Passa ai contenuti principali

Nello stile di IO-SONO, parte 2 - Anna Von Reitz: I dettagli, e i documenti provanti, della recente storia fino al Giubileo di Papa Francesco.

Ancora 'trasmutazione' e ancora informazioni che possono aiutarci a scoprire Chi Siamo e cosa vogliamo Creare.


Quello che colpisce in quanto scrive Judge Anna Von Reitz, oltre ai dettagli e alla ricostruzione chiara degli eventi, è che la sua analisi non si ferma all'aspetto, anche se ben approfondito, puramente legale e storico, ma va alle radici del 'sistema', tanto da citare l'Onnivedente, anu:hotep, e, in un suo recentissimo scritto, che spero avrò la possibilità di pubblicare, Poseidone e Semiramide.

Il PDF riportato in fondo al post incorpora, oltre all'originale in inglese, dettagliati documenti in relazione a quanto affermato da Judge Anna.

Riguardo alla sua figura, e a quanto da essa affermato, è fondamentale: che ognuno di noi svolga di persona le proprie ricerche, e anche legga e comprenda tutto il documento (almeno nella parte tradotta) prima di formare una propria opinione.

Alcune informazioni sulla identità di Anna Von Reitz, il cui nome completo afferma essere Anna Maria Wilhelmina Hanna Sophia: Riezinger-von Reitzenstein von Lettow-Vorbeck:
Come già detto non molte informazioni sono in rete. Pare operi presso la Suprema Corte dell'Alaska / Big Lake City.
Ecco come essa stessa si descrive al Cardinale Francis Eugene George, in risposta alla affermazione del Cardinale di stare dalla parte della Chiesa Cattolica: Anche io, sto con l’universale Chiesa Cattolica, fondata da Cristo. Il mio sigillo di sangue si erge sui registri della Cancelleria della Corte Vaticana in Testimonianza di quello che sto per mostrarvi stasera. Io vengo da una famiglia che ha servito la Chiesa Cattolica sin dal Primo Sacro Romano Impero, Grande Maresciallo Erede del Sacro Romano Impero, Cavalieri del Santo Sepolcro. Ho a mia volta servito, come Agente di Servizi Internazionali e come un procuratore privato sua Santità Papa Benedetto XVI e adesso, Papa Francesco.


Qui nel seguito, la risposta di Anna Von Reitz ad una lettera del Cardinale Francis Eugene George, Arcivescovo di Chicago.
oltre12.net



Il 18 Luglio, 2014, alle 1:51 PM, l’Arcivescovo scrive:

Io sto con l’universale Chiesa Cattolica, fondata da Cristo. Tutte le persone che accusate di frodare i cittadini Americani, sono stati eletti da cittadini Americani. Questo non significa che cio’ che agiscano moralmente nel giusto, ma la responsabilità, alla fine, ricade sull’elettorato.

Dio vi benedica.

Francis Cardinal George, O.M.I.

Arcivescovo di Chicago”

_____________________________________________

e questa è la risposta di Anna von Reitz

L’AFFERMAZIONE SEGUENTE:

Mio caro Arcivescovo George,

Anche io, sto con l’universale Chiesa Cattolica, fondata da Cristo. Il mio sigillo di sangue si erge sui registri della Cancelleria della Corte Vaticana in Testimonianza di quello che sto per mostrarvi stasera. Io vengo da una famiglia che ha servito la Chiesa Cattolica sin dal Primo Sacro Romano Impero, Grande Maresciallo Erede del Sacro Romano Impero, Cavalieri del Santo Sepolcro. Ho a mia volta servito, come Agente di Servizi Internazionali e come un procuratore privato sua Santità Papa Benedetto XVI e adesso, Papa Francesco

Dovete credere che io sia mortalmente zelante sia riguardo la serietà della criminalità che sta divorando l’America e il pericolo che cio’ rappresenta per la Chiesa e il Principio di Legalità. Il Diritto Canonico della Chiesa sta sopra ogni altra forma di legge, e la Curia Romana sopra tutte le altre corti.

Anche l’Uniform Commercial Code che fu sviluppato dalla Curia come un giusto mezzo per risolvere le molte dispute e rivendicazioni internazionali sorte dalle bancarotte del 1930 delle nazioni del G-5 protetto da diritti d’autore da Unidroit, una filiale del Vaticano.

L’organizzazione che fallì e che fece sprofondare l’America in questa disperata criminalità era originariamente istituita dalla Chiesa come una corporation religiosa no-profit

Noi, signore, siamo fino alle orecchie in colpa per le circostanze qui discusse, e sia il Papa Emerito e Papa Francesco hanno debitamente considerato tutte le questioni e agendo con la loro capacità temporale, hanno reso giudizio come Trustees internazionali del Trust The United States (1789) riconoscendo la Rottura del Trust e la criminalità che è stata praticata nei confronti degli Stati Americani e i Cittadini degli Stati Americani.

Loro hanno entrambi intrapreso forti azioni per iniziare ad affrontare tali circostanze. Papa Benedetto XVI agì per creare un nuovo ufficio nel Servizio Postale, istituendo un nuovo servizio per l’America settentrionale.

Papa Francesco ha emesso la sua Prima Lettera Apostolica, il Motu Proprio dell’11 luglio 2013, riscrivendo il codice penale Internazionale come parte del suo continuo sforzo per affrontare questa situazione, e più recentemente si è indirizzato alle Nazioni Unite decretando il collasso del mercato mondialo dei derivati

Questo, caro Cardinale, non riguarda le “responsabilità” dell’elettorato.

Riguarda la responsabilità della Chiesa di supportare il Papa nel su ruolo come Massimo Trustee del Patrimonio Globale, per sostenere lo Stato di Diritto ed apportare correzioni per una grave Violazione di Contratto del Trust che si perpetua da 165 anni e che ha significato il costo di milioni di vite innocenti.

Possiamo solo confessare i nostri peccati, caro Cardinale, ammettendo come meri mortali il nostro disperato bisogno di grazia e alzarci ogni giorno per fare cio’ che possiamo e dobbiamo.

Vorrei indirizzare la vostra attenzione al trattato di Parigi che concluse la Rivoluzione Americana e il Trattato Corollario di Versailles. Ci sono tre Trustees internazionali nominati come custodi del Trust The United States (1789).Essi sono il Papa, nel Suo Ufficio Temporale, il Monarca Britannico, e il \Postmaster (Civil)\ de Gli Stati Uniti

Vorrei ora indirizzare la vostra attenzione al Trattato di Westminster (1794) nel quale la Città Stato di Westminster e la Crown Temple firmarono “amicizia” in “perpetuo” con gli appena formati Stati Uniti

Successivamente, indirizzate la vostra attenzione al Trattato di Verona (1845) nel quale l’allora-Papa e il monarca Britannico, entrambi Trustees del trust nazionale Americano, si accordarono che la forma di governo rappresentativa fosse incompatibile con il Diritto Divino dei Re e con la Supremazia Papale, e così entrambi agirono in segreto alla Violazione del Trust.

Il Monarca Britannico emise un editto “Letters of Marque and Reprisal”, rivolto ai membri del Bar Association (Compagnia Commerciale della Corona Britannica) che emise licenze per questi corsari che consentivano di attaccare “vascelli” Americani in giurisdizioni internazionali della legge. Questa, Signore, è la nascita delle Licenze della Associazione Bar.

Una “licenza” come voi dovete sapere, è un permesso per commettere un atto che altrimenti sarebbe illegale. Gli americani risposero passando rapidamente un Emendamento alla loro Costituzione in modo efficace, bloccando gli avvocati nei loro pubblici uffici.

Nel 1860, Abramo Lincoln, un procuratore del Bar, fu eletto Presidente degli Stati Uniti (Compagnia Commerciale) ma non potè legalmente agire come Presidente de Gli Stati Uniti d’America (Major)

Ecco perchè i rappresentanti di undici Stati Sudisti rifiutarono di sedersi e lasciarono il Congresso con la formula “Aggiornato sine die”.

Nel 1863, Lincoln fu costretto a mandare in bancarotta l’originale Trust Management Company, facendo affari come “United States- Stati Uniti”.

Dopo anni di riorganizzazione fallimentare conosciuti eufemisticamente come “ricostruzione”, una nuova gestione organizzata del Trust fu costituita dalla Chiesa, facendo affari come gli Stati Uniti d’America, Inc.

Tale entità operò sotto l’augurio della Chiesa dalla fine della Ricostruzione al 1912, quando la gestione organizzata del Trust fu acquisita da un consorzio di banche facenti affari come Federal Reserve.

Dal 1913 spinsero attraverso il “Federal Reserve Act” e tramite leggi apposite iniziò un programma mirato a svalutare il Dollaro Americano e a mandare in bancarotta la corporazione originale facente affari come gli Stati Uniti d’America, Inc

Nel Maggio del 1930, le nazioni del G-5 dichiararono fallimento internazionale attraverso il trattato congiunto stipulato nella convenzione di Ginevra.

Franklin Delano Roosevelt era colui che rappresentava la Federal Reserve dba (“doing business as” – che agiva per conto di) gli United States of America, Inc.

Tre anni dopo, essendo stato eletto Presidente, dichiarò anche lui la bancarotta dello “state of”.

Uno dei suoi primi atti fu di confiscare illegalmente l’oro Americano tenuto privatamente, che non fu mai ripagato.

Mentre la USA Inc. veniva preparata per la bancarotta, gli agenti di tutto il Congresso e dei singoli Stati dell’Unione si precipitarono verso un processo di “registrazione di franchising”. Crearono “stati di stati”, meramente denominati con il vero nome dei veri Stati americani reali e geograficamente definiti. Crearono anche trusts esteri, denominati con il nome di ciascuno e di ogni americano vivente.

Il 6 Marzo 1933, alla Conferenza dei Governatori, i governatori – semplici esponenti aziendali di franchising della fallita Stati Uniti d’America, Inc. – impegnarono la “buona fede e il credito” dei “loro Stati e dei rispettivi cittadini” a garanzia dei debiti della USA Inc. nel corso della sua riorganizzazione fallimentare.

Immaginiate che Burger King International vada in bancarotta nel Regno Unito: riunisce tutti i proprietari dei negozi in franchising, e insieme convengono di nominare i propri clienti come fideiussioni per i loro debiti aziendali. Questo è quello che è successo in America nel 1933.

Alle vittime non venne detta una parola su questo. Gli autori furono premiati dai banchieri con l’accesso a un credito praticamente illimitato, “ipotecato” sulle attività degli Stati americani e sulle proprietà private dei cittadini degli Stati.

Tutto questo credito ai banchieri non costò nulla di materiale, avendo generato un sistema monetario fiat. Emettere credito – “moneta di conto” – non costava nulla, se non il tempo di scrivere le cifre in un libro mastro.

In cambio di questo favore ai politici, i banchieri vennero premiati con leggi tenere che permisero l’esistenza di questo “sistema” in America, venne loro dato un titolo surrettizio di proprietà su ogni bene immobiliare in America, e venne loro fornita protezione per le loro attività da parte dei membri delle Associazioni Bar.

Nel 1944, la Fed smise di gestire tutti i ricchi contratti di servizio e i beni utilizzati, per cedere questi contratti di servizi governativi al FMI.

Il FMI li ricevette dalla Federal Reserve, ottenendo il controllo di ogni logo, nome, titolo, reparto e agenzia della “United States of America, Inc.” – quello che gli americani credono essere il loro governo – fino alla bandiera. Istituirono una nuova Organizzazione di Gestione di Trusts in Francia, che faceva affari come STATI UNITI, Inc. e spostarono lì il tutto.

Incorporarono anche gli “Stati” franchising e aprirono i loro franchising “STATE OF______”. Negli ultimi 70 anni hanno schiavizzato il popolo d’America e saccheggiato i beni del Trust Stati Uniti (1789).

Tra i creditori che costrinsero al fallimento la USA Inc. vi sono la Banca Mondiale, la Banca Internazionale per lo Sviluppo e la Ricostruzione, e la Federal Reserve; ma i creditori prioritari citati nel Bankruptcy Act 1934 sono gli Stati americani e i cittadini degli Stati americani.

Le banche, ben consapevoli del loro stesso schema, scelsero il Segretario del Tesoro di Puerto Rico e lo nominarono curatore fallimentare (Bankruptcy Trustee). Il Segretario del Tesoro di Puerto Rico sequestrò tutti i falsi “Stati di carta” e i falsi “Americani di carta” creati dall’Amministrazione Roosevelt e convogliò tutti i beni che si presumevano essere parte di questi trusts in Trusts Romani Inferiori (Cestui que vie Trusts), operanti “in NOME dei” trusts esteri creati da Roosvelt.

Pertanto, un uomo vivo prima propriamente denominato “john quincy adams” veniva erroneamente identificato con un trust estero che faceva affari come “John Quincy Adams”, e in seguito questa identità veniva dichiarata “morta, probabilmente dispersa in mare”, dagli autori dello schema di questo massivo furto di identità, e tutte le attività di “John Quincy Adams” venivano convogliate in un Trust Romano Inferiore che agiva in affari come “JOHN QUINCY ADAMS”.

Il segretario del Tesoro di Puerto Rico spostò inoltre tutti questi Trust Romani Inferiori in Puerto Rico per “sicurezza”, in quanto essi si venivano a trovare sotto la giurisdizione estera del Commonwealth portoricano e quindi del Regno Unito.

Qui vennero ridotti in schiavitù e tassati per l’attività di importazione di entrate a Puerto Rico – altrimenti nota come “imposta sul reddito”.

Tutto questo è stato fatto allo scopo di vincere la Seconda Guerra Mondiale.

I crediti nei confronti delle attività americane fornirono i fondi per avviare lo sforzo dell’industria bellica; la sottrazione della proprietà degli americani e la “ridefinizione” dei singoli americani come beni mobili appartenenti alla loro stessa proprietà, fornirono il mezzo per arruolare milioni di uomini nelle Forze Armate.

Dopo la guerra, nulla cambiò. Gli autori non riorganizzarono mai l’industria americana. Semplicemente continuarono a produrre armamenti, a vendere armi, a prestare denaro in cambio di beni che non possedevano, schiavizzando il popolo americano al ritmo di Yankee Doodle Dandy.

Nel corso degli anni la criminalità dei commercianti di armi è diventato un problema terribile in tutto il mondo. Hanno diversificato dalla semplice vendita di armi e dalla promozione della guerra, al traffico di droga, ai settori delle scommesse e della prostituzione, all’alcol e al tabacco, e a ogni forma di vizio, violenza e cattiveria.

Hanno usato anche la loro posizione di credibilità come “governo” per manipolare i mercati delle materie prime e azionario, e per controllare le risorse naturali appartenenti al popolo americano a fini di guadagno privato.

E la Chiesa è colpevole, perché, su base più ampia, la Chiesa sapeva e non fece nulla.

Ha continuato a operare irragionevolmente in base alle direttive stabilite dal trattato di Verona e non ha mai riesaminato le disastrose conseguenze di tutto questo per l’umanità, tanto meno il furto orrendo e gli abusi praticati sugli americani – quantità incalcolabili di lavoro dirottate, danni materiali incalcolabili, e milioni di vite perse o mutilate nelle guerre per il profitto.

Su questo, voi e i vostri pari avete chiuso un occhio, avete fatto spallucce dicendo che era responsabilità degli elettori. Gli stessi elettori che sono stati volutamente tratti in inganno e abusati nei loro interessi, tenuti all’oscuro, manipolati, defraudati e derubati? Dai loro dipendenti e da quelli che credevano agissero in loro favore? Dal Sommo Pontefice, che è obbligato da un trattato solenne ad agire come loro trustee?

E ‘ con buone ragioni che gli amministratori più alti della Chiesa sono stati riluttanti ad esporre questo crimine o a trattare con esso, per timore che la Chiesa potesse essere biasimata.

Tuttavia, dal 2009, la Chiesa è stata accusata, in modo efficace e con determinazione, fino a quando tutto è stato finalmente portato davanti a papa Benedetto XVI, che ha accettato la responsabilità, che ha esercitato i suoi poteri temporali, e ha cominciato ad occuparsi della corruzione.

Papa Francesco ha portato la vitalità e il vigore e la comprensione necessari per l’Ufficio e sta continuando a migliorare le cose.

Nel frattempo, il fallimento degli Stati Uniti d’America, Inc. è finalmente terminato. Il vecchio “sistema della Federal Reserve” non c’è più, ma una nuova versione di “FEDERAL RESERVE” è stata organizzata sotto l’egida delle Nazioni Unite e ha cercato di organizzare un nuovo round dello stesso vecchio gioco in collusione con l’FMI.

E ‘ un aspetto divertente di un sistema monetario “debito-credito”. Quando si crea un debito per una delle parti, si crea inevitabilmente un credito per un altra. Così, quando si parla di “debito pubblico” di $ 13 o $ 21 o comunque diversi triliardi di dollari, significa che da qualche parte, qualcuno o qualcosa, è stato accreditato con quella somma di denaro. Esattamente quello che è venuto a galla nel luglio del 2011. Abbiamo la limatura UCC del fascicolo.

Gli autori hanno spostato il credito a garanzia del “Debito Pubblico” nel “Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti” e lo hanno utilizzato per sostenere una nuova specie di moneta fiat denominata “US Treasury Note”.

Hanno tentato, in altre parole, di avviare un altro capitolo della stessa vecchia truffa. Non vi è dubbio che fosse l’intenzione dei due cartelli bancari in collusione – la FED e il FMI – per invertire semplicemente le posizioni: dichiarare in bancarotta la STATI UNITI, INC., lasciando i Trusts Inferiori Romani, denominati con i nomi degli Americani, come garanzia per i debiti del fallimento STATI UNITI, INC., durante un’altra bella, lunga riorganizzazione fallimentare.

Gli interventi di Papa Benedetto XVI e Papa Francesco, insieme alla sempre maggiore consapevolezza pubblica della situazione e della frode, è servito a rendere impossibile quello che viene eufemisticamente chiamato “ri-cavo” (“re-venue&rdquoWinking.

Oltre al risveglio dei cittadini degli Stati americani, i russi e i cinesi e i cittadini di altri paesi dell’alleanza dei BRICS si stanno risvegliando.

Nell’ambito della frode praticata contro americani, canadesi, australiani, giapponesi e le popolazioni della maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale, tutti i conti bancari sono stati convertiti in proprietà delle banche. Come adesso ormai sapete, se prima ancora non fosse chiaro, tutti i conti bancari appartenenti a “JOHN QUINCY PUBLIC” sono in realtà conti appartenenti ad un trust mobiliare portoricano, posseduto e gestito dalle agenzie del FMI.

Questo è il motivo per il quale Christine Lagarde può parlare in modo disinvolto di impossessarsi dei conti 401k americani, di quelli di risparmio e di altri conti pensionistici: il FMI possiede surrettiziamente tali conti.

Gli americani in carne e ossa che hanno innocentemente depositato i loro risparmi di una vita in quei conti pensando che fossero i loro conti bancari privati, sono stati ingannati e truffati e nell’ottica degli autori sono “presunti donatori” di tutto quanto in capo a tali conti, a “trust pubblici” che operano in NOME loro.

Ricorda: sono anche un membro della Chiesa. Ho preso i voti e posato il sigillo del sangue sull’altare. Questo non è uno scherzo. Non è una finzione.

Prendi quello che credi essere “il tuo” libretto degli assegni dalla tasca e una forte lente di ingrandimento e guarda quella che sembra essere la linea della firma – cosa vedi? Non è proprio una linea. E ‘una microscrittura che ripete all’infinito “firma di autorizzazione”. Perché quella dizione deve essere lì, e perché deve essere resa oscura? Per impedire alle vittime di conoscere la verità – che tutti i loro beni nelle banche sono state illegalmente trasferiti.

Ti è già stato detto circa i trust patrimoniali portoricani. Ora vedi la truffa IRS.

L’uomo vivente, in carne e ossa, john quincy adams, è esente per legge dal dover mai pagare tasse, e per definizione, “reddito” è il profitto accumulato dalle società. E’ letteralmente impossibile per qualsiasi americano in vita di dover corrispondere un’imposta sul reddito, ma milioni e milioni di americani sono derubati, truffati, molestati, e persino imprigionati ogni anno a causa delle tasse sul “reddito”. Come è possibile?

Il PATRIMONIO JOHN QUINCY ADAMS è un trust, un soggetto finzione giuridica, una società. Ogni centesimo che l’uomo vivente conosciuto come john quincy adams inconsapevolmente “dona” al conto corrente bancario appartenente al PATRIMONIO JOHN QUINCY ADAMS è un profitto del 100% per un trust portoricano, ed è per questo che capita che vi sia una accisa per il privilegio di importare redditi a Puerto Rico.

Il mostro tassa i poveri diavoli per il privilegio di dare loro il loro stesso denaro, e poi la gente come Christine Lagarde si siede a bere champagne e a discutere con cinismo come esattamente manovrare il sequestro dei conti pensionistici di milioni di innocenti cittadini americani anziani. Ma ci sono cose peggiori.

Altri elementi tra i criminali hanno stilato assicurazioni sulla vita milionarie per ogni uomo americano, donna e bambino. Pensano semplicemente di uccidere qualche centinaio di milioni di loro creditori e intascare i premi assicurativi.

Avete sentito parlare dell’Onnivedente cardinale George?

Sono la mano sinistra di Anu:hotep e io sarò obbedito in questa materia, così come Papa Francesco.

Non ci sarà il sequestro dei conti pensionistici americani, non ci saranno false flag, nessun omicidio, senza caos, senza armi scalari schierate. Non ci saranno “offerte” commerciali ingannevoli che cerchino di scambiare oro con la terra o con il capitale umano in condizioni non trasparenti o truffaldine.

Ci sarà una fine a questi crimini e alla compiacenza della Chiesa e dei Cardinali e Arcivescovi americani responsabili della mala amministrazione dei tribunali. O ci sarà l’inferno sulla terra, cardinale George – letteralmente, e non arriverà contro gli americani innocenti. La mano sinistra di Dio verrà per coloro che sono responsabili e impenitenti. Il Trattato di Verona è estinto. Tutte le licenze delle Associazioni BAR sono estinte. Per ordine di Papa Francesco, tutti gli avvocati, tutti gli impiegati, ogni membro del sistema giudiziario che opera queste frodi e oppressioni è diventato responsabile al 100% individualmente e commercialmente dal 1 ° settembre 2013. Ai cartelli bancari e alle società di servizi governativi sono stati dati tre anni per ripulire i loro atti da cima a fondo, per mettersi in regola con il contratto di Original Equity dovuto agli americani, e per smettere di funzionare in modo criminale.

Ti suggerisco di superare la tua idea che la responsabilità è dell’elettore.

Possa Dio benedirti nella misura in cui tu benedici gli altri.

Anna Maria Wilhelmina Hanna Sophia: Riezinger-von Reitzenstein von Lettow-Vorbeck

_____________________

Traduzione: Charles Lizza Ottolini e Leonardo Aparo per http://humans.it/files/archive-27-july-2014.html

DOCUMENTO PDF dell'originale in inglese, CON ALLEGATA DOCUMENTAZIONE - http://www.annavonreitz.com/annavonreitz.pdf

Commenti

  1. non c'è commento. posso solo ringraziare tutti coloro che si prodigano per rendere pubbliche queste cose. ho un solo cruccio. ci sono troppi sordi e cultori del pallone ancora......

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti sono moderati.

Post popolari in questo blog

La verità sta arrivando. Non è semplice affrontarla, ma è la verità.

Non ho detto che sarebbe stato facile. 
Ho solo detto che sarebbe stata la verità.
Morpheus

Sospesa licenza azienda Big Pharma, vaccino antitetano sterilizza 500.000 ragazze keniote.

A quel tempo, la Chiesa cattolica in Kenya sosteneva che il vaccino antitetanico usato dal governo del Kenya e dalle agenzie delle Nazioni Unite era contaminato da un ormone (hCG) che può causare aborti e rendere sterili alcune donne.


ARTICOLO COMPLETO

“Figli delle Stelle”, sorprese e rivelazioni

Un vertice in Cina, un secondo a Mosca pochi giorni fa, alla presenza di alti ufficiali dell’esercito e di cosmonauti. Oggetto della discussione: la questione aliena e la creazione di un panel ad hoc all’interno delle Nazioni Unite.


ARTICOLO COMPLETO

Una guerra climatica sull’Italia?

In questo fino ottobre 2018, ore di grande dolore e shock per tutto il Paese colpito da immane violenza “climatica”, particolarmente Liguria, Veneto e Trentino Alto Adige… le meravigliose aree dolomitiche, i boschi magici e incantevoli, rasi al suolo.


ARTICOLO COMPLETO

CHI SONO I REGISTI DEL DISASTRO? - Tiziana Alterio

Dona oggi, resta libero domani. Con Paypal: https://ift.tt/2D3FKZN. Con altri mezzi: https://ift.tt/2qjTqI5 è alla regia delle azioni criminali con le quali le grandi multinazionali e le lobby finanziarie si arricchiscono non solo acquistando il patrimonio pubblico di


ARTICOLO COMPLETO