Passa ai contenuti principali

Energia Libera: due segnalazioni sulle 'batterie che si auto-ricaricano'

Premetto che, a differenza di altri progetti, quali ad esempio l'e-cat, non ho elementi o informazioni per confermare o negare la veridicità delle seguenti invenzioni.

Si tratta però in un caso di un prodotto che, con costi verosimilmente bassi, sta per essere diffuso sul mercato, almeno in una iniziale tiratura limitata, e nell'altro di un brevetto che comunque, se non altro, è un documento ufficiale.

Non consiglio comunque, allo stato attuale, l'immediato acquisto, ma di attendere le prime impressioni di chi, occupandosi di energia libera, so acquisterà e testerà per tutti noi il primo dei due prodotti.


Webinar in diretta questa sera di STEORN che propone il dispositivo ORBO PowerCube

Per registrarsi e assistere allo webinar (ore 20:00 di mercoledì 28 ottobre) andare al link
http://app.webinarjam.net/register/19428/91401be0a7
Di Steorn, come di tutte le aziende nell'ambito 'energia libera' si è letto online tutto e il suo contrario. Stasera verrà però mostrato il dispositivo nei dettagli dei suoi componenti e, come detto, pare che chi interessato potrà averne direttamente uno.



ERMY.IT il progetto italiano di batteria al grafene 'auto-ricaricante'

Ha ottenuto il brevetto, che potete vedere alla pagina di ermy.it con ulteriori dettagli sul dispositivo.
Non ho ancora svolto indagini personali sul brevetto, ne visualizzato lo stesso su siti istituzionali. Attendiamo.


Manteniamo il dovuto scetticismo, fino a prova contraria, nelle legittimo interesse e verifica.
oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment