Passa ai contenuti principali

John Smallman - Siete stati creati nell’Amore e dall'Amore, ed entro l'illusione avete sempre cercato quell'Amore.

Jesus, 28 marzo 2014


"Quello che ora siete in procinto di fare è risvegliarvi dal sogno, quel sogno piuttosto terrificante che di essere soli, separati, infinitamente piccoli ed insignificanti in un universo talmente vasto che il solo pensiero vi travolge totalmente. E’ così terrificante che per molti l'unica via di fuga apparente era negare e far finta di essere semplici esseri umani, nati per caso dal fango primordiale, e fare del proprio meglio per sopravvivere in un ambiente che era ignaro di voi, e che speravate restasse all'oscuro di voi per paura che avrebbe scelto (dovrebbe infatti avere l'intelligenza) di distruggervi perché eravate così deboli, malaticci e senza valore.

Altri hanno inventato un dio, un essere di immenso potere che vi osservava e giudicava costantemente, a cui credevate di dovere fedeltà eterna e obbedienza, e che credevate vi avrebbe ricompensato se vi foste comportati in un modo che reputavate avrebbe approvato, fino al punto di giudicare gli altri che vedevate come indegni delle norme che avevate impostato, e che quindi avete tentato di soggiogare o distruggere per onorare questo dio. Siete finalmente diventati collettivamente consapevoli della follia di questo tipo di credenza, la state rilasciando, e molti stanno tentando di costruire una cultura universale che abbraccia amorevolmente tutti sul pianeta per il bene di tutta l'umanità."


Audio del testo
Siamo tutti Uno. I regni divini, i regni spirituali e i regni fisici sono tutti Uno, ed i vostri scienziati l’hanno scoperto durante i loro studi in fisica. Non c'è nulla che non faccia parte dell’Uno, perché l'Uno è tutto ciò che esiste, e ogni particella di coscienza è una parte eterna ed inscindibile di quell’Insieme, anche se può scegliere di sperimentare se stessa come individuale, separata, sola.

Lo sapevate coscientemente ed empiricamente quando Dio vi ha creato Uno con Se stesso, e poi, quando avete costruito, sviluppato e l'illusione entrandoci, l’avete dimenticato. Ma dimenticare non è perdere o esser senza, si tratta semplicemente di uno stato temporaneo in cui l'infinita abbondanza della vostra perfezione, saggezza e conoscenza - conferitevi nel momento della vostra creazione dal vostro infinitamente amorevole Padre, Dio, la Fonte del Tutto, Colui che, nel Suo infinito Amore per voi, vi ha dato tutto ciò che aveva - è nascosta a voi solo dalla vostra scelta di entrare nell'illusione.

Il vostro senso di individualità, separazione, solitudine, anche abbandono non è che parte di questa illusione, perché è impossibile che si possa essere separati dall’Uno che è Tutto ciò che esiste. La vostra scelta di sperimentare quello stato irreale vi ha portato molto dolore e sofferenza, e ora avete deciso collettivamente di tornare alla Realtà, alla conoscenza esperienziale del vostro vero stato di Uno col vostro Creatore.

Quello che ora siete in procinto di fare è risvegliarvi dal sogno, quel sogno piuttosto terrificante che di essere soli, separati, infinitamente piccoli ed insignificanti in un universo talmente vasto che il solo pensiero vi travolge totalmente. E’ così terrificante che per molti l'unica via di fuga apparente era negare e far finta di essere semplici esseri umani, nati per caso dal fango primordiale, e fare del proprio meglio per sopravvivere in un ambiente che era ignaro di voi, e che speravate restasse all'oscuro di voi per paura che avrebbe scelto (dovrebbe infatti avere l'intelligenza) di distruggervi perché eravate così deboli, malaticci e senza valore.

Altri hanno inventato un dio, un essere di immenso potere che vi osservava e giudicava costantemente, a cui credevate di dovere fedeltà eterna e obbedienza, e che credevate vi avrebbe ricompensato se vi foste comportati in un modo che reputavate avrebbe approvato, fino al punto di giudicare gli altri che vedevate come indegni delle norme che avevate impostato, e che quindi avete tentato di soggiogare o distruggere per onorare questo dio. Siete finalmente diventati collettivamente consapevoli della follia di questo tipo di credenza, la state rilasciando, e molti stanno tentando di costruire una cultura universale che abbraccia amorevolmente tutti sul pianeta per il bene di tutta l'umanità.

Siete stati creati nell’Amore e dall'Amore, ed entro l'illusione siete sempre andati alla ricerca di quell'Amore - che sembrava esservi stato rifiutato – in ogni tipo di relazione. Ma nessuna di queste ha mai soddisfatto il bisogno che giace sepolto in profondità dentro di voi, l'unico vero bisogno che avete e a cui si è sempre provveduto, é essere Uno con la vostra Sorgente. Siete stati creati Uno con la Sorgente, e separati da Essa non avreste potuto esistere neanche per un istante, e così, pensare di essere separati, e quindi senza amore, il vostro destino sarà cercare sempre quell'unico Amore che può rispondere a quel bisogno.

Ma quell'Amore è in voi, dove è stato posto al momento della vostra creazione, ed è lì che si trova quando lasciate andare tutti i preconcetti che vi fanno pensare, ragionare, e scervellare su dove si potrebbe trovare! E' più vicino di quanto tu possiate immaginare, ma finché accettate l'illusione come reale e tentate di trovare all'interno di essa ciò che cercate, continuerete ad essere costernati e delusi, perché state cercando in lontananza qualcosa da cui non siete mai stati separati.

Le vostre guide, angeli, santi, e mentori nei regni spirituali stanno costantemente cercando di aiutarvi a vedere la verità di tutto ciò, ma continuate a lasciarvi distrarre dal fascino apparente e dalle lusinghe o dalle paure e ansie dell'illusione. Tuttavia, la consapevolezza che la vita così come la state attualmente vivendo è un'illusione, sta sorgendo in un numero sempre maggiore di voi, come vi rendete conto che Dio, la Sorgente divina, essendo infinitamente amorevole, non avrebbe mai potuto creare l'ambiente minaccioso e inospitale in cui siete per la vostra esistenza, perché, anche all'indagine più superficiale è del tutto evidente che non è un ambiente creato nell’Amore.

L'Amore è la vostra natura, l'Amore è la vostra Fonte; non potete mai essere separati da quella Fonte, e quindi ciò che state sperimentando deve essere illusorio. Un ambiente che incoraggia e genera dolore e sofferenza, e che suggerisce che è richiesto sacrificio perché siate degni di Colui che vi ha creati perfetti nell'Amore infinito non ha alcun senso, e state, finalmente, ammettendo questa verità, e quindi lasciando andare il giudizio e aprendovi all’accettazione incondizionata e all'amore per tutte le forme di vita.
E proprio facendo questo, e nient'altro, si dissolve l'illusione, perché tutta la sua intera premessa è antitetica all'Amore, e quando c'è solo l'Amore non c'è posto per l'illusione, e tutto il dolore e la sofferenza associata ad essa, e così si dissolve, si disintegra, non c’è più, e vi risvegliate nella gioia eterna di sperimentarvi come Uno con l'Amore .

Il vostro amorevole fratello, Gesù.

fonte: http://johnsmallman2.wordpress.com/2014/03/28/you-were-created-in-love-and-from-love-and-within-the-illusion-you-have-been-forever-seeking-that-love/
traduzione:  https://www.facebook.com/notes/salusa-e-stgermain-le-canalizzazioni-della-federazione-galattica-di-luce/jesus-28-marzo-2014-canalizzato-da-john-smallman-traduzione-silvia-rubino-zizzo/613955285354913

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment