Passa ai contenuti principali

Felicità, Ottimismo, Entusiasmo, Voglia di Vivere per il Nuovo Anno. Care Anime, siete gioia, sperimentazione, entusiasmo nell'esperienza.


Quando eravate piccoli, molto piccoli, appena giunti su questa Terra, ogni cosa era entusiasmo e sperimentazione gioiosa. Una pozzanghera era un Lago, un piccolo quartiere era un mondo immenso da esplorare, una stanza era un parco giochi. Gli 'altri' non erano altro, non erano rivalità. Tutto era a disposizione e gioia.
Difficile ricordarlo, perché, allora, non eravate Mente, ma eravate Voi Stessi. Non avevate pesiero/pensieri, mente, memoria. Eravate solo sperimentazione e attenzione. Eravate solo gioia, senza memoria, senza motivo, senza mente, senza aspettative, senza pensiero. Ricordavate che eravate Amati, che Siete Amati, perché lo sentivate.

Col passare del tempo avete sviluppato il Pensiero/pensieri, la pre-occupazione, la pianificazione, i doveri e gli obblighi, il piacere e il dolore. Il Velo è calato a farvi dimenticare la vostra Essenza. I momenti senza pensiero, senza mente, sono diventati sempre meno. Vi hanno educati a pensare, ad 'essere buoni', a seguire il collettivo.

Alcune Anime, che vivono incarnate molto a lungo, hanno dimenticato completamente Chi Sono, il Velo si è trasformato in pesante tenda che non lascia traspirare alcuna luce. E hanno plasmato la esistenza collettiva.

C'è chi dice che questo era necessario per la sperimentazione piena nel dualismo, nella differenziazione.
Ora, nulla è necessario se non la esistenza. La Creazione non giudica ne vuole. Ma la sofferenza, seppur nell'illusione, è percepita come reale. La oppressione di chi si E', pur illusoria, è percepita come reale.


La Sorgente non è da Voi distinta.
Se mai ci sarà un Nuovo Mondo, una Nuova Terra, una Nuova Economia... sarà il prendere coscienza che si è sperimentazione pura, si è gioia, si è individualità che non dimentica l'Amore del Tutto. Sarà la fine del grigio, della non creazione, della non-sperimentazione.
Di tempo ce n'è... Perché siete al di fuori del tempo, che è solo uno strumento, che dura indefinitivamente. Finché lo vorremo.
oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

BENJAMIN FULFORD: Società segrete, servizi segreti e religioni: l'attuale equilibrio di potere

La guerra segreta per il pianeta terra si è intensificata e si avvia verso una sorta di climax.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD: Storia segreta del Mondo dal 2000 al 2018

Gli asiatici fondarono un gruppo di alleati occidentali che divenne la cosiddetta White Dragon Society (WDS). Questo gruppo comprende persone di alto livello nel Pentagono, la CIA, l'FSB russo, la famiglia reale britannica, la massoneria, la Loggia P2 Vaticana , ecc.


ARTICOLO COMPLETO

Nino Galloni: “Siamo quattro milioni di eroi”.

“Come è possibile che si parli di crisi se non c’è nessuna scarsità reale delle risorse produttive, delle materie prime, dell’approvvigionamento, dei prezzi, dei costi e delle quantità nell’economia globale? Noi “crediamo” che ci sia una crisi, ma la crisi è solo una crisi di cons


ARTICOLO COMPLETO