Passa ai contenuti principali

Progetto Mondo Migliore, benessere economico o la Sola Rivoluzione?

L'evoluzione della sperimentazione umana passa attraverso l'ampliamento della coscienza, la consapevolezza della situazione in cui ci troviamo e la sua trasmutazione nella nuova creazione.

Questo post vuole proporre una prospettiva allargata in cui collocare il significato del progetto Mondo Migliore. Quali i suoi motivi di fondo? Come si inserisce nell’attuale contesto di evoluzione dell’umanità? Quali i suoi possibili esiti?


Una prospettiva gnostica allargata


Mi servirò della metafora gnostica per aiutarmi a descrivere la attuale condizione della incarnazione umana.

In questa metafora la terra, intesa come ambiente di sperimentazione della realtà, fu creata da Sophia, un ‘Eone’, ovvero una emanazione diretta della Sorgente. La Sorgente per essere tutto e completa, non può differenziarsi da Se Stessa, ma, per il suo amore creativo, si immagina, pensa, a qualcosa di diverso da Sé, generando, in prima istanza, gli Eoni, sue dirette emanazioni.

E proprio da un pensiero di questo Eone, Sophia, che venne ad essere la sperimentazione terrestre.

Nella tradizione gnostica Sophia ebbe un incubo, subito rigettato come indesiderato, un incubo di oblio di Sé, di dimenticanza dell’unica vera realtà, del non manifesto, della Sorgente.

Da questo incubo nacquero dei figli, subito respinti da Sophia, chiamati Arconti, figli della separazione, dell’incubo della separazione, con tutte le conseguenze quali paura, parzialità, senso di insignificanza, di non importanza.

E queste entità, fisiche e multidimensionali, avrebbero operato per perpetrare la loro natura, nutrendo l’umanità di parzialità, di separazione da Sé, di contrasto, di carenza, di lotta per la sopravvivenza, di competizione, nel loro odio per quello a cui ancora anelano, la pace nella Sorgente, ma che non possono ottenere.
E disperandosi vogliono, per riappropriarsi di quello che è stato loro negato, essere loro stessi al di sopra del Tutto, e in che modo? come ci è stato tramandato da molte tradizioni, facendo vincere il male sul bene, la distruzione sulla creazione/amore, per ‘essere al di sopra di ciò che anelano ma non possono raggiungere’.

Hanno vinto? E’ sotto gli occhi di tutti come la vita, sulla Terra, prevalga sulla morte. Centinaia di miliardi di esseri viventi rinascono ciclicamente, si moltiplicano e vivono, perché tutto ciò che esiste, anche nell’illusione del pensiero di separazione, può derivare solo da una emanazione di creazione e amore, non di distruzione.


La situazione attuale sulla terra. I principali punti di mantenimento nella realtà illusoria (la ‘nostra realtà’)


Questi Arconti sono però attivi, intelligentemente organizzati, e servendosi di altre manifestazioni terrestri, anche fisiche, hanno dato origine a pressochè tutto quello che ci circonda, quantomeno nella rappresentazione della ‘realtà’ data dalla nostra mente, all’interno dell’illusione, della separazione ( “al di qua del velo” ), e lo hanno fatto con un preciso scopo: perpetrare il loro squilibrato stato di esistenza.

E in questa realtà ciò che è stato creato per mantenere viva l’illusione della separazione dalla propria vera essenza è assolutamente necessario, e ritenuto assolutamente necessario da chi è stato condizionato, educato ad essa fin dalla nascita.

E’ assolutamente necessario avere un sistema di regole organizzato in leggi e stati.

E’ assolutamente necessario avere un sistema educativo che ci porti ad avere le competenze per poter mettere in pratica i sistemi di regole che dirigono produzione e sopravvivenza.

E’ assolutamente necessaria una religione istituzionale.

E’ assolutamente necessario un sistema economico centralizzato.

E’ assolutamente necessario un sistema di difesa armata.

E’ assolutamente necessario essere condizionati, fin dalla nascita, a considerare questa realtà come l’unica realtà possibile.
 

Abbandonare i condizionamenti e il vero valore umano. Riconoscere se stessi.


Perché dovrebbe mai come ora essere un dovere, una necessità, il riconoscere se stessi e il riconoscere ed abbandonare questi condizionamenti?

Perché la sofferenza anche di un solo bambino, generata artificialmente e volutamente da una guerra di profitto,

la perdita di innocenza e l’odio, generati da un conflitto alimentato da interessi politici,

il senso e la sperimentazione della carenza, e le sofferenze che ne seguono,

l’oppressione e la non realizzazione di se stessi in una vita passata in una realtà illusoria, fatta di routine e di ‘zone comfort’ (di cui qualcuno ci vuole peraltro sempre più privare)

e innumerevoli altre inutili sofferenze…

sono profondamente contrarie a quello che la nostra natura, che noi, punti focalizzati di esperienza dell’unica Consapevolezza, vogliamo creare nella nostra natura di creatori.

Rimanere in uno stato di paura e di carenza, mentale o fisico, non ci consente di fare il salto, di abbandonare i condizionamenti per ritornare ad essere quello che siamo veramente, in un cambio di paradigma, verso la Sola Rivoluzione.


Il significato del cambiamento del sistema economico. effetti a catena per il vero cambiamento.


Il sistema economico attuale è fatto di creazione obbligatoria del debito (nella internet alternativa è spesso definito ‘sistema babilonese del debito’ date le sue presunte origini storiche), di espropriazione della sovranità monetaria ora in mano a privati che generano denaro solo in cambio di somme di denaro superiori (ammontare base più interessi), somme di denaro che quindi non esistono. Ne ha parlato e ne parla, anche nei dettagli tecnici, il professor Galloni, ben noto nell’ambito del progetto Mondo Migliore.

La fonte dei finanziamenti che stanno dietro alla carta servizi, uno dei fulcri attorno al quale ruota il progetto Mondo Migliore, non è ancora pienamente rivelata, specie nei meccanismi finanziari che la sostengono, ma di certo quel sistema finanziario internazionale, che sta ancora al di sopra di quello che noi conosciamo, è ben a conoscenza dei meccanismi che governano il nostro mondo, delle sue motivazioni, e della finzione dell’economia del debito.
Questi vertici sono ben a conoscenza del fatto che ‘il sistema’ si regge sulla nostra inconsapevole accettazione, sul valore umano che lo sostiene con la propria adesione ad esso, seppure questa adesione sia ottenuta con la mancanza di trasparenza e l’inganno.

Così il finanziamento del progetto, intrinsecamente ci rivela che il valore non risiede in meccanismi economici per lo più a noi oscuri, ma nella motivazione degli aderenti al progetto, nell’inalienabile valore della loro esistenza.


Le innumerevoli voci della informazione alternativa che spingono verso la rimozione dei condizionamenti


Sempre più voci nella internet alternativa scoprono indizi che ci portano a rivelare o a cercare la nostra vera essenza, la nostra vera realtà.

La cosa più difficile è liberarsi, ancora una volta, dai condizionamenti delle divisioni politiche, in idee di destra e sinistra, dell’obbligo al politically correct, che sempre più costringe le menti ad allinearsi a concetti precostituiti.
Fonti, apparentemente di destra o di sinistra, progressiste o conservatrici, ci possono dare informazioni che ci devono aiutare a uscire da questi schemi che ci sono stati imposti.

Il Male, perché è di questo che stiamo parlando, è ingannatore, rovina e corrompe e si infiltra, anche nelle idee più pure, e, soprattutto, deve vivere nell’ombra per poter operare.

Fondamentale è quindi il liberarsi dai condizionamenti e conoscere i meccanismi e le strutture, che, spesso con apparenti buone intenzioni, ne nascondono di profondamente deviate.

Questo sta accadendo, ora, ed è mia intenzione, con i miei post, divulgare le voci più diverse che possono contribuire ad aiutarci a scoprire ciò che è nascosto, ciò che, in ultima istanza, si frappone fra noi e la nostra verità, intenzionalmente.

Ricordiamoci, molte delle cose che vediamo accadere, quelle più negative, non sono frutto della natura del mondo, competitiva e carente di benessere, ma di precise pianificazioni e volontà che le cose vadano in un ben preciso senso, nel senso del sacrificio, della generazione di male e sofferenza, necessario a mantenere lo stato delle cose invariato.

Ma è quello che ancora vogliamo?

Ecco il senso, non visionario ma più che reale, di progetti come Mondo Migliore.

Alessandro, oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

BENJAMIN FULFORD: La mafia khazariana cerca protezione cinese, in lontananza si profilano i Tribunali Militari

Il WDS ha ribadito la sua posizione secondo cui un giubileo è l'unica risposta.


ARTICOLO COMPLETO

Q 6 ottobre 2018

They want you DIVIDED.
DIVIDED by RACE.
DIVIDED by RELIGION.
DIVIDED by CULTURE.
DIVIDED by CLASS.
DIVIDED by POLITICAL AFFILIATION.
DIVIDED YOU ARE WEAK.
TOGETHER YOU ARE STRONG.
This movement challenges their ‘forced’ narrative.
This movement challenges people to not simply trust what is being reported.
Research for yourself.
Think for yourself.
Trust yourself.
This movement is not about one person or a group of people.

12 OTTOBRE 2018 DI FRANCO REMONDINA Aaah.. ecco cos’era…

Ecco cosa era l’incontro del governatore della BCE con il nostro (nostro???) Caccarella: la fine dell’euro! In pratica Draghi ha detto: non vi aiutiamo in caso di crisi! Cosa significa? Che, a meno di “IMPEGNARCI” in una nuova MANOVRA STILE MONTI, la BCE non darà liquidità! Ecco cosa è


ARTICOLO COMPLETO

Liberata la Rai: Sottratta alle oligarchie finanziarie. E’stato dato al popolo quello che è del popolo. (di Francesco Amodeo)

Quel cecchino non ci perdeva mai di vista. Col viso coperto dal passamontagna disteso sul tetto dell’Hotel Marriott di Copenaghen seguiva dall’alto ogni nostro passo.


ARTICOLO COMPLETO