Passa ai contenuti principali

Individui a servizio del sociale o naturale armonia tra gli uomini derivata dal riconoscimento del proprio vero Se?

Quando una forma di vita individuale […] è colpita da una crisi radicale […] può morire o estinguersi, oppure elevarsi al di sopra delle limitazioni del suo condizionamento con un salto evolutivo.

Eckhart Tolle

       

Se ci identifichiamo con la nostra mente, se ci riteniamo individui separati uno dall’altro, in competizione e spesso in opposizione, la volontà di porre rimedio alle conseguenze di questo stato di cose porta ad atteggiamenti di tipo socialistico, alla necessità di annullare l’individuo o metterlo al servizio della società, in attività ‘sociali’.

Storicamente è noto che questi metodi non hanno sortito i risultati voluti, anzi sono stati purtroppo usati per scopi ben diversi, dove l’annullamento dell’individuo ha lasciato strada a forme dittatoriali, con il pretesto della pacificazione e del bene comune.

 

ORA esiste un’altra strada.

E’ una strada che prevede l’abbandono dei condizionamenti, la necessaria riscoperta della propria identità. La consapevolezza di essere punti focalizzati di un unica coscienza, che gioca a fingersi separata per creare e scoprirsi.

Quando ritroviamo noi stessi, come manifestazione di un unica coscienza, non ‘sbagliamo’, non ‘siamo cattivi’, non attacchiamo gli altri per difendere una identità illusoria

Questo non annulla la necessità di difendere il proprio veicolo fisico (corpo) o di provvedere ad esso, ma annulla la necessità di attaccare gli altri perchè visti come qualcosa di separato e in competizione con noi. Annulla la necessità di ‘servire’ nel sociale perchè annulla la necessità della sua esistenza.

 oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

La Primavera Spirituale è adesso. Ed Il Salvatore.

"Similmente, quando il mondo sarà passato per il lungo inverno della mentalità materialista e voi discernerete la venuta della primavera spirituale di una nuova dispensazione, saprete che l’estate di una nuova visitazione si avvicina." (Urantia) La primavera spirituale è adesso. Mai come ora in molti cercano lo spirito, quella parte di verità che non é a noi direttamente disponibile tramite i sensi fisici. Nell'evoluzione che contraddistingue chi sceglie o verrà indotto a scegliere il divino, ci attendono innumerevoli esperienze di Creazione e crescita. pixabay.com "Il Salvatore non esiste" una frase che va di moda. Il Salvatore esiste, ed è il divino dentro di noi. Non E' noi, perché noi percepiamo la nostra persona  come separata. Siamo esseri  individualizzati , che potranno tornare all'Uno, ma non si sono con esso ancora riuniti coscientemente.  Altre personalizzazioni del divino, noi non siamo le sole e uniche!, possono fungere da Salvatore, come i

INCONTRO RAVVICINATO DEL 3º Tipo in VALMALENCO.Cosimo Di Giovanni, Angel...

"Extraterrestre", chi era costui?

Torna di attualità il termine "Extraterrestre", dopo che l'ex segretario di stato USA John Kelly, legato agli ambienti dell'alta finanza, World Economic Forum, Davos, proprio nella occasione del forum di Davos ha affermato che una forza "extraterrestre" ha portato 'della gente' (delle elite) a convenire al forum. Ora, con il termine extraterrestre si comprende tutto ciò che viene classificato come 'non terrestre', ovvero: - entità fisiche non terrestri (come le razze presunte o reali che siano aliene che sono state ampiamente classificate: grigi, rettiliani, pleiadiani, siriani, arturiani, ecc..) - entità non fisiche. E tra queste, a cui di certo appartengono, come per il primo tipo, innumerevoli manifestazioni da noi nemmeno immaginabili, si deve fare una dovuta distinzione:      Entità benefiche (a diverso grado di allineamento con l'amore divino)      Entità anti-umane, che perseguono la via satanica/luciferina della realizzazione di q