Passa ai contenuti principali

Presentazione online del dispositivo E-Cat a fusione fredda [aggiornato il 10 settembre].

Sabato 8 settembre a partire dalle 14:00, e per tutta la giornata di domenica, sarà possibile seguire in diretta la presentazione aZurigo del dispositivo E-Cat dell'italiano Andrea Rossi, che produce energia sfruttando processi (di energia libera e totalmente compatibile con l'ambiente) legati alla fusione fredda.

Il progetto è in fase avanzata, tanto che, ottenute le certificazioni di sicurezza, dovrebbe essere in produzione entro pochi mesi.


Sul sito ECatNews.it (QUI IL LINK) sarà possibile seguire la diretta in streaming online.

[Aggiornamento del 10 settembre: a QUESTO LINK notizie dalla conferenza]



Commenti

  1. Volevo chiedere: Come mai di questo tipo di energia non ne parlano pubblicamente? Così come della Fondazione Keshe? Forse perché Keshe è iraniano? Questo è ostruzionismo bello e buono e razzismo! Se non ci fosse Internet e questi siti, nessuno saprebbe apertamente cosa accade realmente nel nostro mondo, e non conoscerebbe chi lavora dietro le quinte per tenerci costantemente informati ed esortarci con saggezza e guidarci alla conoscienza, e illuminarci la via. Io seguo ogni post di Salusa Italiano, mi tengo aggiornata, ascolto i telegiornali, ma al di fuori delle solite notizie esaustive sulla nostra politica, e sulla crisi, e fatti aberranti di cronaca, non sento altro, mai uno sguardo agli uomini di buona volontà che possono fare e fanno tanto per l'umanità...all'improvviso sono diventati tutti ciechi, sordi e muti? Ma non si accorgono i governanti e i politici che la gente si è risvegliata da tempo, e che sarebbe ora di cambiare rotta una volta per tutte? Cosa aspettano un miracolo che li salvi senza accettare un totale cambiamento? Cosa deve fare la gente oltre al prendere coscienza per far si che tutti comprendano? Io nel mio piccolo cerco di informare la gente dei cambiamenti che stanno avvenendo e delle possibilità che ci sono per vivere meglio, e di dove tutto questo porterà l'umanità intera...ma senza paura! Spero solo che saremo in tanti a raggiungere la fonte e il nostro Divino Creatore e portare con noi almeno la maggior parte dell'umanità. Buon viaggio!
    Elisabetta

    RispondiElimina
  2. Cara Elisabetta, purtroppo ultimamente sembra sempre più che le news 'ufficiali' siano una sorta di creazione fittizia che rappresenta una realtà che non esiste. Sempre più persone se ne rendono conto e avverrà che anche i media dovranno accettare il cambiamento.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti sono moderati. Solo commenti rispettosi e civili sono pubblicati.

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

Messaggio di Bergoglio al WEF 2024 per il pauperismo globale etico 1di2 - 21 Convinzione-Contradd

Bergoglio ha inviato un messaggio al World Economic Forum 2024 https://ift.tt/p4V9QCc (l’aveva fatto anche nel 2014, nel 2015, nel 2018 e nel 2020). Questa volta Bergoglio ha espresso chiaram Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Cesare Sacchetti

Non solo la RAI dà voce al capo del criminale regime nazista di Kiev, ma gli consente persino di trasmettere le sue deliranti minacce contro l'Italia. Zelensky è quello che è, ma molto peggio di lui sono coloro che lo fanno ancora parlare. https://ift.tt/0YgNHVr Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO