Passa ai contenuti principali

Video da non perdere. L'inutilità della democrazia e della politica dichiarate apertamente.

'La politica richiede il consenso. E quindi non è adatta per prendere decisioni'. Esiste un 'altro' livello che serve a tale scopo.

Finalmente la verità viene allo scoperto. No comment.



Grazie a Jervè di iconicon.it per aver segnalato il video di losai.eu e l'articolo di disquisendo.wordpress.com



 Articolo di Disquisendo:

Jovanotti ammette apertamente chi comanda il mondo!
Posted on 5 giugno 2015   

In una conferenza tenutasi, il 3 Giugno scorso, all’Università di Firenze, Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha ammesso apertamente chi comanda il mondo.

Ha ammesso tranquillamente che partecipato ad un summit segreto, molto molto esclusivo, di quattro giorni, organizzato in Italia dalla più grande azienda internet nel mondo, probabilmente Google, dove c’erano le 80 persone più importanti del pianeta. Proprio perché tenutosi in Italia, è stato invitato un artista filo-masso-mondialista, come lui. Il Jova fa notare che c’erano premi nobel, ingegneri, CEO di corporazioni, il capo della Banca Mondiale, addirittura c’erano attivisti dei diritti umani e femministe, skater e surfisti e non c’era manco un politico!

Sicuramente questi non saranno i personaggi più importanti del pianeta. Soprattutto Jovanotti, attivisti vari e sportivi. Che il fine sia quello di intortare maggiormente questi personaggi che hanno un pubblico giovane per incanalare i pensieri verso un determinato binario?

Fa riflettere che i politici non c’erano perché, a detta degli organizzatori dell’evento, non servono! La politica, continua Jovanotti, non è importante. Qui si decidono le cose. Non più a livello politico. Le scelte non le fa la politica. Una volta le faceva solo la politica, poi le ha fatte insieme alle corporazioni ed infine non le ha fatte più! La politica cerca consenso e cercando consenso sbagli sempre!

Quindi si ammette apertamente che il potere è nelle mani delle corporazioni. Quindi le corporazioni prima finanziano i politici, se li comprano, poi ci lavorano insieme, e poi li scacciano. Mi sembra molto banale come cosa. Eppure la politica continua su questa strada. Intasca, cede il potere, fino a quando verrano eliminati pure loro perché, come dicono gli organizzatori dell’evento, non servono! Il TTIP è proprio questo. Che le corporazioni sono al di sopra di tutto.

Addirittura il Jova si sbilancia dicendo: “grazie al cielo le decisioni vengono prese da altri (corporazioni)”.

E’ alquanto raccapricciante ascoltare queste parole. Lo sappiamo da tanto, troppo tempo, che il potere non è in mano alla politica e che siamo schiacciati dalle corporazioni. Il TTIP è l’ultimo passo verso una dittatura della multinazionali.

Chissà se adesso i dormienti e gli itaGLIONI capiranno chi comanda il mondo come canta Povia nella sua ultima canzone.

Gli incontri segreti devono essere perseguiti e arrestati tutti i partecipanti perché è inaccettabile che assassini si riuniscano per decidere le sorti di miliardi di persone. Chi ha dato loro questo potere? In base a cosa una cosa è giusta o sbagliata? Sicuramente i ricchi non potranno mai fare gli interessi dei poveri e della gente comune. Per questo bisogna spezzare le catene e liberarsi di questa feccia. Ricordo che noi siamo il 99% e loro solo l’1%. Senza di noi, braccio operaio, non sono nulla. Senza di noi, artisti come Jovanotti, non varrebbero una beata banana. Siamo noi che li facciamo arricchire, e non possiamo farci schiacciare da questa melma. Boicottate questi personaggi. Ribellatevi al sistema, non continuate ad alimentarlo. Non mettetevi più a loro disposizione.

Un mondo e un futuro migliore per tutti è possibile.

Sveglia gente!



Fonte: https://disquisendo.wordpress.com/2015/06/05/jovanotti-ammette-apertamente-chi-comanda-il-mondo/

Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

ITALIANO -- BENJAMIN FULFORD:18:06:2018

ITALIANO -- BENJAMIN FULFORD:18:06:2018 Ancora una volta il mondo affronta una lunga estate calda di malcontento, con l'azione più importante che si terrà probabilmente in Europa e nell'Asia orientale quest'anno.
from oltre12.net https://ift.tt/2JX4NOw La congiura per la rinascita della Manciuria, nel mentre l'Europa affronta l'estate del malcontento 18 giugno 2018 Benjamin Fulfor...

oltre12 segnala: ITALIANO -- BENJAMIN FULFORD: 25:06:2018

Il vecchio regime negli Stati Uniti e in Europa sta collassando in un modo che sta diventando ovvio anche agli occidentali sotto controllo mentale e analfabeti.


ARTICOLO COMPLETO

PREVISIONI LUGLIO 2018 – FUORI DALLA GABBIA

Ricordo che per calcolare il numero del mese è sufficiente sommare il suo valore numerico (ad esempio Luglio è il numero 7), con la somma delle cifre dell’anno in corso; nel nostro caso il 2018 è un 2 (2+1+8= 11 => 1+1 = 2). Luglio quindi è un mese 9.


ARTICOLO COMPLETO

IL RE E' NUDO

IL RE E' NUDO Copio e incollo il post di Omar Minniti PrBs: L'Aquarius, nonostante la garanzia di una scorta da parte della Marina italiana e di un rifornimento di viveri e carburante, nonché l'offerta di prelevare le donne ed i bambini a bordo, si rifiuta di dirigersi verso la Spagna e chiede a tutti i costi di
from oltre12.net https://ift.tt/2t5rsBO Copio e incollo il post di Omar Minniti PrBs : L'Aquarius, nonostante la garanzia di una scorta da parte della Marina italiana e di un rifor...