Passa ai contenuti principali

Energie alternative: Migliaia, o milioni di e-cat previsti da Andrea Rossi per la produzione DI ENERGIA ELETTRICA.

ri-bloggo da eCatNews.it

Grosso affare questo dell'e-cat.

Parliamoci chiaro, una volta in produzione è certamente destinato a modificare radicalmente l'economia che ruota attorno al petrolio, e quindi, diretta conseguenza, l'economia mondiale.

Inevitabile sarà la schiera di detrattori, anche davanti all'evidenza, quando i primi media ne daranno alla fine risalto.

Ecco cosa ha affermato Andrea Rossi nel blog Journal of Nuclear Physics, rispondendo a chi chiedeva di prendere in considerazione prototipi di generatori di energia elettrica innovativi.
Rossi considera necessario avere generatori tradizionali, già sul mercato, per poter sopperire richieste di migliaia se non milioni di esemplari:

A.R.:
Non abbiamo trovato nessuna di tali aziende [generatori innovativi] capace di offrire un generatore a prezzi competitivi e con la struttura industriale necessaria per produrre migliaia (per non dire milioni) di pezzi. Non siamo interessati a partecipare e finanziare lo sviluppo di un avvio [di produzione] in quel campo, ma siamo interessati solo a prodotti già industrializzati, a prezzi che devono essere competitivi con i generatori classici. ...
fonte: http://www.ecatnews.it/

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment