Passa ai contenuti principali

John Smallman - Dimenticare L'Amore non è possibile. Jesus, 21 marzo 2015.

Audio del testo
Sperimentare l'Unità non è poi così difficile, è solo una questione di aspettare con pazienza e permettere che accada. Permettere significa che non tentate di controllare il momento, la situazione, ma semplicemente accettate ciò che accade, e se non accade nulla non vi preoccupate per questo, perché nulla di ciò che accade è davvero, davvero vicino all'Unità. Unità è uno stato di vigile attenzione, uno stato in cui si osserva - i vostri sentimenti, i vostri pensieri, il vostro ambiente, rumori e odori, persone o cose che passano - ma non vi fate coinvolgere da nessuno di loro in modo che siate sempre pronti e consapevoli perla prossima cosa, pensiero, sentimento o sensazione che accade in questo momento di adesso, l'unico momento che ha un significato reale.

E' uno stato molto pacifico, in cui siete semplicemente presenti, niente di più, ed è estremamente curativo perché i dubbi e le angosce non vi assalgono quando vi rilassate in quello stato di pace di perfetto appagamento, che non necessita di nulla. Non scoraggiatevi per il fatto che nulla sembri accadere perché "ciò che accade" è dell'illusione, si tratta di una distrazione dall’essere. Unità è semplicemente essere, ed essere è essere aperti alla creazione, essere aperti all'Amore, perché il vostro cuore poi si espande e si e si riempie e si sazia di quello spazio di amore infinito che è tutto ciò che esiste.

Non giudicatevi, e perdonatevi per tutti i giudizi che avete mai formulato. Quando siete perdonati sapete di essere liberi, ma solo voi potete perdonare voi stessi. Il perdono altrui può essere piacevole, soddisfacente, ma l'unico vero perdono è proprio quello che concedete a voi stessi. E se non vi siete perdonati non potete perdonare veramente chiunque altro. C'è sempre un "aggrapparsi" all’offesa o al male che state tentando di perdonare. Non lo dimenticate, semplicemente lo mettete da parte per tirarlo fuori più tardi in caso succeda un’altra offesa o ferita, e chiamate ciò esperienza, o addirittura saggezza!

L'Amore accetta sempre incondizionatamente perché non ha nulla da perdonare. Se vi aggrappate ad una ferita o una lamentela, allora il risentimento cresce e chiudete fuori l’Amore, e potete fare solo questo entro l'illusione perché fuori dall'illusione, che è molto piccola, c'è solo l'Amore. Tutto ciò che è in qualche modo non in armonia con l’Amore è irreale, e non può esistere se non all'interno dello stato irreale che è l'illusione.

Non sperimentare l'Amore costantemente significa che si è immersi nell'illusione. Le occasioni d'Amore che vi sembra di sperimentare al suo interno sono solo brevi incursioni fuori di essa. L'illusione è come uno stagno in cui siete immersi lontano dalla sua superficie e in cui trattenete il respiro, e da cui riemergete per brevi momenti per respirare l'Amore da cui dipende la vostra esistenza. L'Amore è infinitamente potente, quindi un respiro profondo della Sua ricchezza infinita vi permette di immergervi nello stagno dell'illusione per lunghi periodi di tempo. E quando lo fate, perché è la condizione umana, è molto facile sia dimenticare l'Amore – la tenue, vaga immagine dell’Amore vero che è tutto ciò che potete sperimentare come esseri umani - o vi convincete che non ne avete bisogno perché in realtà vi complica solo la vita. . . fino alla prossima volta che avrete bisogno di respirare!

Dimenticare l’Amore, cioè seppellirlo o negare il vostro bisogno di Esso, e concentrandosi sulla vita, sull’andare avanti, non è possibile! E' la forza vitale, la vita stessa, come la vivete da esseri umani, e quindi ne siete sempre coscienti, anche se non state concentrando la vostra attenzione lì. Quando cessa o si indebolisce gravemente, allora la notate! Quellidi voi che hanno avuto NDE (esperienze di premorte) rimangono intensamente consapevoli della vita, dell’Amore, quando tornate ai vostri corpi umani e a tutte le limitazioni che sembrano imporvi.

Ricordate,infatti difficilmente potete dimenticarlo, che la paura è un aspetto assai evidente della vita nell'illusione. Questo perché la separazione da Dio è del tutto innaturale, anche il pensiero di esso è terrificante all'estremo, e sembra che siete separati. Così la paura si annida costantemente appena sotto il livello della consapevolezza cosciente, sempre pronta a venire in superficie per riempire e congelare la vostra mente e allontanarvi dall'Amore. Come la maggior parte dei vostri esperti in psicologia umana confermeranno, vivete ogni giorno con la paura della morte. Perché? Poiché la morte sembra essere la fine, la cessazione completa dell'esistenza.

Nessuno è mai tornato dalla morte per dimostrare che non esiste una cosa del genere, e anche se la vita può non essere meravigliosa, perdere i sensi in modo permanente non attrae per niente la stragrande maggioranza degli esseri umani. La fede in un aldilà può aiutare, ma non credere che potreste andare all’inferno!

L'unico inferno che vivrete mai è quello di vostra creazione, che può essere davvero orribile e causare grandi sofferenze, ma è irreale. Una volta che vi sarete davvero perdonati, vi renderete conto che l'inferno è irreale perché attraverso il perdono di se vi aprite all'Amore e alla realizzazione che, come figlio prediletto di Dio, che è Amore infinito, siete sempre ed eternamente incondizionatamente accettati e amati. Col raggiungimento di questa realizzazione l'inferno, e qualsiasi immagine di esso che abbiate potuto creare, si dissolveranno, smaterializzeranno.

La vostra esistenza è eterna e ininterrotta nella Realtà, nel campo infinito diAmore divino che contiene e sostiene tutta la creazione di Dio, e al di fuori della quale nulla esiste, perché non esiste un fuori. E' veramente molto semplice: tu esisti, lo sai perché sei consapevole, quindi sei sempre alla Presenza divina.

Stando così le cose non c'è bisogno di preoccuparsi o avere ansia di qualsiasi tipo, e quelle che si verificano come esseri umani sono assolutamente irreali. Tuttavia, sembrano vere finché mantenete l'attenzione su di esse, e sull'illusione che supporta i giochi di separazione a cui si è scelto di partecipare.

Per liberarvi dall'illusione, per districarvi da esso, è molto utile acquietare lamente, lasciar andare e disimpegnarsi dal quasi costante, ma spesso inconscio, flusso di pensieri che passano attraverso di essa riguardo la vostra vita nell'illusione come esseri umani. In genere è un flusso costante di preoccupazione, ansia e paura sul vostro valore,il vostro valore profondamente limitato come individuo in un vasto sistema che sentite difficilmente notarvi, e come aumentare questo valore e farsi notare - magari facendo un altro workshop,un altro seminario, un'altra laurea, un altro lavoro, un altro amante. Diventa uno stato quasi costante di preoccupazione e arrovellarsi su cosa fare per migliorare il vostro valore di mercato!

Ma dato che siete tutti esseri divini, non è possibile aumentare il vostro valore in alcun modo. Dio non dimezza nulla, quindi il vostro valore è già infinito!

Il vostro amorevole fratello, Jesus.

fonte
traduzione


Commenti

Post popolari in questo blog

oltre12 segnala: Arrestata la mafia Khazariana: alle centinaia di arresti sauditi ne seguono centinaia negli USA

Il fatto è che la maggior parte dei politici di Washington, DC, si sono arricchiti nel momento in cui hanno iniziato a fare politica, in modi tali, che non possono essere giustificati nemmeno remotamente con i loro stipendi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

Nello stile di IO-SONO. "Giudice Anna Von Reitz": Private corporation di servizi governativi che si propongono come governi.

sezione Trasmutazione
Il portare alla consapevolezza quello che, anche se non apertamente visibile, fa pienamente parte della nostra realtà, è uno strumento per conoscere Chi Siamo e cosa vogliamo Creare.



Bill di American Kabuki, ci porta all'attenzione quanto scritto lo scorso 7 Aprile 2015 dal "Giudice Anna Von Reitz" (anche chiamata Anna Maria Riezinger), che evidentemente conosce e interpreta i meccanismi legislativi dietro le "private corporazioni di servizi governativi". Invito ognuno a verificare in prima persona le sue interpretazioni.

In rete non sono molte le informazioni che riguardano Anna Von Rietz, anche se pare legata alla Supreme Court di Big Lake Alaska. Non sono riuscito comunque a trovare un elenco ufficiale di giudici che la riporti.

In fondo al post (nel quale traduco parzialmente quanto scritto da Judge Anna) i riferimenti al, citato nel seguito, 'Paradigm Report' e inoltre ad altri scritti di Anna Von Rietz.
oltre12.net
Audio video …

Bitcoin e criptovalute: un'altra forma di denaro o una tecnologia rivoluzionaria che potrà, per la prima volta, liberare l'umanità dal sistema finanziario centralizzato?

Bitcoin, criptovalute, basate sulla tecnologia blockchain.


L'innovazione che portano è rivoluzionaria.
Difficile comprendere la portata della innovazione che la tecnologia 'blockchain' sarà in grado di portare all'umanità.
E' un cambio di paradigma.


Nel mondo attuale tutto è gerarchico. Per la maggioranza è difficile pensare a un mondo senza autorità centralizzata, senza una gerarchia di governo che va dai comuni e risale, sempre più su fino alle organizzazioni mondiali. Difficile, se non impossibile, pensare a una educazione non normata dall'alto, ad una politica che non abbia organismi centrali, all'assenza di autorità centralizzata religiosa, militare, o finanziaria.
Tutto questo è stato voluto, implementato, inculcato nelle nostre menti fin dalla nascita da chi ha creato l'umanità come un proprio allevamento. Sapientemente.


La blockchain non è anarchia, è un altro modo, efficace, puntuale, di coordinare le persone, ma in modo decentralizzato, senza aut…

oltre12 segnala: L'epurazione dei mafiosi Khazariani si intensifica mentre Trump è al sicuro in Asia

In Medio Oriente, Hezbollah legato all'Iran ora amministra effettivamente il Libano dopo che il primo ministro saudita Saad Hariri è stato costretto a dimettersi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

oltre12 segnala: 2 NOVEMBRE 2017 DI FRANCO REMONDINA: PER TUTTO IL RESTO C’E’ MASTERCARD

Se prima era una scelta, ora è diventata un obbligo. Cosa? La politica militare di intervento! E’ un argomento che non vi raccontano in tv.

ARTICOLO COMPLETO - fonte