Passa ai contenuti principali

Un giorno il diavolo …

Un giorno il diavolo decise di essere prossimo al completamento del proprio piano di dominio del mondo.

Visitò allora due degli uomini che aveva ritenuto utili a tale scopo.


- Non mi fare del male – disse il primo – ho sempre ubbidito agli obblighi imposti dai tuoi sottoposti ai quali hai ordinato di emanarli. Ho sempre messo il bavaglio, sono rimasto in casa, non vedo di persona i miei amici. Guardo male, rimprovero e segnalo alle autorità chi non mette il bavaglio e chi esce senza una comprovata situazione di necessità, … colpevoli. Mi isolo appena possibile e evito assolutamente ogni luogo che possa portare in sè la anche minima possibilità di assembramenti.

Perché so che lo fai per il nostro bene, per salvarci dalla Piaga. Anzi so bene che è colpa nostra, beh più che mia, di quelli che contestano le tue norme mettendo in pericolo tutti, e sono la vera piaga, quella sociale.

Si, per tale loro colpa sei costretto a inasprire le limitazioni e obbligarci con la forza a rispettarle, per il nostro bene s’intende. E sei pure costretto a limitare, fino a censurare completamente, l’espressione di chi, non sapendo cosa sta facendo, non capisce la gravità della Piaga, solo stolti senza il diritto di esistere.


- Caro diavolo – disse il secondo uomo – ho sempre collaborato con i tuoi sottoposti al fine di fare quello che mi è stato detto. So che, e lo ho imparato fin da piccolo, non ti puoi fidare di nessuno, anche della tua stessa famiglia. I miei genitori hanno, giustamente, evitato di fornirmi un falso ambiente d’affetto, utopia dei soli stolti. La verità è che devi badare a te stesso, che gli altri sono strumenti per la tua sopravvivenza.

Seppure ci sia una voce nel mio profondo che mi dice che sono insignificante, io non la tollero in quanto io sono meglio degli altri, più importante e più intelligente. Per questo accetto il ruolo che tu, dominatore e padrone, mi hai dato nella tua gerarchia. Io farò parte dei vincenti, dei salvaguardati, di coloro che dominano. Lasciami quindi gioire della tua presenza e del tuo potere.


Il giorno dopo trovarono il primo uomo scorticato e poi squartato e il secondo sgozzato e poi smembrato. Il diavolo aveva evitato loro le lunghe pene che le conseguenze delle necessarie azioni al  confinamento della Piaga avrebbero portato a tutta l’umanità, così avrebbero pensato i suoi servi.

I loro corpi furono subito cremati, avrebbero potuto essere infetti, e le ceneri vennero riposte in loculi, tanto nessuno sarebbe andato in un cimitero, luogo di possibili assembramenti e contagio.

Sulle tombe anonime venne apposta una sola scritta: ‘Utile idiota’.

Oltre12.net 



Commenti

Post popolari in questo blog

Nello stile di IO-SONO. "Giudice Anna Von Reitz": Private corporation di servizi governativi che si propongono come governi.

sezione Trasmutazione Il portare alla consapevolezza quello che, anche se non apertamente visibile, fa pienamente parte della nostra realtà, è uno strumento per conoscere Chi Siamo e cosa vogliamo Creare. Anna Von Rietz Bill di American Kabuki, ci porta all'attenzione quanto scritto lo scorso 7 Aprile 2015 dal "Giudice Anna Von Reitz" (anche chiamata Anna Maria Riezinger), che evidentemente conosce e interpreta i meccanismi legislativi dietro le "private corporazioni di servizi governativi". Invito ognuno a verificare in prima persona le sue interpretazioni. In rete non sono molte le informazioni che riguardano Anna Von Rietz, anche se pare legata alla Supreme Court di Big Lake Alaska. Non sono riuscito comunque a trovare un elenco ufficiale di giudici che la riporti. In fondo al post (nel quale traduco parzialmente quanto scritto da Judge Anna) i riferimenti al, citato nel seguito, 'Paradigm Report' e inoltre ad altri scritti di Anna Vo

Le Dichiarazioni di IO SONO - traduzione italiana

La strada percorsa a partire dal Paradigm Report , poi da OPPT  e  I-UV , doveva inevitabilmente giungere all' IO SONO. IO SONO non è 'io sono questo individuo', che ha fatto questo e quello, che ha avuto queste esperienze, giovane, vecchio, realizzato e meno, ecc IO SONO è la consapevolezza dell'Essere. IO SONO è l'Essenza e la nostra vera Essenza.  IO SONO è percepito nella quiete della mente, nello stato di assenza di pensiero e di giudizio. IO SONO è creatore/creatrice, è la consapevolezza che pone in essere la percezione della realtà. IO SONO non è quindi personale, lo stato di consapevolezza si percepisce come Tutto e Uno, non 'individuale' o distinta da quella che è la (unica) realtà che crea/percepisce. IO SONO è ADESSO. Al di fuori di mente e pensiero esiste l'unica consapevolezza dell'unico Momento Presente, che è l'unico momento che esiste. Le 'Dichiarazioni di IO SONO' , assieme alla 'Libreria di IO SON

I-UV Exchange iSystem - accesso al Valore: i dettagli svelati.

Le dichiarazioni che sono state fatte da Heather Tucci nella trasmissione di mercoledì 1 Maggio 2013 risultano sbalorditive e di non facile comprensione. Abbiamo dato un breve riassunto in questo post - link. Non vogliamo esprimere qui nessun giudizio, positivo o negativo, in merito alla realizzabilità del progetto annunciato che, per la portata e le conseguenze, sarebbe una delle pietre miliari nell'evoluzione dell'intera umanità e non solo. Vogliamo qui dare il nostro contributo a quello che è il significato da noi percepito. Diamo, in base a quanto detto da Heather, la nostra comprensione del progetto, e, eventualmente aggiorneremo questo o altri post con ulteriori notizie. Cosa è il sistema Exchange iSystem (Project XIII) per l'accesso al valore?  Immaginate un mondo in cui il nostro potere di Creare è privo di condizionamenti. In esso non esistono licenze o autorizzazioni. Per Creare, in una qualsiasi attività da cui ci si sente ispirati, non è necessario e

I UV Exchange iSystem: sistema di gestione del Valore Universale, ultime notizie da Heather confermano la messa in opera. Si tratta anche DI UNA PREPARAZIONE ALLA DISCLOSURE.

"Questo include anche rendere facile lavorare con i nostri scambi Galattici! E questo sistema aiuterà a preparare tutti alla disclosure." Nella recente trasmissione radio Collective Immagination link , Heather è tornata con informazioni sul 'Progetto XIII', sistema di accesso al Valore Universale. A prima vista parrebbe essere un sistema elettronico decentralizzato di mantenimento e scambio del Valore di ogni singola persona (I, essenza eterna). Difficile capire ora come questo 'conto' (di 10 miliardi di dollari per ciascuno) sia collegato al controvalore in oro.  Inutile sottolineare come nascano numerose domande a riguardo che riteniamo potranno essere veramente sciolte solo quando il sistema entrasse in uso... Riportiamo quanto riassunto da Ginger a riguardo: -Heather descrive (circa al minuto 39-40) di più riguardo al nuovo IUV Exchange iSystem di Caleb/nostro, che è un ponte dal nostro vecchio sistema nel nuovo, i suoi strumenti e se sarà si

Intervista esclusiva: le autopsie di Bergamo

Abbiamo intervistato in esclusiva un rappresentante del progetto Omnis Research. Dopo mesi di ricerche scientifiche sono arrivate le prove che qualcosa non va, che c'è un grande piano dietro a tutto quello che sta succedendo. Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO