Passa ai contenuti principali

oltre12 segnala


La paura di vivere
Mi sono svegliato e non poteva alzarsi.
Non era una volta. Ci sono state molte volte.
Molte, molte volte ho avuto problemi a svegliarsi.
Non perché stavo dormendo.
Ma perché sarebbe svegliarsi spaventato. Già paura che possa accadere il giorno.
Spesso mi sono svegliato terrorizzato perché sapeva che avrebbe dovuto affrontare domande nella mia giornata.
incontri spiacevoli, eventi non vorrebbe partecipare, i conti che avevano a che fare pagamenti che non poteva contenere, discussioni sapevano che avrebbe dovuto affrontare.
Spesso mi sono svegliato sapendo che mi avrebbe fatto male ad un certo punto.
Ho trascorso a letto e sperato che si è addormentato di nuovo e non c'era bisogno di vivere tutto.
E a poco a poco mi sono reso conto.
Non avevo paura di morire.
Avevo paura di vivere.
Non ho paura della morte.
Ho mai avuto paura di farmi male, di essere derubati, incidenti, malattie o tragedie.
Credo di aver sempre visto la morte come qualcosa di naturale.
La paura che era sempre stato diverso.
E solo negli ultimi giorni mi ha dato lui.
E 'stato l'opposto della paura di morire.
E 'stata la paura di vivere.
Vivere è difficile.
Living è impegnativo.
Til è facile.
Non ho mai sofferto la fame e aveva sempre a dormire. Ho sempre avuto i miei genitori ei miei amici a sostenermi.
Ma questo non è vivere.
Vivere è ben oltre.
Per vivere è quello di esplorare le proprie capacità e mettere loro di utilizzare.
Per vivere è quello di esprimere la propria volontà.
Vivere è di avere momenti di battito cardiaco e non scappare.
Vita non sta boicottando.
Vivere è di dire ciò che vuole parlare.
Vivere è di fare ciò che il tuo cuore piange disperatamente fuori da fare per voi.
Vivere è al rischio.
La vita è inciampare.
Vivere è farsi male.
Living sta piangendo.
Vivere è a sentire dolore troppo.
Vivere è di espandersi.
Vivere è d'accordo con la gente.
Vivere non è in ascolto.
Vivere è da respingere e continuare comunque.
Vivere è essere criticato e non fargli male.
O farsi male e guarire subito dopo. La vita stessa è responsabile di guarire voi di tutte le sue ferite.
Vivere è di mettere in relazione.
Per vivere è quello di vedere se stessi in tutti gli altri.
Vivere è imparare a vedere le somiglianze dove a quanto pare ci sono solo differenze.
Vivere è da ricordare che il Divino è anche qui.
Vivere è di essere ciò che si è venuto a essere.
E che mi ha sempre fuori di testa.
Per me è molto più facile da proteggere, seguire il modello, seguendo ciò che tutti gli altri.
E confesso che a volte vorrei poter essere solo un'altra persona che non mette in discussione nulla. Che non scavare e vuole in grado di prendere una coca e mangiare una bacchetta ai problemi andare via solo.
Ma non è me.
Sono terrorizzata di vivere.
Perché so che quando io accetto chi sono dovrò lasciare la pista.
Così posso essere me stesso, dovrò percorrere una nuova strada.
Perché non c'è mai stato nessuno come me in tutto il mondo.
E non mi accontento di ciò che è bene per gli altri. Non contento me stesso per piacere agli altri.
Voglio essere in grado di accontentare me e per compiacere il mio cuore.
Se ho seguito il percorso degli altri, la foresta era già aperta e io non mi fa male quasi nulla.
Ma per essere la mia strada, ho bisogno di entrare nella fitta giungla.
E che terrorizza.
Ma abbastanza di tutto questo.
Abbastanza per morire di paura di vivere.
Abbastanza per morire lentamente.
Vivremo più a lungo e morire di meno?

ARTICOLO COMPLETO - fonte

Commenti

Post popolari in questo blog

I-UV Exchange iSystem - accesso al Valore: i dettagli svelati.

Le dichiarazioni che sono state fatte da Heather Tucci nella trasmissione di mercoledì 1 Maggio 2013 risultano sbalorditive e di non facile comprensione. Abbiamo dato un breve riassunto in questo post - link. Non vogliamo esprimere qui nessun giudizio, positivo o negativo, in merito alla realizzabilità del progetto annunciato che, per la portata e le conseguenze, sarebbe una delle pietre miliari nell'evoluzione dell'intera umanità e non solo. Vogliamo qui dare il nostro contributo a quello che è il significato da noi percepito. Diamo, in base a quanto detto da Heather, la nostra comprensione del progetto, e, eventualmente aggiorneremo questo o altri post con ulteriori notizie. Cosa è il sistema Exchange iSystem (Project XIII) per l'accesso al valore?  Immaginate un mondo in cui il nostro potere di Creare è privo di condizionamenti. In esso non esistono licenze o autorizzazioni. Per Creare, in una qualsiasi attività da cui ci si sente ispirati, non è necessario e

NOTIZIA BOMBA: Premio Nobel Luc Montagner (divenuto famoso per l’aids) rivela – E’ il vaccino c_v/d che sta creando le varianti.

Prof. Luc Montagnier dice “Gli epiddemiologi sanno, ma rimangono silenziosi riguardo il fenomeno conosciuto come “Antibody-Dependent Enhancement” (ADE)” “E’ tutto un enorme errore scientifico oltre che medico…. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

I UV Exchange iSystem: sistema di gestione del Valore Universale, ultime notizie da Heather confermano la messa in opera. Si tratta anche DI UNA PREPARAZIONE ALLA DISCLOSURE.

"Questo include anche rendere facile lavorare con i nostri scambi Galattici! E questo sistema aiuterà a preparare tutti alla disclosure." Nella recente trasmissione radio Collective Immagination link , Heather è tornata con informazioni sul 'Progetto XIII', sistema di accesso al Valore Universale. A prima vista parrebbe essere un sistema elettronico decentralizzato di mantenimento e scambio del Valore di ogni singola persona (I, essenza eterna). Difficile capire ora come questo 'conto' (di 10 miliardi di dollari per ciascuno) sia collegato al controvalore in oro.  Inutile sottolineare come nascano numerose domande a riguardo che riteniamo potranno essere veramente sciolte solo quando il sistema entrasse in uso... Riportiamo quanto riassunto da Ginger a riguardo: -Heather descrive (circa al minuto 39-40) di più riguardo al nuovo IUV Exchange iSystem di Caleb/nostro, che è un ponte dal nostro vecchio sistema nel nuovo, i suoi strumenti e se sarà si

IL PARERE DEL PREMIO NOBEL LUC MONTAGNIER SULLA VACCINAZIONE ANTI-COVID [VIDEO IN ITALIANO]

- Vi farete vaccinare oggi contro il #Covid? - No, certo che no! Il Premio #Nobel per la medicina nel 2008 Luc #Montagnier ha risposto alle domande del giornalista #RichardBoutry sul #vaccino contro il #coronavirus. Il Professore ha espresso chiaramente la sua posizione: non si vaccinerà. I moti Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

La strada verso Norimberga: si avvicina il tempo delle responsabilità e risposte alla COVID plandemia

Traduco nel seguito un ottimo e partecipato articolo di uno scrittore irlandese, Gary Jordan ( thecovid19illusion@protonmail. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO