Passa ai contenuti principali

Cesare Sacchetti

Questa notizia è uno spartiacque di fondamentale importanza. Il giudice uruguaiano Alejandro Recarey ha ordinato al ministero della Salute dell'Uruguay e alla Pfizer di mostrare tutta la documentazione relativa ai sieri sperimentali. Recarey vuole vedere i contratti di acquisto e le condizioni stipulate ma soprattutto vuole capire cosa c'è dentro quei sieri. Il giudice ha esplicitamente scritto nel suo ordine esecutivo che è necessario accertarsi della "possibile presenza del grafene e di nanotecnologie" nei sieri. È probabilmente la prima volta in assoluto nella quale un magistrato vuole fare luce sulla questione del grafene nei sieri. Non è escluso che il giudice Recarey ordini delle analisi indipendenti dei vaccini per accertarsi se contengano questa sostanza tossica per il nostro sistema immunitario. Se il magistrato uruguaiano stabilirà che c'è grafene nei sieri, si sarà creato il precedente giurisprudenziale a livello internazionale che può innescare l'effetto domino. La Pfizer potrà essere denunciata per truffa e attentato alla salute pubblica così come i governi che hanno autorizzato la distribuzione di questi sieri e mentito alla popolazione sulla loro sicurezza. È una potenziale bomba atomica messa sotto le fondamenta del cartello farmaceutico. Ad avere in mano il telecomando per farla saltare è il giudice uruguaiano Alejandro Recarey. https://ift.tt/Jyr7StZ

Articolo segnalato da oltre12.net
LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment