Passa ai contenuti principali

BREAKING NEWS: La scienza conferma l'inconsistenza sperimentale del paradigma materialistico.

Non è notizia di oggi, ma un lavoro di ricerca paziente, iniziato negli anni trenta del secolo scorso, che sempre più evidenze sperimentali, possibili, soprattutto negli ultimi anni, grazie al progresso tecnologico, continuano a confermare.

Dagli anni trenta qualcosa non quadrava nella fisica classica, quella che vede la materia come unica cosa esistente, in modo oggettivo, indipendentemente dall'esistenza di un osservatore, e in cui la coscienza è la semplice conseguenza di (complesse) aggregazioni di materia.
Prima dal punto di vista teorico, e recentemente dal punto di vista sperimentale, alcuni fatti proprio non sono spiegabili dal paradigma materialistico. Si pensi che Einstein, pur creatore della magnifica Teoria della Relatività (che formulò in pochi anni, e che pur rimane nell'ambito convenzionale della realtà oggettiva), passò gli ultimi 28 anni a cercare, senza riuscirci, di confutare quei risultati che sembravano impossibili. Solo dopo la sua morte la tecnologia consentì la realizzazione di osservazioni sperimentali non confutabili.
Alcuni esempi:
- Non località. Alcune particelle si influenzano istantaneamente a qualsiasi distanza (teoricamente anche infinita)
- La semplice osservazione (o non osservazione) di alcuni fenomeni  (comportamento di elettroni e fasci luminosi) ne determina il modo in cui accadono, addirittura in modo retroattivo temporalmente, influenzando il comportamento nel passato del fenomeno stesso
- La non validità sperimentale del "Macrorealismo", secondo cui quanto rilevato nell'ambito sub-atomico non si applicherebbe alla 'macro' realtà.

Le conseguenza portano alla necessità di formulare ipotesi che stravolgono la percezione del mondo descritta dalla fisica classica:
- Il mondo descrivibile come un qualcosa simile ad una 'simulazione al computer'
- La realtà tridimensionale come risultante dalla proiezione olografica di una sorgente bidimensionale
- La necessità di una Supercoscienza (sistema di consapevolezza) che 'crea' la realtà percepita.
Tutto questo, e molto altro, detto da scienziati accademici accreditati, la cui maggioranza ha ormai il 'coraggio' di formulare, e dimostrare, tali ipotesi.


Imperdibile il seguente video, seppur impegnativo, ma di una chiarezza esemplare. Ha sottotitoli in inglese attivabili con (ottima e comprensibile) traduzione automatica del testo in italiano attivabile.



Commenti

Post popolari in questo blog

"Un piano globale, denominato Great Reset, è in via di realizzazione" - Arcivescovo Carlo Maria Viganò

dalla Lettera dello  Arcivescovo Carlo Maria Viganò del 25 ott. 2020 -  Questo  Great Reset  è destinato a fallire perché chi lo ha pianificato non capisce che ci sono persone ancora disposte a scendere nelle strade per difendere i propri diritti, per proteggere i propri cari, per dare un futuro ai propri figli -  Scopo del  Great Reset  è l’imposizione di una dittatura sanitaria finalizzata all’imposizione di misure liberticide, nascoste dietro allettanti promesse di assicurare un reddito universale e di cancellare il debito dei singoli. - I n alcuni Paesi il  Great Reset  dovrebbe essere attivato tra la fine di quest’anno e il primo trimestre del 2021. A tal scopo, sono previsti ulteriori  lockdown , ufficialmente giustificati da una presunta seconda e terza ondata della pandemia - C olpo di grazia a un mondo di cui si vuole cancellare completamente l’esistenza e lo stesso ricordo Il piano del 'Grande Reset' Un piano globale, denominato  Great Reset , è in via di realizzazion

LE BOLLE PAPALI Barbara Banco & Marco Missinato - noièiosono

CONSIGLIO DI STATO: "Le esigenze di salute pubblica non possono prevaricare ne aggirare i diritti garantiti dalla Costituzione" - IMPORTANTE DIFFONDETE

LE ESIGENZA DI SALUTA PUBBLICA NON POSSONO eludere tutti gli altri diritti costituzionali. Importantissimo precedente giuridico. Ricordo che i dpcm sono atti amministrativi , non leggi, emanati da un unica persona, il "capo del governo e duce dell'Italia"

QAnon spiegato al pubblico italiano

COSA VUOLE QANON? La graduale rimozione di una mafia globalizzata che ha preso il controllo di quasi tutte le nazioni chiave del mondo a partire dal sistema bancario e traffico di esseri umani, organi, armi, droga, segreti industriali, ecc. La creazione di una cittadinanza consapevole e resiliente che prevenga il ripetersi di questa mostruosità. PERCHÉ VALE LA PENA DI PARLARE DI QANON? 1. Se milioni di persone in tutto il mondo prendono sul serio quella che i media chiamano “teoria cospirativa” e quotidianamente in media oltre 200mila persone si collegano a https://qmap.pub ARTICOLO COMPLETO

Q - Un profondo, oscuro mondo sta per venire alla luce - La verità non sarà per tutti [facile da accettare] - Abbiate fede nell'umanità

Segnalo due post di Q. Ora tutto è focalizzato sulle prossime elezioni americane, ma pare che questo possa essere l'inizio della rivelazione dei crimini contro l'umanità commessi della Elite. 4915 Oct 21, 2020 2:56:57 PM EDT Q  !!Hs1Jq13jV6   ID: a48b57   No. 11193040  Un profondo, oscuro mondo sta per essere esposto. La verità non sarà per tutti. Abbiate fede nell'umanità. Q 11h, 42m ago 8kun qresearch 'Domani' del post seguente, è il 22 ottobre.  4924 Oct 21, 2020 10:21:53 PM EDT Q  !!Hs1Jq13jV6   ID: 292db4   No. 11202027  BOOMS IN_ARRIVO DOMANI Questa non è una esercitazione. Q 4h, 17m ago 8kun qresearch Per tutti i post di Q ( gli originali sono solo e sempre su 8kun.top ) : https://qalerts.app (attivabile traduzione automatica in italiano in alto a destra)