Passa ai contenuti principali

Stato degli Affari 14 Maggio 2015 - Il Sistema di Governo ha due teste.

Il Sistema di Governo, quello che sta emergendo sempre con più chiarezza, ed è destinato ad emergere ulteriormente allo scoperto perché non più compatibile con lo stato di consapevolezza in cui l'umanità sta entrando, non è un sistema monolitico. Quello che mi preme sottolineare in questo 'Stato degli Affari', è che in esso sono individuabili almeno due strutture due teste per una stessa creatura.

Ortro, il cane a due teste

C'è chi dice che l'umanità non è mai stata, nell'incarnazione terrestre, al di fuori di un qualche sistema di governo, anzi che è stata creata, quantomeno nello stato di evoluzione genetica attuale, per essere usata e governata. E' il caso di molti ricercatori di diverse discipline quali, cito a memoria, Dolores Cannon, Michael Tellinger, Zecharia Sitchin, Biglino, e molti altri fisici quantistici, biologhi ecc..

Nell'ambito dell'illusione, al di qua del velo di Maya, dentro matrix, i ruoli ricoperti dalle due teste sono diversi. Una rappresenta i pastori, l'altra i depredatori e i parassiti. Entrambe possono tenere diversi comportamenti, e ritenere 'propria' l'umanità. Oppure possono ritenere di essere stati investiti di un ruolo di governo dagli Dei/Dio o dalla superiorità data dalle loro capacità di gestione materiale e energetica. Possono anche essere in completa buona fede.
Non necessariamente più consapevoli, ma possono essere più intelligenti e in possesso di informazioni chiave, rispetto alla condizione in cui si trova, o è tenuto, l'"uomo medio". E possono, come tutte le incarnazioni umane, essere compassionevoli, amorevoli, o insensibili e cinici, e non distinti dal resto dell'umanità, se non nel ruolo che può essere anche mutevole e temporaneo.





Sebbene l'impronta energetica iniziale sia la stessa, ed è rappresentata dalle 'investiture divine', dalle bolle Papali, dalla Legge dell'Ammiragliato, con il conseguente UCC (Uniform Commercial Code), dalle stirpi reali e dagli strumenti di governo, quali istituzioni, leggi, economia, educazione...  energeticamente ora le due componenti sono ben distinte anche se non ben individuabili per il semplice motivo che entrambe, facendo della separazione e del contrasto uno dei principali strumenti di governo, si descrivono e pongono tutti come 'i buoni', i positivi e al servizio della umanità quando non veri e propri salvatori (dai 'nemici', dal terrorismo, dalle 'crisi'...)

Semplificando, dato che le sfaccettuature sono certamente molte, da una parte ci sono le istituzioni 'tradizionali', quelle presenti da ben prima dell'illuminismo, e quindi religioni e stirpi reali, che da millenni hanno condotto i sistemi di governo, dall'altra le creature 'degenerate' che, utilizzando i valori del 'progresso', della emancipazione e della democrazia a propri fini, hanno creato una morsa che ha governato l'umanità secondo regole ben precise, non scritte e non dichiarate, ma date come 'naturali', la cui punta di diamante è la magnifica creazione economica, il sistema finanziario, definito ora a ragione 'tirannia finanziaria' dato che ha, di fatto, è sotto gli occhi di tutti, sostituito i criteri etici e tradizionali con "l'economia davanti a tutto". Strumenti di controllo dello stato di consapevolezza dell'umanità sono altrettanto potenti e necessari ai loro fini (non ultimi i media).
E la cosa si aggrava quando questa economia non è il frutto di processi naturali, ma di precise manovre non trasparenti (la prima è la emissione a interesse di denaro ad uso pubblico da parte di enti privati).
Aggiungo che questa seconda componente della governance è forse legata a ben precisi 'culti' degenerati nella adorazione del potere, del 'potente' e del dominio. Racchiudono molte delle degenerazioni, psicologiche, del delicato equilibrio dell'incarnazione umana e non solo, esperimento estremo, che si manifesta nella 'disfunzione egoica' (vedi http://www.amyco.it/index.php?option=com_content&view=article&id=91), comunque potente strumento di apprendimento e di auto-riconoscimento.

Vado un attimo sul ruolo dei contratti (bolle papali, leggi dell'ammiragliato, UCC, contratti bancari ecc..). Ebbene, tali contratti sono effettivi, anche se non validi, finché vale il 'tacito assenso' di chi li ha sottoscritti. Non sono validi perché un contratto, per essere tale, deve essere compreso e capito appieno da entrambe le parti che lo sottoscrivono. E pressoché tutti i 'sistemi' hanno utilizzato una struttura complessa, al di là della comprensione media, e spesso non manifesta. Ora che sempre più incarnazioni vedono la non trasparenza, i contratti decadono, anche energeticamente, (anche se, comunque, la 'autorità' li può far valere con un altro metodo: la coercizione).



Questi due gruppi, anche se non perfettamente definiti, sono ora in aperto conflitto. A partire dall'oriente, le famiglie reali in particolare hanno, da tempo, iniziato a muovere le proprie pedine con calma ma sistematicamente, al fine di opporsi a questa 'cabala', rappresentata concretamente dal sistema economico e militare occidentale di stampo americano, o meglio dalle forze più o meno oscure che lo muovono.
E lo strumento primario è la creazione paziente ma potente di una economia alternativa, un sistema economico multilaterale e bilanciato, non più basato sul dollaro, ma su valute supportate da controvalori più concreti, in primis, l'oro. Un mercato dove tali valute apparirebbero ben più solide della moneta fiat, toglierebbe, e sta già togliendo la linfa energetica a chi ha voluto creare meccanismi di dominio mondiale.  Solo gli artifici puramente tecnici consentono allo stato attuale di creare una apparenza di economia occidentale in cui 'tutto funziona come prima'.

Questo è il 'nuovo sistema finanziario', necessario nel passaggio ad uno stato di percezione più consapevole della maggioranza dell'umanità, prima dell'uscita dall'illusione di scarsità e dell'auspicabile abbandono degli strumenti esterni di rappresentazione di scambio di valore.

Aggiungo che i segnali di questo "ritorno all'ovile" da parte di molte istituzioni tradizionali (religiose e reali), sono evidenti.
Infatti ora, la prima componente ha accettato la sfida del cambiamento. Quanto si possa o si debba uscire dal complesso sistema, e come, è di certo al vaglio anche di molti dei componenti delle super-istituzioni, anche essi di certo interessati dal cambio delle percezioni a cui sta andando incontro tutta l'umanità. E cambio di percezione della realtà è nuova Creazione.



La terza via
Sì, c'è una terza via, che ci coinvolge tutti. E' la via della crescita di consapevolezza. Del cosiddetto innalzamento vibrazionale, che renderebbe di colpo obsolete le strutture della 'vecchia terra', strutture ormai senza senso, che hanno già servito allo scopo di esplorazione e di creazione, innalzamento vibrazionale che alcuni chiamano Evento.


Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

Asaf in Chaos Mega

Siamo al mutare della marea? Il mainstream mette in stato di accusa mediatica l'ex Presidente del World Economic Forum (WEF), Klaus Schwab, uno dei maggiori responsabili delle politiche che stanno distruggendo i Paesi da qualche anno a questa parte. Anche le destre si rafforzano cambiando gli equilibri all'interno dell'UE, mentre le attese guardano alla Casa Bianca. https://ift.tt/TfZw70L Le radici del male da Malthus a Bergoglio. Quando il genere umano non è perfettibile 👉 QUI L’ULTIMO ANTICRISTO: Identikit dell’uomo più diabolico della storia, 2a Edizione ampliata, 👉 QUI Sovranità, debito e moneta. Dal Quantum Financial System al Nuovo Ordine Multipolare 👉 QUI Seguici su 👉 https://t.me/chaosmega Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Scacco matto di Trump: così controlla Biden ed il deep state - Gianmarco Landi

QUESTO VIDEO E' STATO CENSURATO DA YOUTUBE - evidentemente conteneva informazioni o opinioni che non possono essere divulgate ... in poche parole, il video descriveva il prossimo ritorno di Trump ai pieni poteri, in piena volontà di smantellamento del Deep State delle Elite globaliste autocratiche, poteri che non sarebbero pienamente in carico all'attuale Presidente Biden, a causa di un Ordine Esecutivo che, in caso di intromissione negli affari interni da parte di entità estere (nelle elezioni in particolari) consentirebbe alle agenzie governative di mantenere alcuni poteri (che non sarebbero in carico quindi al perspicace e lucido Biden...) l' attentato a Donald Trump conferma il panico che il deep state americano sta vivendo in vista delle elezioni. Questa intervista a Gianmarco Landi spiega il perché: Trump ha messo Biden e i globalisti in una trappola ben congegnata e si appresta a distruggere il deep state americano. Per sostener Articolo segnalato da oltre12.net

La Corte Suprema degli Usa distrugge il deep state - Gianmarco Landi