Passa ai contenuti principali

Citizenfour, la storia di Edward Snowden. Quando la realtà supera la fantasia.



A 29 anni Edward Snowden ha fatto quello che in pochi avrebbero mai fatto.

Il film-documentario, che mostra i filmati inediti dei momenti iniziali che hanno portato alla pubblicazione delle sue rivelazioni sul The Guardian e Washington Post, è uscito in poche sale italiane. Per chi ha la fortuna di averne una vicina, è un must. (Potete cercarlo 'in streaming' su google - link.)

Un film dove la realtà supera decisamente la fantasia, con un finale che lascia pure ben sperare. Consigliatissimo.

Il trailer:


Ecco cosa ne scrive ilfattoquotidiano.

Citizenfour, la Nsa e Snowden: il docufilm sullo spionaggio è un thriller da Oscar.

“Taci, il nemico ti ascolta!”. Il celebre slogan mussoliniano riemerge con ben più inquietudine storico/politica dopo la visione di Citizenfour, il film su Edward Snowden che ha permesso alla regista statunitense Laura Poitras di vincere l’Oscar come miglior documentario proprio a fine febbraio 2015. Opera che, grazie alla distribuzione I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection il pubblico italiano potrà vedere in una trentina di sale dall’Emilia Romagna alla Sardegna, passando per Lazio e Piemonte, da giovedì 16 aprile 2015.

Citizenfour narra, con il ritmo e la suspense di un thriller, la cronaca dell’incontro in un albergo di Hong Kong nel 2013 tra la regista, la “spia” Edward Snowden, e i giornalisti del Guardian Glenn Greenwald ed Ewen MacAskill. In questa lunga otto giorni, sorta di bed-in alla Lennon, il ragazzo rende pubblici documenti altamente riservati che forniscono le prove di una sistematica invasione di privacy operata dall’Nsa (National Security Agency) controllando telefonate, sms e email, ai danni non solo degli americani, ma anche di cittadini e governi di tutto il mondo.[...]

Commenti

Post popolari in questo blog

Il pensiero positivo espande, quello negativo distrugge. Vediamo perchè e cosa significa.

La materia apparentemente risponde solo alle leggi fisiche, ma in realtà tutto viene creato dal pensiero. La materia ha una grossa inerzia al cambiamento e questo fa percepire la apparente ininfluenza del pensiero su di essa. In realtà tutto è creato dal pensiero anche se ci vuole del tempo per manifestarlo.Quando emettiamo o chi ci circonda emette dei pensieri negativi stiamo di fatto utilizzando lo strumento di distruzione della creazione che si manifesta nella materia come un senso di riduzione del se. Tale riduzione non si manifesta immediatamente a livello fisico anche se con il passare degli anni questi pensieri negativi possono portare a un impoverimento della efficienza anche del nostro corpo fisico. Avrete sentito parlare dei cosiddetti iettatori o menagrami, in effetti con uno specifico pensiero negativo unito a volte a specifiche tecniche e ad una intensità particolare può portare reali conseguenze nel mondo fisico.L'opposto di tutto questo è il pensiero positivo, l'…

oltre12 segnala: ITALIANO -- BENJAMIN FULFORD: 25:06:2018

Il vecchio regime negli Stati Uniti e in Europa sta collassando in un modo che sta diventando ovvio anche agli occidentali sotto controllo mentale e analfabeti.


ARTICOLO COMPLETO

PREVISIONI LUGLIO 2018 – FUORI DALLA GABBIA

Ricordo che per calcolare il numero del mese è sufficiente sommare il suo valore numerico (ad esempio Luglio è il numero 7), con la somma delle cifre dell’anno in corso; nel nostro caso il 2018 è un 2 (2+1+8= 11 => 1+1 = 2). Luglio quindi è un mese 9.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD: Arresti di massa ad agosto; L'annuncio sull'11 settembre sarà a settembre; e il Giubileo a ottobre?

I bravi ragazzi stanno continuando nella battaglia segreta per la vittoria del pianeta terra, in grande stile, confermano molteplici fonti.


ARTICOLO COMPLETO

BENJAMIN FULFORD : La rivoluzione continua con il crollo dei vecchi regimi in Messico e nell'UE, inizia anche la divulgazione del programma spaziale segreto

Ciò che è sicuramente reale, tuttavia, è la rivoluzione in corso in Occidente. Fonti del Pentagono stanno ora dicendo che il numero di accuse sigillate negli Stati Uniti è arrivato a 40.000 e che gli arresti di massa inizieranno probabilmente in autunno.


ARTICOLO COMPLETO