Passa ai contenuti principali

Alcune cose che sapevate prima di arrivare

Sapevate quanto segue.

Cercando sempre di provare gioia o Benessere, vi sareste costantemente avvicinati all'oggetto dei vostri desideri.

Avvicinandovi ai vostri desideri, avreste provato gioia.

In questo ambiente Terra, avreste avuto un margine di manovra sufficiente per dare una forma piacevole alla vostra vibrazione, in modo da attrarre un'esperienza di vita meravigliosa.

Dato che il Benessere è la base di questo splendido Universo, avreste avuto opportunità sufficienti - grazie all'offerta continua di idee - per plasmare i pensieri trasformandole in esperienze di vita gradevoli.

Il Benessere basta per tutti, non avreste quindi avvertito timore o preoccupazione per l'ambiente di contrasti in cui vivete.

La varietà vi avrebbe aiutato a scegliere la vostra vita individuale.

Avreste dovuto scegliere la direzione dei pensieri, e così facendo avreste creato la vostra vita.

Siete estensioni eterne dell'Energia della Fonte, il cui fondamento (che è anche la vostra base) è il bene.

Avreste potuto permettere al vostro Benessere originario, al Benessere della vostra Fonte, di scorrervi dentro senza impedimenti.

Non avreste mai rischiato di allontanarvi troppo dalla Fonte ne di rompere del tutto il legame con essa.

Le emozioni provate vi avrebbero fatto capire istantaneamente la direzione del vostro pensiero, e quindi comunicato immediatamente se vi stavate muovendo, in quell istante verso ciò che desideravate o se vi stavate invece allontanando da esso.

Avreste conosciuto grazie ai sentimenti, attimo per attimo il livello di connessione con il Flusso di Benessere. E quindi siete giunti all'esistenza sulla Terra pregustando eccitati una vita meravigliosa.

Sapevate anche che nessun pensiero avrebbe dato luogo una manifestazione immediata, e che quindi avreste avuto ogni opportunità di plasmare, valutare, decidere e godervi il Processo Creativo.

Da 'Chiedi e ti sarà dato' di Esther e Jerry Hicks cap.14

Commenti

Post popolari in questo blog

oltre12 segnala: PREVISIONI NUMEROLOGICHE ANNO 2018: LA RIVELAZIONE di Luca Carli

L’anno 2018 secondo la Numerologia possiede l’energia del numero 11. Solitamente le cifre andrebbero ridotte ottenendo un 2, ma l’11 è un numero Maestro di cui vi invito ad approfondire il significato in questo esaustivo articolo sul Il significato dei Numeri Maestri.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

News: ET Disclosure in Corso

Impareranno che c’è un fiorente accordo commerciale di cui non si sapeva nulla fino a poco tempo fa, e che il prezzo per l’umanità è stato molto molto alto. Alcuni dei controllori hanno detto che “non possiamo gestire la verità“.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

News: QAnon e La Tempesta Update Gennaio 2018

QAnon e La Tempesta Update Gennaio 2018. Di Interstellar. Fonte SGT Report. Le ultime informazioni provenienti da QAnon stanno mettendo in evidenza potenzialmente alcune brutte notizie per trafficanti e pedofili, non ultimo il numero senza precedenti di voli per Guantanamo Bay.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

2018. Soccombere o Creare? Ecco come. (un piccolo vademecum per l'anno nuovo)

La nostra realizzazione è, in questo momento, principalmente questione di rimozione dei profondi condizionamenti / programmazioni / emozioni negative a cui siamo drasticamente sottoposti fino dalla nascita: 1. blocchi e esperienze personali (questi hanno un aspetto più propriamente psicologico ma sono specchio di scelte fatte ad un altro livello di esistenza o vere e proprie influenza dirette di strutture di pensiero negative anche individualizzate). Non è competenza di questo blog, ne tra i temi trattati in esso. E' però importante che gli operatori del settore tengano sempre presente che c'è un preciso sistema, realizzato su più livelli di realtà, che crea specificatamente e volontariamente i problemi psicologici umani. La loro risoluzione è quindi legata alla liberazione della umanità intera.
2. deprogrammazione dalla immagine di realtà che ci è insegnata o imposta. Molto difficile da rimuovere perchè con gran parte di queste cose abbiamo finito per identificarci e quindi …

oltre12 segnala: Il salto di paradigma

Non abbiamo più tempo, siamo al punto di non ritorno, è necessario effettuare un vero e proprio salto di paradigma. Per uscire dal baratro, bisogna realizzare nuove sinapsi di collegamento tra tutte le varie parti sociali, messe in conflitto e divise appositamente dagli interessi oligarchici.

ARTICOLO COMPLETO - fonte