Passa ai contenuti principali

Q - IL GRANDE RISVEGLIO

>Decidete per voi stessi (siate liberi da opinioni esterne).
>Decidete per voi stessi (siate obiettivi nelle vostre conclusioni).
>Decidete per voi stessi (siate veri nelle vostre convinzioni).
>Decidete per voi stessi (siate aperti a seguire i fatti).
>Decidete per voi stessi (siate forti nel difendere le vostre convinzioni).
>Decidete per voi stessi (siate resistenti ad accettare ciecamente dichiarazioni senza fatti).
>Decidete per voi stessi (siate liberi)
Quelli che vi attaccano.
Quelli che vi deridono.
Coloro che vi abbattono.
Quelli che vi controllano.
Quelli che vi etichettano.
Vi rappresentano?
Oppure si rappresentano loro stessi (in qualche modo)?
Schiavitù Mentale.The Great Awakening (' Libertà di pensiero'), è stato progettato e creato non solo come canale di ritorno per il pubblico (lontano dal controllo 'mentale' di lunga data dei media corrotti e fortemente condizionati) per sopportare gli eventi futuri attraverso la trasparenza e la rigenerazione del pensiero individuale (rompendo le catene del 'pensiero di gruppo'), ma, cosa più importante, l'aiuto alla costruzione di un veicolo (una 'nave') che fornisce ai dispersi ('liberi pensatori') un nuovo 'inizio' di piattaforma di social-networking che consente la libertà di pensiero, espressione e patriottismo o orgoglio nazionale (il sentimento di amore, devozione e attaccamento alla patria e l'alleanza con altri cittadini che condividono lo stesso sentimento).
Quando l'informazione 'non dogmatica' diventa LIBERA e TRASPARENTE diventa una minaccia per chi cerca di controllare la narrazione e/o la costruzione
Quando si è svegli, ci si trova all'esterno della costruzione ('gruppo-pensiero' collettivo), e si ha 'pensiero libero'.
Il "libero pensiero" è un punto di vista filosofico che sostiene che le posizioni riguardo alla verità dovrebbero essere formate sulla base della logica, della ragione e dell'empirismo, piuttosto che dell'autorità, della tradizione, della rivelazione o del dogma.
Quando si è svegli, si è in grado di vedere chiaramente.
La scelta è vostra, e solo vostra.
Fidatevi e credete in voi stessi.
Non siete soli e non siete in minoranza.
Le verità difficili vedranno presto la luce del giorno.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il male, che ha perso.

Le parole sono come simboli.  Soprattutto in ambito spirituale, in cui il soggetto della parola è qualcosa di non materiale, possono avere diversi significati per diversi lettori. Utilizzerò qui termini della tradizione cristiana, che dovrebbero avere lo stesso significato per i più. - La realtà della Terra, o meglio la incarnazione umana sulla Terra , non è la norma della creazione. Sebbene è lecito pensare che esistano molti mondi  simili alla Terra, di certo esistono innumerevoli manifestazioni in cui la potenzialità del male (la possibilità del male) non è concretizzata. - La possibilità, anche solo in potenza, del male, pone in essere una potentissimo strumento di creazione. Noi, piccoli e apparentemente insignificanti esseri umani, possiamo scegliere addirittura di creare ciò che non è, ovvero il male (errore di percezione), l'idea di una discrepanza, di un abbandono del reale per l'immaginario in cui erroneamente si travisa l'esistenza di un mondo amorevole, di un

La Primavera Spirituale è adesso. Ed Il Salvatore.

"Similmente, quando il mondo sarà passato per il lungo inverno della mentalità materialista e voi discernerete la venuta della primavera spirituale di una nuova dispensazione, saprete che l’estate di una nuova visitazione si avvicina." (Urantia) La primavera spirituale è adesso. Mai come ora in molti cercano lo spirito, quella parte di verità che non é a noi direttamente disponibile tramite i sensi fisici. Nell'evoluzione che contraddistingue chi sceglie o verrà indotto a scegliere il divino, ci attendono innumerevoli esperienze di Creazione e crescita. pixabay.com "Il Salvatore non esiste" una frase che va di moda. Il Salvatore esiste, ed è il divino dentro di noi. Non E' noi, perché noi percepiamo la nostra persona  come separata. Siamo esseri  individualizzati , che potranno tornare all'Uno, ma non si sono con esso ancora riuniti coscientemente.  Altre personalizzazioni del divino, noi non siamo le sole e uniche!, possono fungere da Salvatore, come i