Passa ai contenuti principali

Bitcoin e criptovalute: un'altra forma di denaro o una tecnologia rivoluzionaria che potrà, per la prima volta, liberare l'umanità dal sistema finanziario centralizzato?

Bitcoin, criptovalute, basate sulla tecnologia blockchain.


L'innovazione che portano è rivoluzionaria.
Difficile comprendere la portata della innovazione che la tecnologia 'blockchain' sarà in grado di portare all'umanità.
E' un cambio di paradigma.


Nel mondo attuale tutto è gerarchico. Per la maggioranza è difficile pensare a un mondo senza autorità centralizzata, senza una gerarchia di governo che va dai comuni e risale, sempre più su fino alle organizzazioni mondiali. Difficile, se non impossibile, pensare a una educazione non normata dall'alto, ad una politica che non abbia organismi centrali, all'assenza di autorità centralizzata religiosa, militare, o finanziaria.
Tutto questo è stato voluto, implementato, inculcato nelle nostre menti fin dalla nascita da chi ha creato l'umanità come un proprio allevamento. Sapientemente.


La blockchain non è anarchia, è un altro modo, efficace, puntuale, di coordinare le persone, ma in modo decentralizzato, senza autorità centrale, in un modo consentito da questa tecnologia; cosa che prima non era possibile.

La blockchain consente metodi di organizzazione decentralizzata estremamente precisi, ineludibili e funzionanti grazie alle idee di una community (di utilizzatori) e esiste fintantoché c'è un consenso tra i suoi utilizzatori.

Nessuna utopia, nessuna fantasia. Questa tecnologia ha già spostato un controvalore superiore a quello delle più grandi banche americane, e c'è chi sta già, negli anni immediati a seguire, promuovendo e concretamente realizzando la nascita di nuove nazioni basate su di essa.


Nel mondo delle cripto valute non esistono Banche centrali, enti a partecipazione privata che emettono denaro ad uso pubblico a debito, con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti,
E pertanto c'è da aspettarsi che verranno pesantemente attaccate, verranno creati scandali a tavolino, verranno crete leggi che le ostacolano, verranno screditate con la solita falsa informazione pilotata dall'alto.
Molto difficile, però, proprio per le loro caratteristiche, pensare alla possibilità che vengano fermate, se non da governi manifestamente totalitari.


Questa tecnologia consente, inoltre, grazie alla naturale espressione di vita e di valore intrinseca nella razza umana, di raggiungere la libertà economica, che, nella società attuale, è alla base della libertà personale.



E proprio a tal scopo sta per nascere Cryptofolio.it, una iniziativa di oltre12.

Cryptofolio.it è incentrato sul raggiungimento della libertà economica, e a tel fine tratterà delle tecnologie concrete, degli strumenti a portata di tutti, che già sono disponibili:

- Cosa è la blockchain

- Cosa sono i bilcoin, gli altcoin e come utilizzarli in sicurezza. Concreti link ai siti in cui iniziare in pochi minuti.

- Gli investimenti ad alta resa. A partire da quelli a basso rischio, fino a strumenti di investimento a rischio elevato ma con resa estremamente alta. Segnalazione, analisi e valutazioni di rischio di concreti investimenti attivabili in minuti.

- Le sperimentazioni in corso: ICO, gli utilizzi della blockchain oltre alle valute, nuove idee per il decentralizzato già concretamente attuate.

- CryptoPhilosofy. Brevi accenni, rimanendo nel convenzionale, a come la tecnologia blockchain potrebbe essere utilizzata, anche al di fuori dell'utilizzo finanziario.

Qui su oltre12.net segnaleremo i progressi del progetto.

Commenti

Post popolari in questo blog

La liberazione planetaria è iniziata? Epstein: un milionario deviato o la vicenda nasconde tanto altro. In molti lo pensano.

Qualcosa si è mosso, innegabile.

Il milionario americano Epstein, personaggio di cui non è chiara l'origine della ricchezza, è stato arrestato con gravi accuse di ripetuti abusi sessuali su minori.

Ma che è Epstein? Solo un orribile miliardario deviato? In molti, sia nella stampa mainstream che nei canali più di nicchia, ritengono di no.

Il quadro che emerge dalle informazioni che si possono raccogliere, alcune fonti delle quali riporto di seguito, parla di un personaggio di alto livello, membro di potentissimi circoli, quali il Council of Foreign Relations e della Commissione Trilaterale, legato ai servizi segreti, forse con coperture nel Mossad oltre che nella CIA.

Ne segue che il suo arresto potrebbe essere veramente l'inizio del tanto annunciato smantellamento della 'Cabala', 'Mafia Kazariana', 'Deep State', Sovragovernance, 'Governo Ombra', come viene normalmente chiamata l'organizzazione, dai contorni ancora non completamente definiti…

La strategia di Ron Unz per sconfiggere i media mainstream è geniale

Sa Defenza L'articolo di Ron Unz "I media alternativi possono sconfiggere i media mainstream" ha molto senso, soprattutto, visto in prospettiva dei suoi stessi articoli in cui non evita di criticare la religione ebraica, il sionismo o abitudini radicate.


ARTICOLO COMPLETO

Roberto Pinotti sulla pseudomassoneria internazionale

Questa multiforme e variegata "pseudomassoneria" internazionale parallela e affaristica, materialista, atea e perseguente il potere, è assai meno appariscente e nota: ma essa è purtroppo divenuta ben più potente, or- ganizzata e importante di quella tradizionale. [...] Una realtà purtroppo ignota ai più - siano essi l'uomo della strada o il giornalista superficiale e disinformato che però concorre a fare opinione - a causa della diffusa assenza di informazioni e contenuti culturali in grado di fare loro superare superficiali generalizzazioni. Una realtà che non può essere ignorata e che deve solo essere avversata e combattuta.Dal libro "I signori del mondo"

Crisi di Governo - Sovranisti sotto attacco!

Sovranisti sotto attacco! L'asse Franco-Tedesco ha occupato i maggiori centri di potere di questa Europa tecnocratica bancaria che ha come obiettivo la colonizzazione di tutto il Sud Europa e dell'Italia in particolare.


ARTICOLO COMPLETO

Il senatore Walker: “Gli UAP sono una minaccia per la sicurezza”

No, non è più una questione sulla quale scherzare. E non è più un argomento per giornaletti scandalistici, visionari e complottisti.


ARTICOLO COMPLETO