Passa ai contenuti principali

Vivi in una favola. Scegli tu il finale.

Un Signore regnava sui suoi possedimenti, appagato dal benessere e dal potere che queste ricchezze gli davano su chi viveva in essi.
Ma queste ricchezze, con l'andare del tempo, non gli bastavano. Sognava e desiderava di avere sempre più ricchezza e sempre più potere.

Allora gli venne un'idea. Iniziò a spargere la voce che non aveva più il denaro necessario per pagare chi lavorava per lui. Iniziò a dire che alcuni non sarebbero più potuti stare nei suoi possedimenti, che solo i migliori sarebbero potuti rimanere.
La gente, intimorita, iniziò a chiedere sempre di meno al Signore in cambio dei propri servigi, sperando così di poter rimanere nel regno, e a lavorare più a lungo per ottenere in cambio meno.
Uno solo decise di andare ad abitare vicino allo stagno ai confini del regno, in una zona umida, poco attraente, e, si diceva poco fertile, dove iniziò a allevare animali, a coltivare il necessario per vivere, e dopo pochi anni si ritrovò con abbondanza di cibo che poté barattare per avere vestiti e quanto gli servì ad avere una vita prospera,



Ora, scegli tu il finale della storia:
1. La gente del regno si impoverì sempre più, lavorò di più per avere sempre meno. Sempre sotto la minaccia, ben propagandata, del Signore di dover ridurre personale e denaro.

2. Sempre più seguirono quello strano individuo che aveva lasciato i possedimenti del Signore, e capirono che il Signore, senza di essi, era un uomo comune, anzi aveva talmente bisogno di loro da essere lui dipendente da loro, e non viceversa.

oltre12.net


Commenti

Post popolari in questo blog

QANON, 7 MARZO 2019. FACEBOOK, LA PIÙ GRANDE PIATTAFORMA DI SOCIAL MEDIA DEL MONDO È POSSEDUTA E GESTITA DALL'AGENZIA DI INTELLIGENCE CENTRALE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

2989 Q!!mG7VJxZNCI7 Mar 2019 - 5:58:23 AM


Pensiero logico. DARPA ha completato il programma 'LifeLog' (finanziato dal contribuente)? Dopo il completamento, c'era la paura che il pubblico non avrebbe accettato il progetto se fosse stato sostenuto da DoD/C_A? Credete che la gente si sarebbe unita ad una piattaforma sapendo che era sotto il controllo di C_A e FED GOV? No. Come attirate le masse ad inserire tutte le loro informazioni personali e messaggi privati (cioè il loro LIFE LOG) in una nuova piattaforma? Lo rendi figo? Come ha fatto FB 'presumibilmente' iniziare e lanciare? Ivy lega solo? Sviluppare una tendenza e/o seguire? Come si fa a mantenere il progetto in esecuzione senza fondi 'pubblici' dei contribuenti? [DoD ha riferito che LifeLog è stato TERMINATO al Congresso/Senate OS]. Definire 'Black Budget'. Ha spinto HWOOD? Le persone seguono le 'stelle'? I concorrenti hanno attaccato sistematicamente (myspace) per prevenire la competiz…

Samadhi il film, 2017- Parte Prima- "Maya, L'illusione del Sè"

BENJAMIN FULFORD: La Battaglia per liberare l'umanità dal controllo della Cabala sta per raggiungere il punto di svolta vitale

Sa Defenza La battaglia per liberare l'umanità dal culto degli adoratori di Satana che sacrificano esseri umani (Ba'al, Moloch, ecc.) sta giungendo al punto di svolta chiave, mentre intense battaglie si scatenano su più fronti.


ARTICOLO COMPLETO

QAnon spiegato al pubblico italiano

COSA VUOLE QANON?La graduale rimozione di una mafia globalizzata che ha preso il controllo di quasi tutte le nazioni chiave del mondo a partire dal sistema bancario e traffico di esseri umani, organi, armi, droga, segreti industriali, ecc.La creazione di una cittadinanza consapevole e resiliente che prevenga il ripetersi di questa mostruosità.


PERCHÉ VALE LA PENA DI PARLARE DI QANON? 1. Se milioni di persone in tutto il mondo prendono sul serio quella che i media chiamano “teoria cospirativa” e quotidianamente in media oltre 200mila persone si collegano a https://qmap.pub


ARTICOLO COMPLETO

QAnon 23 Febbraio 2019 – Attacco Diretto

Per coloro che pensano che questa guerra sia finta, o che noi non veniamo considerati come una minaccia maggiore, questo è un attacco diretto da parte di Hillary Clinton verso ‘Q’ e i PATRIOTI A FAVORE DI POTUS.


ARTICOLO COMPLETO