Passa ai contenuti principali

Promemoria UpReaction: La ricerca dell'importanza. Come le strutture di pensiero collettive ci tengono ad esse legati.



Ho già parlato delle strutture collettive di pensiero e della loro grande importanza nel comportamento delle persone nell'articolo "Le Strutture di Pensiero Collettive. Perché è così importante conoscerle."

Vediamo ora quale è il meccanismo principale che sta dietro al forte legame che queste strutture impongono a chi ne viene a fare parte: l'importanza attribuita a se stessi o a delle cose o situazioni esterne a noi stessi.

Thomas Hawk - flickr

L'importanza per noi stessi
Può assumere volti diversi, titoli, cariche, livelli, ricchezza, considerazione sociale, ma l'importanza ricercata per noi stessi deriva proprio dal senso di irrilevanza che potremmo aver cumulato nelle situazioni della vita, fin dalla prima infanzia, a volte, in alcuni casi limite, talmente forte da diventare insopportabile.
La risposta che socialmente viene data, nell'educazione e negli esempi di chi ci è vicino, può derivare proprio dall'aver percorso questo cammino prima di noi, dall'"esperienza" che ne è derivata. Il ricercare importanza e autorità verso chi ci circonda è la risposta che pare naturale, ma l'appagamento dura poco, e costringe a raggiungere sempre ulteriori traguardi.

Inutile dire che le strutture di pensiero collettive hanno facile, facilissimo gioco presso chi cerca, a volte come unica ragione di vita, il riconoscimento della propria importanza, e lo utilizzerà per alimentarsi.
Sono queste persone che le strutture sociali prediligono e "premiano" con autorità, potere, prestigio, proprio perché disposte ad asservirsi nel nome dell'importanza. Ma l'importanza esterna è sempre legata ad una cerchia ristretta, chi fa parte del giro darà importanza, ma, non appena si cambia ambito, si cambia ambiente, anche per un breve periodo, o passa il tempo e "cambia il vento", si torna ad essere perfetti sconosciuti, e si farà di tutto per tornare nella struttura collettiva che sembra appagare la propria, interna, insignificanza.

Sottolineo che tali comportamenti sono socialmente diffusi, accettati, e non serve giudicarli. Fondamentale, adesso, è però riconoscerli, esserne pienamente consapevoli, e scegliere, volontariamente, per se stessi.

Il premio, in realtà, è una trappola che mantiene lontani perfino dall'immaginare le proprie aspettative e i propri veri desideri.
I condizionamenti a cui tutti siamo sottoposti agiscono in modo ben efficace, dal farci credere che non siamo nulla "solo polvere", un processo biologico destinato inevitabilmente a terminare, incrementando il senso di insignificanza, e la conseguente ricerca di importanza, e poi lo utilizzano per distoglierci da noi stessi.
Uscire da questo meccanismo è facile. Vediamo come.


Alice Popkorn - flickr
Come avere importanza
Come dice il saggio, "avrai trovato quando smetterai di cercare". Anche da un punto di vista pratico l'importanza, quella vera, l'autorevolezza, viene data a chi non la cerca, a chi non vuole essere importante. Chi ti circonda si chiederà perché non cerchi importanza e concluderà che non hai bisogno di cercarla perché sei importante.
Eliminando il desiderio di importanza per se stessi, inoltre, si può essere liberi dalle strutture collettive di pensiero che, ricordiamolo, hanno energia e esistenza solo per il consenso, inconsapevole, che noi prestiamo ad esse.
Riconoscendo il proprio vero Se, che va oltre la persona e la limitatezza e la separazione, il desiderio di importanza non ha più alcun significato. Possiamo fare "quello che serve" e essere quello che siamo.



Dell'altro tipo di importanza, l'importanza data non tanto a noi stessi ma a una situazione, a qualcosa o a qualcuno, parleremo in un prossimo articolo.

oltre12.net



Commenti

Post popolari in questo blog

LE BOLLE PAPALI Barbara Banco & Marco Missinato - noièiosono

Trump: 22 Gennaio giornata della santità dell’essere umano

Ogni vita umana è un dono, che sia nata o debba ancora nascere, vecchio o giovane, in salute o in malattia, ogni persona è fatta nella santa immagine di Dio. Il creatore onnipotente concede talenti unici, splendidi sogni e un grande scopo ad ogni persona. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

I PARLAMENTI DI WISCONSIN E PENNSYLVANIA SI PRONUNCIANO PER LA DE-CERTIFICAZIONE DEI GRANDI ELETTORI

  Lo stato del Wisconsin ha annunciato che giovedì mattina presenterà una risoluzione per la decertificazione dei voti elettorali dello Stato e assegnarli al Presidente Trump. The gateway pundit FYI Wisconsin Update -Wisconsin Legislature to introduce resolution to decert state and award it to Trump on Thursday; first order or business. -Resolution does NOT require Governor signature. -Already posted online https://t.co/J9FqNobw5k Cheers 🍻 😊 — ⚡ Mαχιмυs 🔥 Ɗeploяaвιlιѕ⚡ (@Maximus_4EVR) January 5, 2021 PENNSYLVANIA PA has spoken. The legislators are overruling the Secretary of State. pic.twitter.com/kXXHu0gPeT — Christina Bobb (@christina_bobb) January 6, 2021 FYI PA Update 2 -PA GOP Legislature to issue formal letter on behalf of majority, signed by majority leaders, to VP MP. -It requests he delay certification (the count) until SCOTUS hears case "in coming days". For all intents and purposes, the letter is a decert. pic.twitter.com/m5Knb9qtxJ — ⚡ Mαχιмυs 🔥 Ɗeploяaвιl

25 - L'AVVOCATO ALFIO D'URSO FORNISCE I DETTAGLI SULL'AFFIDAVIT E LA TESTIMONIANZA DELL'INDAGATO!

Indagine in corso presso la Procura di Napoli, sulla manipolazione dei dati da parte dell'ex dirigente della divisione Information Technology della Leonardo. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

BLACKOUT DELLE COMUNICAZIONI. Siamo stati isolati. Come distinguere le informazioni dalla disinformazione? E come gli account falsi dai veri? E LA GUIDA ALLE NUOVE PIATTAFORME

Mentre il Reichstag era avvolto dalle fiamme. Dell’incendio fu incolpato un giovane squilibrato olandese di simpatie comuniste (ma in molti sospettarono dei nazisti). Il giorno dopo Hitler varò un Decreto dell’incendio del Reichstag, che in nome della sicurezza nazionale consentiva l’arresto di “soggetti pericolosi”. Incendio del Parlamento tedesco del 1933 - focus In corso la più grande operazione di Blackout delle informazioni della storia. E l'obiettivo sei tu, che riesci a pensare liberamente. Lo scopo è isolarti da chi coordina il pensiero libero e lo unisce nel fine di preservarlo per il futuro. Vediamo: Totale soppressione in corso del dissenso Disinformazione e depistaggio ai massimi livelli Le nuove piattaforme stanno per esplodere. Quali sono e quali sono più affidabili Attacco ai vertici. Perché un presidente uscente in pochi giorni fa ancora tanta paura Le armi delle due controparti e cosa è in gioco Soppressione totale del dissenso  E' in corso un grande tentativo