più 'positiva' (fondi di prosperità, RV, azzeramento dei debiti a tutti i livelli) si inseriscono gli 'insider' più alternativi, quali Keenan, Fulford, Puffness/ZAP, Cobra. Ognuno con un apporto di proprie informazioni (e di certo alcuni possono essere, consapevolmente o meno, legati a chi, in questo rimescolamento delle acque, cerca di accaparrarsi una ampia fetta di ricchezza/controllo.)

E' di questi giorni la dichiarazione di ZAP sul fatto che il 'reset globale' sarà annunciato (addirittura dalla CNN) il 6 Aprile (sottolineo come finora altre date fornite non hanno portato a nulla di verificabile).


5. Le voci 'in disaccordo' e il ritorno al Principio (ovvero la fine dell'esperimento dualistico)

In particolare da D di RTS, e da chi è legato a OPPT e successive evoluzioni, viene sottolineato come tutto quello che verrà fatto di non trasparente, e quindi volto a risistemare una situazione che di fatto ripristina un sistema gerarchico e di controllo, senza che questo sia in modo completo e visibile, noto ai 'controllati' (o forse meglio a tutti i componenti del sistema stesso) è energeticamente non più sostenuto/sostenibile.

Nuove riproposizioni non completamente trasparenti sono destinate a fallire anche se supportate dai più alti livelli dell'attuale struttura. Si dovrà ammettere che il 'valore' risiede in ogni Essenza (Essere), e che le strutture finanziarie/legali/educative/religiose sono state create per attuare un pensiero/creazione di controllo e di gerarchia.

Tutto questo è espresso chiaramente dai 'Documenti di Io Sono'), che fungono anche da struttura 'legale' (uso questo termine perché generalmente riconoscibile) per la riconciliazione delle funzioni del vecchio sistema 'nel puro amore'.
E in questo contesto la consapevolezza in costante crescita in tutte le incarnazioni (Essenze incarnate) è determinante in come la realtà sarà percepita e manifestata.



Insomma 'eppur si muove'. Se è vero che l'acqua giunge sempre al Mare ....


fonti (con i numeri dei relativi paragrafi sopra):
2. http://www.irishexaminer.com/viewpoints/yourview/banks-have-already-been-paid-for-mortgages-261658.html
2. http://americankabuki.blogspot.it/2014/03/iceland-dismantles-corrupt-then-arrests.html
2. http://www.oltre12.net/2014/03/rendetelo-virale-banca-dinghilterra-i.html
3. http://rt.com/business/russia-payment-system-visa-889/
3. http://philosophyofmetrics.com/2014/03/26/the-g33-and-the-planned-economy-of-the-future/
3. http://www.rumormillnews.com/cgi-bin/archive.cgi?noframes%3Bread=294240
3. http://philosophyofmetrics.com/2014/03/29/the-bear-and-the-dragon/
3. http://www.rischiocalcolato.it/2014/03/clamoroso-germania-sfancula-dollaro-apre-commercio-diretto-in-yuan.html
3. https://aurorasito.wordpress.com/2014/03/31/putin-scarica-il-dollaro-usa-il-sistema-dei-pagamenti-della-russia-in-rublo-oro-slegato-dal-dollaro/
3. http://www.ilnord.it/c-2757_LA_GERMANIA_CON_LA_BUNDESBANK_STRINGE_ACCORDI_DIRETTI_CON_LA_CINA_COMMERCI_IN_VALUTA_CINESE_ADDIO_EURODOLLARO
3. https://www.youtube.com/watch?v=AX2oiTBRvco
3. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-73c0d72e-820c-44a5-b7c6-8473ded18004.html?refresh_ce
4. http://removingtheshackles.blogspot.it/2014/03/karen-hudes-david-crayford-and-me-from.html
4. http://ununiverso.altervista.org/blog/aggiornamento-di-zap-31032014/
4. http://kauilapele.wordpress.com/2014/03/31/office-of-poofness-3-31-14-happy-and-with-zap-highlighted-in-red/
5. http://removingtheshackles.blogspot.it/2014/04/d-responding-to-zap-responding-to-d.html

Inoltre i blog di Benjamin Fullford, Keenan, Cobra, (ricercabili in rete).

Commenti

Post popolari in questo blog

Benjamin Fulforf: Trattati segreti indicano l'inizio di grandi cambiamenti nel mondo già a partire da marzo

Intere negoziazioni si stanno svolgendo ai più alti livelli del potere mondiale sia in segreto che in pubblico, concordano molteplici fonti. Queste potrebbero adempiersi in annunci che cambiano la terra già a marzo, dicono.


ARTICOLO COMPLETO

Benjamin Fulford: Inizia l'Anno Cinese Del Maiale, Grandi Taglie per i Ricercati nel Mondo

Benjamin Fulford: Inizia l'Anno Cinese Del Maiale, Grandi Taglie per i Ricercati nel Mondo Benjamin Fulford   Sa Defenza   ...


ARTICOLO COMPLETO

Ecco dove prendono i soldi per comprare il nostro debito pubblico.

"Chi compra il nostro debito pubblico, con quali soldi paga? La verità sconcertante nelle parole di Fabio Conditi e Francesco Carraro. Quanto ti rendi conto della grande illusione in cui ti hanno scaraventato, non la prendi bene."



Stanno arrivando i Minibot: eccoli! - Fabio Dragoni

Il debito pubblico, peraltro, è uno strumento dello Stato, non un problema come i fedeli adepti della religione di Bruxelles tentano di farvi credere da anni, perché "debito pubblico" significa in realtà strade, autostrade, ferrovie, infrastrutture che i nonni lasciano ai nipoti. C'è un limite alla spesa che è possibile soddisfare in questo modo? Certamente: il limite sarà raggiunto quando tutti i 2,7 milioni di disoccupati avranno finalmente un lavoro, mentre l'Europa viceversa costringe l'Italia ad avere una disoccupazione strutturale (da non sforare) fissata al 9,1%, in nome del contenimento dell'inflazione. È l'apoteosi della follia tecnoburocratica della finanza speculativa elitaria e globalista. E tutto mentre l'Italia è il terzo paese al mondo, dopo Usa e Germania, per riserve auree, con le sue 2.158 tonnellate. Si tratta dell'oro che abbiamo acquistato con il sudore della nostra fronte, ma il modo migliore per cancellare un diritto è farv…

Poteri massonici e misteri d'Italia: Carlo Palermo

"Collegamenti criminosi documentati permettono di individuare incredibili
attività concepite da un direttorio internazionale - radicato negli
apparati politici e militari degli Stati, nella Chiesa, nei vertici
delle oligarchie finanziarie - che ha manovrato la storia europea, gli
equilibri nel Mediterraneo, la crescita dell'estremismo islamico, la
democrazia incompiuta del nostro Paese fino al suo inesorabile declino.
Le chiavi interpretative di questo complesso quadro sono massoniche.
Sono nascoste nei palazzi del potere d'Italia, Francia, Svizzera, di
Londra e New York. "