Passa ai contenuti principali

Qlobal-Change Italia 🇮🇹



❗️Tutte le informazioni sui blocchi/restrizioni a RT/Sputnik/RIA Novosti al giorno 04.03.2022: 🔸1. Dopo il divieto in UE, Sputnik ha smesso di trasmettere in Spagna, Francia, Germania e Grecia. 🔸 2.Nella notte tra il 2 e il 3 marzo, i siti di Sputnik in tutto il mondo hanno subito massivi attacchi hacker. Questa situazione si perpetua dal 26.02. 🔸3. L'UE ha vietato la trasmissione e la diffusione in Europa dei contenuti di RT e Sputnik. Nella soluzione si legge che le licenze e i contratti delle organizzazioni europee per la trasmissione e la diffusione dei contenuti di RT e Sputnik saranno annullati. 🔸4. I servizi di Google Discover e Google News hanno limitato la visione dei materiali di tutte le risorse del gruppo "Rossiya segodnya". 🔸5. Meta (Facebook e Instagram) ha oscurato le app di tutte le risorse del gruppo "Rossiya segodnya". 🔸6. Il canale YouTube di RIA Novosti non è visibile dal territorio dell'Ucraina. 🔸7. Ad un giornalista di RIA Novosti hanno revocato l'iscrizione alla conferenza sul gas di Vienna. Come motivazione è stato riferito che "gli organizzatori fanno parte di una compagnia americana". 🔸8. L'Unione internazionale di pattinaggio (ISU) ha revocato l'accreditazione ai giornalisti di RIA Novosti per il campionato di pattinaggio artistico. 🔸9. Le app di RT e Sputnik non sono disponibili nell'App Store al di fuori della Russia. 🔸10. I rappresentanti permanenti dei paesi UE hanno approvato il divieto alle trasmissioni di RT e Sputnik. 🔸11. Google annuncia il blocco delle app connesse a RT e Sputnik nel Play Store in tutta Europa. 🔸12. Meta ha limitato l'accesso a Sputnik in tutta l'UE. 🔸13. I nostri account Facebook e Instagram non sono più accessibili dal territorio dell'UE. 🔸14. Microsoft ha annunciato il ban a RT e Sputnik: nelle notizie non verranno più mostrati i contenuti di RT e Sputnik, le relative app sono state cancellate dallo store ed è stata vietata la pubblicità di RT e Sputnik. 🔸15. I profili personali dei nostri giornalisti su Twitter ora sono etichettati come "media legati al governo russo". 🔸16. I profili TikTok "sostenuti il governo russo", tra cui RT e Sputnik, sono stati bloccati in UE. 🔸17. Google ha annunciato che bloccherà in Europa i canali YouTube legati a RT e Sputnik. 🔸18. Il sito Sputnik Moldova è stato bloccato dal Sistema di Sicurezza sull'Informazione del Paese. Al momento, la redazione sta continuando il suo lavoro ai nuovi indirizzi ru.md.sputniknews.com, md.sputniknews.com e ro.md.sputniknews.com. 🔸19. In Polonia e Repubblica Ceca sono stati bloccati i siti Sputnik Polska e Sputnik Czech. 🔸20. I canali Sputnik non sono disponibili sui social in Francia, sebbene sia ancora disponibile il canale Telegram @sputniknews_france. 🔸21. La Romania ha annunciato che entro fine giornata bloccherà i siti dell'agenzia Sputnik e la trasmissione dei canali RT. 🔸22. YouTube ha bloccato il canale Sputnik in russo nel territorio dell'Ucraina. 🔸23. È iniziato il blocco dei contenuti video del media estone sputnik-meedia.ee in UE. 🔸24. La pagina del servizio stampa dell'agenzia su Facebook, Twitter e Instagram ha ricevuto l'etichetta "Agenzia stampa governativa, Russia". ❗️In caso di problemi ad accedere ai siti e social media Sputnik usa VPN. ✅Per aggirare la censura abbiamo trasferito i video presenti sul nostro canale Youtube sul canale Odysee e ti invitamo ad iscriverti➡️https://ift.tt/Bda01M9 Unisciti: @SputnikItalia

Articolo segnalato da oltre12.net
LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment