Passa ai contenuti principali

La fine dei tempi o la fine dell'ego?

brdonovan - flickr - CC licence
Quando il Tutto che è Uno, nell'esprimere il suo Essere Creatore, che è amore, desiderò sperimentare, l'idea di separazione venne in essere.
Questo primo pensiero di separazione creò una realtà adatta al suo manifestarsi, realtà che poi evolvette nella realtà materiale, che tutti noi stiamo sperimentando.

Il ricordo dello stato originario di unione con il tutto causò (e per la verità continua a causare), una sensazione di incompletezza dalla quale le giovani (esperenzialmente) anime cercarono di uscire generando l'illusione di poter dominare la realtà materiale apparentemente esterna ad esse ma in realtà da esse creata.

Nacque così la forte idea di essere diverso dall' "altro", di doverlo dominare per ritrovare la pace persa. Nacquero così l'ego, la mente, la memoria delle esperienze.
Sorretto e ingigantito dalla paura, che è alla sua base, l'ego prese il predominio e divenne tutto quello in cui l'anima si identificava.

Illusione nell'illusione, l'ego non poteva garantire uno stato di pace perché, anche in un eventuale stato di successo (dominio sulle cose e sugli altri), l'anima tradiva la sua originaria essenza, il suo essere Creatore, e non distruttore del 'diverso'.

Ora questa realtà si sta sgretolando, è sotto gli occhi di tutti, perché la ragione alla sua base, la sperimentazione della separazione, non è più necessaria. Così le strutture che avevano retto il mondo, prima di tutte l'idea di autorità, si stanno sgretolando. Stiamo diventando Maestri di noi stessi.

Perché il nuovo subentri al vecchio, deve esserci lo spazio. Il cambiamento avviene dall'interno; quietare la nostra mente/pensiero meccanica è lo strumento per il cambiamento, da cui può nascere una azione senza pensiero.

E' la fine dell'ego. La fine del suo mondo, per raggiungerne uno nuovo, una nuova sperimentazione, nella quale, anche nella realtà fisica, o in quella che ad essa seguirà per supportare i nuovi pensieri, si sperimenterà qualcosa di nuovo, ma slegato dall'ego e dalla paura. Qualcosa che non possiamo ancora comprendere.

Benvenuti nella nuova avventura!


Articolo di oltre12.net
(Puoi distribuire questo messaggio, ma senza alcuna modifica, purchè siano citate le Fonti e questa nota)



Post popolari in questo blog

QANON, 7 MARZO 2019. FACEBOOK, LA PIÙ GRANDE PIATTAFORMA DI SOCIAL MEDIA DEL MONDO È POSSEDUTA E GESTITA DALL'AGENZIA DI INTELLIGENCE CENTRALE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

2989 Q!!mG7VJxZNCI7 Mar 2019 - 5:58:23 AM


Pensiero logico. DARPA ha completato il programma 'LifeLog' (finanziato dal contribuente)? Dopo il completamento, c'era la paura che il pubblico non avrebbe accettato il progetto se fosse stato sostenuto da DoD/C_A? Credete che la gente si sarebbe unita ad una piattaforma sapendo che era sotto il controllo di C_A e FED GOV? No. Come attirate le masse ad inserire tutte le loro informazioni personali e messaggi privati (cioè il loro LIFE LOG) in una nuova piattaforma? Lo rendi figo? Come ha fatto FB 'presumibilmente' iniziare e lanciare? Ivy lega solo? Sviluppare una tendenza e/o seguire? Come si fa a mantenere il progetto in esecuzione senza fondi 'pubblici' dei contribuenti? [DoD ha riferito che LifeLog è stato TERMINATO al Congresso/Senate OS]. Definire 'Black Budget'. Ha spinto HWOOD? Le persone seguono le 'stelle'? I concorrenti hanno attaccato sistematicamente (myspace) per prevenire la competiz…

BENJAMIN FULFORD: La Battaglia per liberare l'umanità dal controllo della Cabala sta per raggiungere il punto di svolta vitale

Sa Defenza La battaglia per liberare l'umanità dal culto degli adoratori di Satana che sacrificano esseri umani (Ba'al, Moloch, ecc.) sta giungendo al punto di svolta chiave, mentre intense battaglie si scatenano su più fronti.


ARTICOLO COMPLETO

Samadhi il film, 2017- Parte Prima- "Maya, L'illusione del Sè"

QAnon spiegato al pubblico italiano

COSA VUOLE QANON?La graduale rimozione di una mafia globalizzata che ha preso il controllo di quasi tutte le nazioni chiave del mondo a partire dal sistema bancario e traffico di esseri umani, organi, armi, droga, segreti industriali, ecc.La creazione di una cittadinanza consapevole e resiliente che prevenga il ripetersi di questa mostruosità.


PERCHÉ VALE LA PENA DI PARLARE DI QANON? 1. Se milioni di persone in tutto il mondo prendono sul serio quella che i media chiamano “teoria cospirativa” e quotidianamente in media oltre 200mila persone si collegano a https://qmap.pub


ARTICOLO COMPLETO

La nuova età dell’oro: dal prologo alla promessa

Stefano Fait è antropologo, politologo. Consulenza strategica nei settori: geopolitica, geoeconomia & geofinanza; economia e politica dello spazio Le maggiori trasformazioni saranno il culmine di vari trend in favore della de-massificazione e del decentramento.


ARTICOLO COMPLETO