Passa ai contenuti principali

La Disclosure (della presenza extraterrestre) su Italia 1, Repubblica, TgCom, Corriere e sui media mondiali

"Gli alieni vorrebbero aiutarci e insegnarci modi migliori per vivere, ma solo con il nostro consenso"

La presenza extraterrestre 'sdoganata' dai media principali.

Si tratta di un primo passo di divulgazione, che non prende in considerazione lo stretto legame esistente tra il ri-conoscimento della presenza extraterrestre, il cambiamento dello stato di coscienza dell'umanità terrena, e l'attuale percezione della realtà come focalizzazione, tramite gli strumenti della percezione dello spazio e del tempo lineari, delle molteplici dimensioni e stati di consapevolezza. Potete leggere a riguardo in alcuni post della sezione 'Cambiamento'.

Comunque grossi passi avanti nella 'disclosure', che confermano la perdita di influenza dell'elite che teme il 'contatto'.
_____

Da Italia 1 un servizio sulle dichiarazione del ex ministro canadese Paul Hellyer, che peraltro da molti anni sta ripetendo queste cose, ignorato, finora, dai media principali. Riporto a riguardo i commenti di iconicon.it con link a servizi 'in tema' sul Corriere.

Da Repubblica, nella sezione 'scienza', si parla di un ufo che ha costretto un pilota di aereo di linea ad una manovra di emergenza.

Su Daily Mail, uno degli storici quotidiani inglesi, sono state riportate nella sezione news, nel dettaglio le dichiarazioni del ministro sopracitato, rilasciate in una intervista alla televisione RT news, nota emittente in lingua inglese, che ha fatto nei giorni scorsi il giro dei blog esteri.




Il video di Italia 1:
disclosurestaperto

Articolo di iconicon.it:

Dopo tanta attesa, prende il via la fase visibile della Disclosure.

Con toni neutri, senza ridicolizzare e senza “misterizzare” troppo, ecco su un canale mainstream italiano come Studio Aperto un servizio impensabile anche solo pochi mesi fa.
Prendendo spunto dalle rivelazioni dell’ex ministro canadese Paul Hellyer che già hanno fatto il giro del web dopo la loro uscita su RT russia Today, si dipana un servizio sugli extraterrestri e sulle 4 razze presenti sul nostro pianeta, notizie che tutto il mondo dell’informazione alternativa già conosce a memoria, ma che sono state ora travasate di peso nel “frame” giornalistico destinato al grande pubblico.
Quelli che prendevano in giro chi parlava di questi argomenti avranno qualcosa da deglutire.
Buona visione
Jervé
P.S. Anche il Corriere della Sera si è dato una mossa, come si vede da questi link segnalatici dal sitomaleminore.it




Articolo di Repubblica.it:

“Un Ufo mi ha costretto a una manovra d’emergenza”: la storia di un pilota di linea inglese fa il giro del mondo


L’Airbus A320 volava a 34000 piedi non lontano da Heathrow. “Sono entrato in picchiata per evitare un oggetto cilindrico color argento che ci veniva addosso”,……
Pubblicato da: La Repubblica.it 
TGcom24



Gb, un pilota di un Airbus: “Ho evitato la collisione con un Ufo”

“Un oggetto ovale mi ha costretto a una manovra d’emergenza”, racconta l’uomo. Peccato che i radar non abbiano rilevato nulla


 - “Un oggetto a forma di palla da rugby mi ha costretto a una manovra d’emergenza”. Non è l’inizio di un racconto di fantascienza, ma la testimonianza di un pilota inglese dell’Airbus A320 che si legge in un rapporto risalente al 13 luglio 2013. L’uomo ha infatti denunciato che un Ufo ha sfiorato il suo velivolo a 32 km ad ovest di Heathrow. I radar non hanno rilevato nulla. L’aereo si trovava a un’altitudine di 11 km.



Gb, un pilota di un Airbus: "Ho evitato la collisione con un Ufo"

“Ho pensato che la collisione fosse inevitabile“, ha detto il pilota al Telegraph, “perché non c’era il tempo di far cambiare direzione all’aereo”. La sua reazione è stata quella di far picchiare il bireattore verso destra. Il tutto senza poter avvisare né i passeggeri né l’equipaggio. Un hostess sarebbe rimasta ferita.
Subito dopo la manovra d’emergenza, il comandante ha segnalato l’evento ai controllori di volo ma i radar non hanno trovato traccia di alcun oggetto. Le autorità britanniche hanno anche escluso che si trattasse di un pallone meteorologico





Articolo su DailyMail (tradotto da Ununiverso):

Hellyer a Rtnews – ci sono circa 80 razze ET che operano sul nostro pianeta

20140111-091922.jpg
Oltre al contenuto in se stesso e al fatto che la video intervista all’ex ministro della difesa canadese è stata fatta da Russia Today, è importante notare che l’estratto qui sotto è stato presentato dal sito del Daly Mail, uno dei principali e storici quotidiani inglesi link UnU
Dottor Hellyer e bello averla nel nostro show – commenta Sophie Shevardnadze – Perché lei dice che gli UFO sono reali come gli aerei che volano sopra le nostre teste? Non solo… lei dichiara che gli alieni sono già in mezzo a noi, ma si starebbero rifiutando di condividere con noi terrestri le loro tecnologie avanzatissime fino a che non cambieremo le nostre abitudini belligeranti e non la smetteremo di inquinare l’ambiente“.
Paul Hellyer: “io sono sempre convinto che gli Extraterretsri ci sono. È un dato di fatto che loro visitano il nostro pianeta da migliaia di anni e uno dei casi che potrebbero interessarti più se mi date due o tre minuti per rispondere, è che durante la Guerra Fredda, 1961 , ci sono stati circa 50 UFO in formazione che volando a sud dalla Russia in Europa avevano messo in allerta il Supreme Allied Command (SAC-NATO) e che quindi si era rischiato un conflitto atomico. Ma quando questi 59 UFO hanno cambiato rotta dirigendosi verso il Polo Nord tutto il panico e gli allarmi cessarono immediatamente. Da quella data, si era deciso di fare un’indagine e uno studio durato tre anni, aveva concluso che, con assoluta certezza, almeno quattro specie o razze extraterrestri, erano in visita sul pianeta Terra da migliaia di anni. Abbiamo una lunga storia di UFO e naturalmente ci sono state molte più attività negli ultimi decenni.
Da quando abbiamo inventato la bomba atomica e le razze ET sono molto preoccupati per questo e il fatto che potremmo utilizzare di nuovo queste bombe, dato che ritengono il Cosmo una sola unità e non riguarda solo noi ma altre persone nel Cosmo, nell’Universo. Queste molteplici razze aliene, sono molto impaurite e precoccupate dagli atteggiamenti e comportamenti Umani e che è possibile essere abbastanza stupidi per iniziare, cominciare nuovamente a utilizzare armi atomiche e nucleari. Questo sarebbe un male per noi e per loro.”
Durante l’intervista, Hellyer, come scrive anche il Daily Mail, che fu ministro della difesa tra il 1963 e il 1967 sotto il primo ministro Lester B. Pearson, vi sarebbero attualmente più di 80 diverse specie di extraterrestri, alcuni dei quali avrebbero il nostro stesso aspetto e non sarebbe possibile distinguerli dagli esseri umani.
Hellyer ha anche aggiunto che la maggior parte degli alieni vorrebbero aiutarci più che distruggerci: “Direi che la maggior parte di loro sono benevoli nei nostri confronti e vogliono aiutarci, a parte una o due specie che sono completamente neutrali e che potrebbero essere contro gli Umani”.
“Passiamo troppo tempo a combattere tra di noi, spendiamo troppi soldi per le spese militari e non per nutrire i poveri e curare i senzatetto e chi ne ha davvero bisogno. Gli alieni vorrebbero aiutarci e insegnarci modi migliori per vivere, ma solo con il nostro consenso. Pensano che non stiamo gestendo bene il pianeta a cui noi tutti apparteniamo. Stiamo disboscando le nostre foreste ed inquinando i fiumi e i laghi. Riversiamo liquami negli oceani. Stiamo facendo una serie di cose che non andrebbero fatte se tenessimo veramente al nostro pianeta”.

Fonti:
daily mail
segni dal cielo
http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=7850
http://www.repubblica.it/scienze/2014/01/06/news/un_ufo_mi_ha_costretto_a_una_manovra_d_emergenza_la_storia_di_un_pilota_di_linea_inglese_fa_il_giro_del_mondo-75267888/?rss
http://www.iconicon.it/blog/2014/01/la-disclosure-e-iniziata/
http://it.wikipedia.org/wiki/Daily_Mail
http://ununiverso.altervista.org/blog/hellyer-a-rtnews-ci-sono-circa-80-razze-et-che-operano-sul-nostro-pianeta/

Commenti

Post popolari in questo blog

oltre12 segnala: L'epidemia di influenza del 1918 è stata causata dai vaccini

Pochissime persone sanno che la peggiore epidemia che ha mai colpito l'America, l'influenza spagnola del 1918, è il risultato di una massiccia campagna di vaccinazione a livello nazionale (e mondiale). I medici hanno detto alla gente che l'influenza è stata causata da germi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

"Mi illumino di più" per la libertà

I movimenti spontanei in relazione alla legge che obbliga alle vaccinazioni dei bambini di tre mesi sottendono una percezione di una oppressione che va ben oltre il pur importantissimo caso specifico. Segnalo due iniziative a riguardo.
oltre12.net



❤WALL to CHANGE, il cambiamento....è  gia  cominciato.Diffondiamo come un "virus questo evento.Presto daremo maggiori dettagli con le 6 Tappe e 6 giorni  che riguarderanno questo CAMMINO.Stiamo cercando  referenti  di ogni regione, interessati a mettersi in  gioco per realizizzare il più  grande  evento  della  STORIA ITALIANA.  Chiediamo  cooperazione di struttura ,anche a livello economico,  dalle varie associazioni , soprattutto da quelle per la famiglia.NON accetteremo colori politici che vogliano cavalcare quest'  evento , accetteremo invece la partecipazione anche degli stessi politicanti, purché in veste di semplici cittadini come noi e non in funzione di portavoce di partito.L ' ITALIA CHE VUOLE IL CAMBIAMENTO si sta  co…

oltre12 segnala: BENJAMIN FULFORD: Fallimento e risoluzione del sistema Occidentale

Inizio le mie ferie annuali , perciò, le prossime due relazioni verranno scritte in anticipo a meno che non vi siano eventi straordinari da farmi interrompere la vacanza Ormai è ovvio a chi usa la propria testa che qualcosa è profondamente sbagliato nei sistemi di governo e sopratutto in q

ARTICOLO COMPLETO - fonte

oltre12 segnala: Gotti Tedeschi: Il banchiere che svela alcune inquietanti verità sul futuro che ci attende !

Il quotidiano "Libero" riporta un intervista fatta da Paolo Becchi e Cesare Sacchetti al banchiere Gotti Tedeschi e pubblicata l'8 Agosto sul loro sito, dal titolo : Il banchiere Gotti Tedeschi a Libero: "Per difendere l'euro ci attende un futuro terrificante" Fonte: ( http://ift.tt/zJkiwI.

ARTICOLO COMPLETO - fonte