Passa ai contenuti principali

Guerra civile negli USA nel post elezioni?

Mentre molte nazioni in particolare in Europa sono destabilizzate dalle azioni mirate dei propri stessi governi, è facile ipotizzare quanto accadrà negli USA nell'immediato post elezioni.

- in caso di vittoria di Trump, già pronta la macchina mediatica Democratica per delegittimare e invalidare le elezioni. Ciò darà supporto alle azioni delle organizzazioni, finanziate dalle ONG internazionali, per iniziare sommosse violente, saccheggi e destabilizzare le principali città.  A questo punto due fattori saranno fondamentali: l'intervento o meno dell'esercito (guardia nazionale) e delle milizie private armate, in USA garantite costituzionalmente dal secondo emendamento, che vede la possibilità delle organizzazioni para-militari del popolo come necessaria alla garanzia di libertà.
In Italia sentiremo parlare di 'brogli' e 'usurpazione del voto' da parte di Trump. Dovrebbero, finalmente, seguire le rivelazioni e la desecretazione delle indagini in relazione ai crimini contro l'umanità di specifici membri del Deep State'

- nel caso in cui venisse dichiarata vittoria per Biden, inizierebbe, da subito, il già annunciato da Biden "inverno nero", con chiusure, picchi di ricoveri per c_v1d, limitazioni alle libertà personali e della possibilità di circolazione e alle attività private e pubbliche. Facile ipotizzare una reazione da parte di una grossa parte della popolazione USA. A questo punto sarà la posizione dell'esercito e delle milizie del popolo a deciderne l'evoluzione.
A breve termine, un insediamento di Biden alla Casa Bianca, comporterebbe la creazione di città santuario, ovvero nelle quali la illegalità è legale, il definanziamento delle forze dell'ordine, e le varie azioni propagandistiche e politiche finalizzate a spazzare via l'esistente per far posto al reset globale, già pianificato. 

Ovviamente la stampa di proprietà della elite finanziaria darà, in entrambe i casi, una versione dei fatti consona ai progetti globali di chi la controlla.




Commenti

Post popolari in questo blog

E intanto la grassona continua a cantare…

Un ottimo post da iconicon.it, che offre interessanti punti di vista sulle principali tematiche 'alternative' della rete.  Esorto a tutti di leggerlo, ma consiglio di mantenere un atteggiamento 'positivo' durante la lettura. Infatti se lo scorrerlo causasse i soliti pensieri 'nulla può mai cambiare' o 'piove sempre sul bagnato' che tutti noi abbiamo almeno una volta espresso, l'inevitabile conseguenza sarebbe un atteggiamento rinunciatario e disilluso, che non farebbe altro che portare acqua al mulino di chi, anche diffondendo notizie, non vuole il cambiamento. In tal caso consiglio di non concentrarsi sul 'mondo esterno' ma guardare al proprio interno per espandere la propria consapevolezza, che è poi l'unico vero risultato di tutto questo polverone. Potrebbero essere di ausilio le sezioni 'Il cambiamento' e 'Video' del blog. Ecco il post di iconicon: E intanto la grassona continua a cantare… : In riferiment

Studio Legale Tedesco utilizza i documenti OPPT - UCC per difese legali.

dal blog RisveglioDiUnaDea, un articolo sullo studio legale tedesco che utilizza i documenti OPPT - UCC per cause legali. Tiene inoltre corsi per i cittadini sul OPPT. Studio legale tedesco incarica ufficialmente un Rappresentante per i documenti OPPT – uno studio legale tedesco sta prendendo casi e usando la limatura UCC sta lottando per i loro clienti   Il 28. febbraio 2013. ho pubblicato questo articolo: Avvocato internazionale tedesco conferma – OPPT è legalmente valido La storia non finisce qui. Studio legale che potete trovare su website   http://www.kanzlei-gva.com/ , ha impegnato anche persone che attivamente useranno i documenti depositati in registro UCC da parte di OPPT, per difendere i suoi clienti. E non solo questo questo studio legale sta organizzando i corsi per i cittadini per fargli conoscere nuove leggi. 17 maggio 2013  , alle ore 18:00. , a Monaco di Baviera, Dr Wittmann ( questo è il nome di avvocato incaricato) farà   due ore di lezione su OPPT

l’attribuzione della qualifica di “NO VAX” costituisce offesa e disprezzo

29 Aprile 2024Edizione di ALI - Articoli News Commenti, Risorse per il Cittadino, Storico di Avvocati Liberi ex Mille Avvocati Il Tribunale Penale di Perugia ha condannato una giornalista de La Repubblica per la diffamazione aggravata commessa in danno di un magistrato definito NO VAX e fatto pass Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO

Green pass globale e autovelox...addio! I multipolari

Nessuno ne ha parlato ma l' Italia ha detto no al green pass globale dell'OMS. Come mai una notizia di questa portata è passata inosservata e solo Walter Ricciardi ha protestato? Come se non bastasse centinaia di milioni di dosi del siero vengono distrutte in Europa perché ormai nessuno le vuole p Articolo segnalato da oltre12.net LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO