Passa ai contenuti principali

Creare la non-creazione. Dalla "Cabala" alla riscoperta della Creazione in Sè.

"Se ci fosse qualcosa come il peccato, questo ne sarebbe un esempio: permettere a voi stessi di diventare quello che siete grazie all'esperienza altrui. Tale è il 'peccato' che avete commesso. Tutti voi. Non avete aspettato di fare esperienza in prima persona, avete accettato l'esperienza di altri alla lettera, e poi, quando vi siete imbattuti nella vera e propria esperienza per la prima volta, avete sovrapposto quello che già pensavate di sapere alla percezione di quello che è"
da 'Conversazioni con Dio' di N. D. Walsch


 Ragesh Vasudevan flickr
Il non manifesto, nel desiderio di conoscersi, ha creato la manifestazione attraverso la incarnazione e la percezione (illusoria ma vissuta come assolutamente reale) della sperimentazione-nella-separazione che ne consegue. 
L'Io Sono ne è il risultato, la ricapitolazione della esperienza di manifestazione, nella Sorgente, tramite la riscoperta della propria identità di Creatore (anche detta 'consapevolezza', 'ascensione').
Questa consapevolezza dà luogo alla vera Creazione e al vero Cambiamento.

Questo accade ora, in te. Tu sei la manifestazione della Sorgente, e la Sorgente è in te.

Non Manifesto (Sorgente)   ->   incarnazione e infinite manifestazione
Manifestazioni                   ->   Io Sono (Spirito Consapevole si Sé)


Il Sistema attuale ci suggerisce, fin dalla nascita, cosa siamo, a cosa dobbiamo aspirare e come dobbiamo vivere. In questo senso è la manifestazione dell'opposto alla piena creazione.
Ma la creazione, per auto-riconoscersi, ha bisogno di sperimentare, in prima persona, il 'cattivo', l'inganno, la 'non creazione' per poter avere piena esperienza. Non si cura di cosa si sperimenta ma del creare sempre nuove esperienze. Il perfetto meccanismo di percezione che noi tutti proviamo, è ideato per permetterci la creazione attraverso la percezione, e la scelta di quale percezione.

Ci stiamo rendendo conto del 'sistema' che si è manifestato, e possiamo così uscirne manifestando noi stessi nella libertà di Creatori. Il 'sistema' è retto per 'creare la non-creazione', per limitare l'esperienza della manifestazione in noi, e a buona ragione può quindi essere descritto come 'sistema di schiavitù', esperienza estrema, l'anticristo, l'ingannatore (spesso, nella 'internet alternativa' detto 'Cabala').

Vediamo che viviamo per cose che non ci appartengono. Il desiderio di appagamento nel successo, tramite denaro, posizione, titoli, il prevalere sugli altri, è manifestazione dell'insopportabile senso di limitatezza, di paura, di insignificanza che l'identificazione con l'individuo (una parte separata dal Tutto) comporta necessariamente. La paura, che ne è il contrario, può, per contrasto, permetterci di riconoscere l'Amore.

Ci riconosciamo nell'infinita Creazione, nell'infinito e vero Potere, al di là dell'individuo?
Siamo pronti per la vera Creazione?
oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

29 APRILE 2019 DI FRANCO REMONDINA Monizioni di avvicinamento!

In qualche modo le elites sono in uno stato di panico. Questa immagine dice chiaramente quanto siano preoccupati! Devo a Blondet e al suo sito questa immagine.


ARTICOLO COMPLETO

QAnon 13 Maggio 2019 – Tempo di Boom

QAnon 13 Maggio 2019 – Tempo di Boom. Di Interstellar. Fonte 8Chan. Aggiornato 09:09 UTC SETTIMANA DI BOOM IN ARRIVO. Il tradimento alla fine non paga molto bene. Q


ARTICOLO COMPLETO

FUBINI CONFESSA: SUL CORRIERE DELLA SERA HO NASCOSTO 700 BAMBINI DECEDUT...

ITALIANO -- BENJAMIN FULFORD: 29:04:2019

NA PRMEIRA PESSOA Um auto retrato surpreendentemente sincero do Presidente da Rússia, Vladimir Putin CONTEÚDO Prefácio Personagens Principais em 'Na Primeira Pessoa' Parte Um: O Filho Parte Dois: O Estudante Parte Três: O Estudante Universitário Parte Quatro: O Jovem especialista Parte Cin


ARTICOLO COMPLETO

Cosa faresti con cento milioni di euro? Guido Grossi

Se all’improvviso tu avessi a disposizione cento milioni di euro, quale desiderio vorresti esaudire? Quali sono i tuoi sogni, le tue fantasie, le tue aspirazioni? Qualcuno si comprerebbe un aereo per girare il mondo, o magari si costruirebbe una mega villa con piscina.


ARTICOLO COMPLETO