Passa ai contenuti principali

Un giorno il diavolo …

Un giorno il diavolo decise di essere prossimo al completamento del proprio piano di dominio del mondo.

Visitò allora due degli uomini che aveva ritenuto utili a tale scopo.


- Non mi fare del male – disse il primo – ho sempre ubbidito agli obblighi imposti dai tuoi sottoposti ai quali hai ordinato di emanarli. Ho sempre messo il bavaglio, sono rimasto in casa, non vedo di persona i miei amici. Guardo male, rimprovero e segnalo alle autorità chi non mette il bavaglio e chi esce senza una comprovata situazione di necessità, … colpevoli. Mi isolo appena possibile e evito assolutamente ogni luogo che possa portare in sè la anche minima possibilità di assembramenti.

Perché so che lo fai per il nostro bene, per salvarci dalla Piaga. Anzi so bene che è colpa nostra, beh più che mia, di quelli che contestano le tue norme mettendo in pericolo tutti, e sono la vera piaga, quella sociale.

Si, per tale loro colpa sei costretto a inasprire le limitazioni e obbligarci con la forza a rispettarle, per il nostro bene s’intende. E sei pure costretto a limitare, fino a censurare completamente, l’espressione di chi, non sapendo cosa sta facendo, non capisce la gravità della Piaga, solo stolti senza il diritto di esistere.


- Caro diavolo – disse il secondo uomo – ho sempre collaborato con i tuoi sottoposti al fine di fare quello che mi è stato detto. So che, e lo ho imparato fin da piccolo, non ti puoi fidare di nessuno, anche della tua stessa famiglia. I miei genitori hanno, giustamente, evitato di fornirmi un falso ambiente d’affetto, utopia dei soli stolti. La verità è che devi badare a te stesso, che gli altri sono strumenti per la tua sopravvivenza.

Seppure ci sia una voce nel mio profondo che mi dice che sono insignificante, io non la tollero in quanto io sono meglio degli altri, più importante e più intelligente. Per questo accetto il ruolo che tu, dominatore e padrone, mi hai dato nella tua gerarchia. Io farò parte dei vincenti, dei salvaguardati, di coloro che dominano. Lasciami quindi gioire della tua presenza e del tuo potere.


Il giorno dopo trovarono il primo uomo scorticato e poi squartato e il secondo sgozzato e poi smembrato. Il diavolo aveva evitato loro le lunghe pene che le conseguenze delle necessarie azioni al  confinamento della Piaga avrebbero portato a tutta l’umanità, così avrebbero pensato i suoi servi.

I loro corpi furono subito cremati, avrebbero potuto essere infetti, e le ceneri vennero riposte in loculi, tanto nessuno sarebbe andato in un cimitero, luogo di possibili assembramenti e contagio.

Sulle tombe anonime venne apposta una sola scritta: ‘Utile idiota’.

Oltre12.net 



Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

l’attribuzione della qualifica di “NO VAX” costituisce offesa e disprezzo

29 Aprile 2024Edizione di ALI - Articoli News Commenti, Risorse per il Cittadino, Storico di Avvocati Liberi ex Mille Avvocati Il Tribunale Penale di Perugia ha condannato una giornalista de La Repubblica per la diffamazione aggravata commessa in danno di un magistrato definito NO VAX e fatto pass Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Green pass globale e autovelox...addio! I multipolari

Nessuno ne ha parlato ma l' Italia ha detto no al green pass globale dell'OMS. Come mai una notizia di questa portata è passata inosservata e solo Walter Ricciardi ha protestato? Come se non bastasse centinaia di milioni di dosi del siero vengono distrutte in Europa perché ormai nessuno le vuole p Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Energia, Majorana (Kilometro rosso): Prometheus, il reattore che produce idrogeno

“Abbiamo realizzato un reattore capace di sviluppare energia verde ad alta efficienza. Da una scintilla, che siamo in grado di ripetere e controllare, produrremo energia al servizio delle persone e dell’industria”. Così Salvatore Majorana, direttore del Kilometro Rosso. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO