Passa ai contenuti principali

Il Dirottamento. Alle ragioni più profonde del "sistema".

Volontà di ricchezza, volontà di potere, importanza, le Elite tecno-finanziarie globalizzatrici che vogliono dominare il mondo hanno già tutto questo a disposizione.
Sanno bene che il denaro non ha un valore in se stesso, ma è uno strumento di dominio estremamente efficace, e che ne possono creare dal nulla quanto ne vogliono, secondo i meccanismi da loro creati.

Il denaro non è quindi il fine ultimo. 

Ma perché, da dove deriva questa sete di dominio tale da creare guerre fabbricate a tavolino, emigrazioni di massa conseguenti, squilibri economici, sistemi finanziari basati sul debito inestinguibile (e illegittimo)?



La tua percezione della realtà crea e plasma la realtà stessa. Per questo fino dalla nascita la tua percezione viene falsata, nel (inconsistente) credo del materialismo, e in innumerevoli convinzioni di limitatezza e separazione, nella perdita di contatto con la tua realtà di creatore, con la tua Essenza. 

Il sistema utilizza noi, particelle della Sorgente creatrice, dirottando la nostra intenzione per generare il mondo fisico che lo rappresenta. E la sua essenza, che sia fisica o in una forma pensiero, è l'incubo della separazione dalla realtà di se stessi, la parzialità, la limitatezza, la nullità. E per questo cerca potere nel dominio.

Dalla necessità di pilotare la nostra intenzione derivano i continui condizionamenti a partire dalla nascita, tramite educazione, media, religioni, divulgazione scientifica,  affinché noi si pensi che questo sia l'unico, naturale, mondo possibile.

Inutile dire che l'impegno per tale fine è immenso. Si tratta di generare l'innaturale. La separazione, la percezione di parte, l'impossibile incompletezza del Tutto.

Se ri-scopri te tesso, crei un nuovo mondo.

oltre12.net

Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

l’attribuzione della qualifica di “NO VAX” costituisce offesa e disprezzo

29 Aprile 2024Edizione di ALI - Articoli News Commenti, Risorse per il Cittadino, Storico di Avvocati Liberi ex Mille Avvocati Il Tribunale Penale di Perugia ha condannato una giornalista de La Repubblica per la diffamazione aggravata commessa in danno di un magistrato definito NO VAX e fatto pass Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Energia, Majorana (Kilometro rosso): Prometheus, il reattore che produce idrogeno

“Abbiamo realizzato un reattore capace di sviluppare energia verde ad alta efficienza. Da una scintilla, che siamo in grado di ripetere e controllare, produrremo energia al servizio delle persone e dell’industria”. Così Salvatore Majorana, direttore del Kilometro Rosso. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Gabriele Sannino Quello che i media non dicono

Buongiorno a tutti voi. Oggi vi do' una notizia importantissima che mi è stata data da 2 fonti non collegate (automaticamente vera). Alla Banca d'italia sono effettivamente arrivati i computer quantistici per il nuovo sistema QFS di cui anche io vi parlo e scrivo da anni. Presto sia il dollaro che l'euro saranno solo BRUTTI ricordi di un tempo in cui eravamo TUTTI SCHIAVI, seppur in modo inconsapevole (soprattutto per le masse teledipendenti). Non a caso, si comincia a parlare di uscita dall'euro... Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO