Passa ai contenuti principali

La sola cosa di cui sei responsabile.

La sola cosa di cui sei responsabile è lo stato di consapevolezza in cui sei adesso.

Questo significa abbandonare una struttura mentale di pensiero, perdonare se stessi e gli altri, abbandonare i pensieri che si hanno su di se, sul proprio comportamento, sulla propria persona-individuo.
La sola responsabilità è la "presenza" nell'adesso. La quiete della mente nel riconoscersi non-identificati con i pensieri.



Questa mattina mi sono svegliato con un dono, il seguente video di Eckart Tolle, che nello specifico tratta della famiglia, ma il messaggio è universale.

Tutti i sistemi dittatoriali sono finiti in modo più o meno violento. Il sistema di governo attuale si basa sulla produzione di un consenso (o meglio di una non-opposizione) alla limitazione di libertà/sovranità, ottenuto con la modifica della percezione della realtà dei governati.

Quello che potrà causare la fine del riproporsi degli stessi schemi è il diffondersi di un nuovo stato di consapevolezza, che dal basso dovrà influenzare anche l'alto, nella speranza che non siano necessari drammi perché questo, infine, accada.
I Creatori potranno imparare dai Creati, proprio questa semplice, ma rivoluzionaria, cosa: la consapevolezza del momento presente, con tutto quello che comporta.

Alessandro di oltre12


Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

l’attribuzione della qualifica di “NO VAX” costituisce offesa e disprezzo

29 Aprile 2024Edizione di ALI - Articoli News Commenti, Risorse per il Cittadino, Storico di Avvocati Liberi ex Mille Avvocati Il Tribunale Penale di Perugia ha condannato una giornalista de La Repubblica per la diffamazione aggravata commessa in danno di un magistrato definito NO VAX e fatto pass Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Green pass globale e autovelox...addio! I multipolari

Nessuno ne ha parlato ma l' Italia ha detto no al green pass globale dell'OMS. Come mai una notizia di questa portata è passata inosservata e solo Walter Ricciardi ha protestato? Come se non bastasse centinaia di milioni di dosi del siero vengono distrutte in Europa perché ormai nessuno le vuole p Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Energia, Majorana (Kilometro rosso): Prometheus, il reattore che produce idrogeno

“Abbiamo realizzato un reattore capace di sviluppare energia verde ad alta efficienza. Da una scintilla, che siamo in grado di ripetere e controllare, produrremo energia al servizio delle persone e dell’industria”. Così Salvatore Majorana, direttore del Kilometro Rosso. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO