Passa ai contenuti principali

Ai primi di Agosto: La fine della battaglia degli dei. di Giuliana Conforto.


Ai primi di agosto 2015 ci sarà una quadratura tra Saturno e Giove, uno “scontro” tra gli dei che rappresentano l’uno l’austerità e, l’altro, la prosperità. Guarda caso sulla terra si dibattono le stesse idee, austerità e prosperità, senza alcun risultato e con sfibranti sconfitte da parte di tutti. Solo casi? No, ulteriori indizi dei grandi inganni perpetrati dalla cultura. Uno è la divisione tra cielo e terra, supportata tuttora dalla rivoluzione copernicana.


Pochi sanno che la divisione è apparente, dettata dall’uso di strumenti che registrano i messaggi del solo campo elettromagnetico e non si accorgono dell’immane energia oscura che pullula dal “vuoto”, cioè ovunque anche negli atomi che compongono questo mondo. Gli effetti dell’energia oscura sono ormai evidenti in cielo, in terra e persino nei nostri cervelli; può essere ciò che sentiamo come verità, coscienza degli infiniti mondi intelligenti che sono qui, uniti da un’unica Forza – la Vita – come suggeriva Giordano Bruno. I benpensanti, che sperano nelle riforme, ignorano che cos’è la Vita, credono alla cultura dominante e alla presunta lotta fra bene e male, al grande inganno che domina le menti umane e serve a provocare i tanti conflitti disseminati nel mondo.

La “cultura” li considera ovvi e non s’interroga sulle loro cause. Per comprenderle può essere utile la rilettura in chiave odierna dei grandi saggi che le hanno spiegate. Alla base di tutto, anche del dibattito tra austerità e prosperità, manca l’elemento chiave che ci può liberare dall’inganno. È la concezione comune del tempo, considerato come un parametro alieno, immutabile e lineare, lo stesso che vale dal remoto Big Bang fino ai debiti che i governi contraggono e i popoli devono pagare. Per gli esseri umani il tempo scorre in modo variabile, dipende dall’interesse, dagli umori e/o i sentimenti legati alla situazione. Perché le istituzioni credono a un unico dio, il tempo lineare? Perché serve a conservare la distribuzione iniqua della ricchezza, il potere dei pochi sui tanti. “Credere alle categorie di spazio e di tempo è stupidità manifesta”, afferma Giordano Bruno.

L’inganno del tempo è legato, infatti, a quello dello spazio che appare “vuoto” ed è, invece, pieno di energia oscura. “C’è una Sostanza Madre che genera i moti” energia infinita per tutti e il tutto, afferma Giordano Bruno e confermano molte scoperte poco diffuse. Di recente gli astrofisici scoprono, infatti, la coerenza istantanea tra i moti delle galassie, in apparenza “distanti” milioni di anni luce le une dalle altre (immagine in evidenza). Siamo in una realtà umbratile, dice Bruno.Siamo in una matrix, traduco io in termini odierni. Una matrix che infine possiamo cambiare senza bisogno di combattere. Dopo il fracasso della Grecia, lo “scontro” tra Giove e Saturno può la fine della battaglia degli dei, l’evidenza che non c’è lotta tra le idee, ma c’è solo la paura comune di essere abbandonati su un pianeta senza risorse e senza soldi che poi sono solo numeri inventati e “certificati”, dalle banche. Ci serve l’audacia di verificare gli inganni della nostre convinzioni e della così detta cultura. Che cos’è la realtà?

Una risposta in chiave umana e sociale, c’è sul mio ultimo libro: L’eresia di Giordano Bruno e l’eternità del genere umano se il link: http://www.noesisedizioni.com 

di Giuliana Conforto
http://www.giulianaconforto.it/?p=3682

Commenti

Post popolari in questo blog

I-UV Exchange iSystem - accesso al Valore: i dettagli svelati.

Le dichiarazioni che sono state fatte da Heather Tucci nella trasmissione di mercoledì 1 Maggio 2013 risultano sbalorditive e di non facile comprensione. Abbiamo dato un breve riassunto in questo post - link. Non vogliamo esprimere qui nessun giudizio, positivo o negativo, in merito alla realizzabilità del progetto annunciato che, per la portata e le conseguenze, sarebbe una delle pietre miliari nell'evoluzione dell'intera umanità e non solo. Vogliamo qui dare il nostro contributo a quello che è il significato da noi percepito. Diamo, in base a quanto detto da Heather, la nostra comprensione del progetto, e, eventualmente aggiorneremo questo o altri post con ulteriori notizie. Cosa è il sistema Exchange iSystem (Project XIII) per l'accesso al valore?  Immaginate un mondo in cui il nostro potere di Creare è privo di condizionamenti. In esso non esistono licenze o autorizzazioni. Per Creare, in una qualsiasi attività da cui ci si sente ispirati, non è necessario e

NOTIZIA BOMBA: Premio Nobel Luc Montagner (divenuto famoso per l’aids) rivela – E’ il vaccino c_v/d che sta creando le varianti.

Prof. Luc Montagnier dice “Gli epiddemiologi sanno, ma rimangono silenziosi riguardo il fenomeno conosciuto come “Antibody-Dependent Enhancement” (ADE)” “E’ tutto un enorme errore scientifico oltre che medico…. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

I UV Exchange iSystem: sistema di gestione del Valore Universale, ultime notizie da Heather confermano la messa in opera. Si tratta anche DI UNA PREPARAZIONE ALLA DISCLOSURE.

"Questo include anche rendere facile lavorare con i nostri scambi Galattici! E questo sistema aiuterà a preparare tutti alla disclosure." Nella recente trasmissione radio Collective Immagination link , Heather è tornata con informazioni sul 'Progetto XIII', sistema di accesso al Valore Universale. A prima vista parrebbe essere un sistema elettronico decentralizzato di mantenimento e scambio del Valore di ogni singola persona (I, essenza eterna). Difficile capire ora come questo 'conto' (di 10 miliardi di dollari per ciascuno) sia collegato al controvalore in oro.  Inutile sottolineare come nascano numerose domande a riguardo che riteniamo potranno essere veramente sciolte solo quando il sistema entrasse in uso... Riportiamo quanto riassunto da Ginger a riguardo: -Heather descrive (circa al minuto 39-40) di più riguardo al nuovo IUV Exchange iSystem di Caleb/nostro, che è un ponte dal nostro vecchio sistema nel nuovo, i suoi strumenti e se sarà si

IL PARERE DEL PREMIO NOBEL LUC MONTAGNIER SULLA VACCINAZIONE ANTI-COVID [VIDEO IN ITALIANO]

- Vi farete vaccinare oggi contro il #Covid? - No, certo che no! Il Premio #Nobel per la medicina nel 2008 Luc #Montagnier ha risposto alle domande del giornalista #RichardBoutry sul #vaccino contro il #coronavirus. Il Professore ha espresso chiaramente la sua posizione: non si vaccinerà. I moti Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

La strada verso Norimberga: si avvicina il tempo delle responsabilità e risposte alla COVID plandemia

Traduco nel seguito un ottimo e partecipato articolo di uno scrittore irlandese, Gary Jordan ( thecovid19illusion@protonmail. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO