Passa ai contenuti principali

Sistemi protetti da impronte digitali: sono davvero così sicuri?

Scansione Impronte: Eldorado per il Sistema e gli Hacker

di Anticorpi.info

Gli ultimi modelli di smatphone includono nuove tecnologie che definire rischiose per gli utenti, è un eufemismo. Oltre agli ormai noti chip GPS per la geo-localizzazione - cui gli utenti sono indotti a concedere l'assenso per fruire di alcune funzioni - ed ai chip NFC - per mezzo dei quali sarà possibile usare il telefono come carta di credito, nuovo passo concreto verso l'abolizione del denaro contante (v. correlati) - ora contengono un sensore per la scansione delle impronte digitali, che secondo le case produttrici servirebbe a "fare acquisti in maniera più veloce, e a sbloccare il dispositivo."

In altre parole, gli utilizzatori stanno rinunciando alla riservatezza delle proprie impronte digitali per lo sfizio di sfruttare in maniera diversa con i propri dispositivi due funzioni già espletate egregiamente da un decennio senza l'ausilio delle impronte digitali.

Si tratta di un vero e proprio Eldorado per il Grande Fratello, un tempo autorizzato alla raccolta delle impronte digitali solo durante le visite per il servizio militare ed a seguito dell'arresto dei cittadini. Dopo avere prestato il consenso a cuor leggero al trattamento dei propri dati in materia di abitudini di consumo, orientamento politico e religioso, interessi, navigazione web, spostamenti geografici, contatti e amicizie, ora milioni di utenti stanno deliberatamente auto-schedando i propri dati biometrici senza nemmeno l'ombra di una buona ragione a titolo di contropartita.

Naturalmente i produttori dei dispositivi assicurano che le scansioni delle impronte digitali saranno archiviate localmente solo sui dispositivi in possesso degli utenti, tuttavia alla luce delle rivelazioni di Edward Snowden sul famigerato programma Prism della NSA, non si può che dubitare fortemente di tali affermazioni.

Di solito gli utenti giustificano la scelta di rinunciare alla propria privacy con l'argomento del 'non avere nulla da nascondere'.

La prima obiezione a tale ingenuo modo di pensare - di ordine etico e politico - è stata evidenziata in un articolo pubblicato tempo fa su questo blog:

    "Se non ci da fastidio che qualcuno da qualche parte ci osservi a piacimento, ascoltando le nostre conversazioni e monitorando i nostri movimenti, stiamo ammettendo di essere degli schiavi ubbidienti. La sorveglianza invisibile è una forma assai insidiosa di controllo del pensiero, e quando utilizziamo la logica del 'non ho nulla da nascondere quindi ben venga la sorveglianza' stiamo implicitamente ammettendo la nostra sottomissione ad un padrone e la nostra rinuncia alla sovranità della nostra mente e del nostro corpo." (v. correlati).

La seconda obiezione - di ordine assai più concreto - scaturisce dai rischi oggettivi corsi da coloro che decidano di auto-schedare le proprie impronte. Infatti le case produttrici riconoscono che le impronte digitali potranno essere utilizzate per identificarsi prima di acquistare le app presso gli store online, in remoto, elemento che conferma che le impronte saranno catalogate al'interno di banche dati remote; altrimenti non sarebbe possibile effettuare il raffronto all'atto degli acquisti.

Il punto, da tenere in debita considerazione, è che tali banche dati potrebbero essere violate tramite hackeraggio, elemento che rappresenta un rischio per gli utilizzatori, dal momento che una volta in possesso delle impronte digitali di un ignaro utente, grazie alle tecnologie di stampa 3D non sarebbe complicato riprodurle in formato tridimensionale ed utilizzarle per disseminare falsi indizi all'interno di una qualsiasi 'scena del crimine.'

Secondo uno specialista di sicurezza di CNET:

    "Sono sicuro che qualcuno in possesso di una buona copia di un'impronta digitale e una decente capacità di ingegneria dei materiali, o anche solo di una stampante di buon livello - sarebbe in grado di farlo. (...) Se il sistema è centralizzato, ci sarà un ampio database di informazioni biometriche che sarà vulnerabile alle violazioni da parte degli hacker."

Non sarà forse il momento di fermarsi a riflettere su quanto potrebbero costarci i nostri nuovi, apparentemente innocui giocattoloni digitali?

Commenti

Post popolari in questo blog

Il vate della vaccinologia mondiale certifica il fallimento vaccinale

NUOVA ESPLOSIVA PUBBLICAZIONE A FIRMA STANLEY A. PLOTKIN - Contrordine! I vaccini non sono sicuri né efficaci. A sottoscriverlo è l’esperto mondiale di vaccinazioni.


ARTICOLO COMPLETO

La Sequel a I-UV / OPPT: La (eterna) Saga del IO SONO.

' Niente più bisogno di andare ad uno "sportello cassa" '


Nuovi documenti rilasciati da Heather Ann Tucci-Jarraf: le Dichiarazioni dell'IO SONO.

L'essenza eterna incarnata Heather-ATJ ci ha abituati a non considerare disgiunti quello che può essere descritto, con un termine di comprensione comune, 'spirituale', dal legale.
Il mondo legale, e quello finanziario con le note regole legali UCC, opera, al livello più alto, esclusivamente in modo energetico, se è vero che proprio questi sistemi sono alla base della creazione della realtà comunemente percepita tale.
Ma certamente questi documenti non riguardano esclusivamente questo ambito.

I documenti sono (con una breve spiegazione) - seguiranno altre spiegazioni da Bill di AK e Heather che cercheremo di riportare:

La Volontà e il Verbo di IO SONO (DICHIARAZIONE DI IO SONO)
"La risposta di IO SONO alla richiesta di accettare un titolo, unirsi a gerarchie, lasciare che incarnazioni di IO SONO dirigano al…

Dr. SHIVA Ayyadurai Discusses the Crackdown on Criminal Professors in Big Academia

MIT is selling American AI TECHNOLOGY to CHINA. Dr.SHIVA pointed this out 2 years ago and no one did anything. The crackdown that is happening finally on those who are building their careers SELLING us out is welcome. Learn more about Dr. Shiva Ayyadurai at: https://vashiva.com https://inventorofem


READ THE FULL ARTICLE...

Clamorose sconfitte del Deep State - il risveglio continua nel Bollettino n.2 di oltre12 del 3/2/2010

E' intenzione di questo "Bollettino del risveglio" fornire interpretazioni volutamente di parte, e in senso positivo, agli avvenimenti, visti come segno del risveglio alla verità e alla conseguente realizzazione dello spirito più archètipico dell'umanità. 
#nonpiùpiagnistei

Lezione Magistrale su un canale televisivo popolare, Canale italia.
E' un vero piacere vedere e ascoltare quanto detto in apertura alla trasmissione di un canale che si rivolge alla gente, direttamente, a partire dalla musica più tradizionale e popolare. Complimenti al coraggioso Vito Monaco, che tratta liberamente di temi censurati dai mainstream, al di fuori del pensiero unico. Impossibile riassumere con altrettanta chiarezza quanto detto nei primi tre minuti della trasmissione 'NOTIZIE OGGI LINEASERA', ascoltate subito.
Il risveglio è arrivato alle masse.





Continua e si amplia la TV di Byoblu.
Per ora solo online, presto in una app dedicata, continuano le interviste e i TG quotidiani di…

Se non conosci le criptovalute sarai tagliato fuori. Bollettino n.4 di oltre12.net del 17 febbraio 2020

La criptovaluta di Facebook Libra sta arrivando. Sei preparato?




E' intenzione di questo "Bollettino del risveglio" di oltre12.net , fornire interpretazioni volutamente di parte, e in senso positivo, agli avvenimenti, visti come segno del risveglio alla verità e alla conseguente realizzazione dello spirito più archètipico dell'umanità. 
#nonpiùpiagnistei


Saremo ancora una volta ingannati, tagliati fuori, semplicemente da uno strumento un po' al di sopra della comprensione media?
Chiariamo subito alcuni punti fermi:
Le criptovalute e la tecnologia che le permette, la blockchain (catena a blocchi), NON SONO la moneta globale strumento di dominio del NWO. Se qualcuno lo nega, anche se in buona fede, è solo perché ignora i dettagli di funzionamento della tecnologia  o non è in grado di comprenderli. Punto.La difficoltà nel comprendere la blockchain sta, oltre che nella sua caratteristica di tecnologia informatica, anche nel fatto che essa introduce alcuni concetti che