Passa ai contenuti principali

L'Elite, cosa è e come crea il mondo che desidera. Siamo ora pronti per farlo da noi stessi?

(Inserisco questo post anche nella sezione 'Cambiamento'...)
A, oltre12.net

"Quello che creiamo dentro si rispecchia all'esterno" - Audio video del testo.

Cosa differenzia la "Elite" dal resto degli individui incarnati? 
Non solo posizioni di privilegio, non solo il lignaggio e la ricchezza, ma, soprattutto, la conoscenza di alcune informazioni chiave che le consentono di essere 'dominanti', e che vengono gelosamente custodite, nei millenni, dietro la segretezza di simboli e ordini ai quali bisogna essere 'iniziati' per poterne conoscere il significato. Ricchezze e autorità sono emanazione di queste conoscenze.


Chi è l'Elite?
L'Elite è una ristretta cerchia probabilmente di migliaia (o centinaia) di individui, famiglie e lignaggi custodi delle conoscenze sopra citate, che mantengono ben segrete. Sono strutturate a livelli, compartimentati, e probabilmente solo i vertici hanno una qualche visione d'insieme.
La loro istituzione risale a millenni or sono, quando furono investiti, da una 'autorità superiore', 'divina', del loro status. Inutile parlare delle ulteriori sotto-gerarchie, delle emanazioni, e delle degenerazioni di tale gerarchia.

Vista dal livello dell'esperimento dualistico sono coloro che hanno sposato appieno la limitazione della separazione con conseguente ed inevitabile necessità di dominio e appropriazione dell' "altro", derivata dalla piena identificazione con l'individualità e dal senso di piccolezza / pericolo conseguenti. Anche se con il solo ruolo di 'custodi', e di 'educatori' guida dell'umanità, incarnano comunque il concetto di separazione.

Non sto parlando delle elite 'visibili', ovvero dei vertici delle corporazioni, istituzioni e gerarchie, ma di quelle ancora 'invisibili' alla gran parte. E' mia attuale opinione che "qualcosa", stia muovendo tutto questo apparato verso una maggiore trasparenza, con la necessità di 'educare' l'umanità all'accettazione di queste informazioni soppresse e delle verità nascoste.


COME l'Elite crea / controlla.
Quello a cui danno accesso le conoscenze 'segrete' sopra citate è la possibilità di "creare la non creazione" ovvero plasmare l'umanità secondo la propria idea di esistenza terrena, spesso giustificata con fini di preservazione, di conservazione. 

Questo viene attuato principalmente con i seguenti passi:
1. Tenere lontano dalla propria conoscenza.
Le informazioni di cui tutti, a un qualche livello, siamo portatori, vengono occultate nei 'segreti' degli iniziati e delle società occulte, o delle Famiglie. Se arrivano in qualche modo alla totalità dell'umanità, vengono subito etichettate di 'stravaganza', 'insignificanza', 'esoterismo' senza significato, o assurdità e ridicolizzate.

2. Blocchi emotivi. 
La continua generazione di piccoli o grandi traumi emotivi contribuisce a bloccare l'accesso alle proprie conoscenze interiori, che sono le conoscenze 'segrete' soppresse dall'Elite. Il pensiero viene co-optato verso questi pensieri traumatici irrisolti.
Questi traumi vengono creati, nell'esperienza personale principalmente (almeno nell'attuale mondo occidentale) tramite instabilità affettiva infantile, ruoli familiari imprecisati con conseguente mancanza di certezze affettive, nell'esperienza collettiva/mediatica tramite 'drammi' di massa ben diffusi e video-documentati dai media, film sempre più crudi e violenti, spesso spacciati per 'finale con buoni sentimenti' e fatti vedere a età sempre più piccole a bambini che non sono certo in grado di assimilarli (Disney docet), videogiochi, sempre più realistici, coinvolgenti e estremamente violenti, che costituiscono un intrattenimento 'invisibile' agli adulti, ma reale per grandi fette di ragazzi, videogiochi che sono classificati VM18 (principalmente per i contenuti violenti) ma dati in mano ai tredicenni, notiziari 7/24 sempre focalizzati su drammi pubblici e privati.

3. Pensieri dominanti e sabotaggio della 'guida emotiva'
La conoscenza fondamentale, segreta e soppressa, è quella che il Pensiero è Creatore. O meglio  è strumento della creazione fisica. La Creazione avviene a livello multidimensionali  ma si concretizza nel mondo fisico prima di essere percepibile fisicamente, tramite i pensieri. 
La 'Creazione della non creazione', della Elite, è prima che con le armi, la generazione di pensieri dominanti, alla cui base ci sono quelli fondamentalmente accettati come 'indiscutibili' - ad esempio: 'nella vita si deve anche fare quello che non piace fare', 'il valore della sofferenza', 'il mondo non ti da nulla a gratis', 'chi ha pane non ha i denti', 'la natura è competizione', 'sono peccatore', il concetto di 'autorità' esterna ... ecc.  E ditemi se questi 'inevitabili' pensieri non creano la realtà che ci circonda.
Intere strutture sono a guardia dei pensieri dominanti, religioni, educazione, leggi, istituzioni, economia e finanza, e anche autorità accademiche scientifiche. Quello che è da sottolineare è che l'apparato serve non tanto a creare direttamente, ma a far si che l'umanità crei, in prima persona.
La manipolazione della percezione manipola i pensieri e di conseguenza crea la realtà.
Se lasciati fluire naturalmente e seguite, le Emozioni smascherano i pensieri non allineati alla propria Sorgente. Il 'sentirsi bene' quando si pensa o si fa qualcosa è segno di allineamento con la propria sorgente. Il disagio è segno di disallineamento. Questo è il motivo del punto 2 (la generazione dei blocchi emotivi), e della profonda educazione al 'è necessario fare anche quello che non piace'.


Tutti abbiamo la possibilità, e mai come ORA, di accedere a queste conoscenze.
E questo è il maggior contenuto di questo post, il riconoscere che quelle conoscenze, tanto soppresse quanto 'non realistiche' sono alla base del nostro mondo in quanto lo creano, in ogni istante, con il pensiero in allineamento con la Tua Sorgente, il Pensiero che Tu emetterai nel prossimo istante.



Concludo con un video, che difficilmente avrei citato qualche tempo addietro, perché pieno di pensieri 'emotivamente non piacevoli', tanto da poter perpetuare i 'pensieri dominanti'. Il cosiddetto "innalzamento vibrazionale" ci consente però , ritengo, ORA, di avere subito il quadro di insieme, la visione della creazione anche attraverso la sperimentazione estrema dualistica, come potente strumento di riconoscimento.
oltre12.net


Potete scegliere di vedere il video, che, ad oggi ha avuto più di 2.000.000 di visualizzazione, a  partire dalla parte finale ('le conclusioni') - LINK, o guardarlo dall'inizio dalla parte "a più basse vibrazioni".

Concentriamoci sulla 'SCELTA' e sulla nostra reale capacità di CREARE. LOVE.


Commenti

Post popolari in questo blog

Progetto Mondo Migliore, benessere economico o la Sola Rivoluzione?

L'evoluzione della sperimentazione umana passa attraverso l'ampliamento della coscienza, la consapevolezza della situazione in cui ci troviamo e la sua trasmutazione nella nuova creazione.
Questo post vuole proporre una prospettiva allargata in cui collocare il significato del progetto Mondo Migliore. Quali i suoi motivi di fondo? Come si inserisce nell’attuale contesto di evoluzione dell’umanità? Quali i suoi possibili esiti?

Una prospettiva gnostica allargata
Mi servirò della metafora gnostica per aiutarmi a descrivere la attuale condizione della incarnazione umana.
In questa metafora la terra, intesa come ambiente di sperimentazione della realtà, fu creata da Sophia, un ‘Eone’, ovvero una emanazione diretta della Sorgente. La Sorgente per essere tutto e completa, non può differenziarsi da Se Stessa, ma, per il suo amore creativo, si immagina, pensa, a qualcosa di diverso da Sé, generando, in prima istanza, gli Eoni, sue dirette emanazioni.
E proprio da un pensiero di questo Eo…

BENJAMIN FULFORD: La mafia khazariana cerca protezione cinese, in lontananza si profilano i Tribunali Militari

Il WDS ha ribadito la sua posizione secondo cui un giubileo è l'unica risposta.


ARTICOLO COMPLETO

Q 6 ottobre 2018

They want you DIVIDED.
DIVIDED by RACE.
DIVIDED by RELIGION.
DIVIDED by CULTURE.
DIVIDED by CLASS.
DIVIDED by POLITICAL AFFILIATION.
DIVIDED YOU ARE WEAK.
TOGETHER YOU ARE STRONG.
This movement challenges their ‘forced’ narrative.
This movement challenges people to not simply trust what is being reported.
Research for yourself.
Think for yourself.
Trust yourself.
This movement is not about one person or a group of people.

12 OTTOBRE 2018 DI FRANCO REMONDINA Aaah.. ecco cos’era…

Ecco cosa era l’incontro del governatore della BCE con il nostro (nostro???) Caccarella: la fine dell’euro! In pratica Draghi ha detto: non vi aiutiamo in caso di crisi! Cosa significa? Che, a meno di “IMPEGNARCI” in una nuova MANOVRA STILE MONTI, la BCE non darà liquidità! Ecco cosa è


ARTICOLO COMPLETO

Liberata la Rai: Sottratta alle oligarchie finanziarie. E’stato dato al popolo quello che è del popolo. (di Francesco Amodeo)

Quel cecchino non ci perdeva mai di vista. Col viso coperto dal passamontagna disteso sul tetto dell’Hotel Marriott di Copenaghen seguiva dall’alto ogni nostro passo.


ARTICOLO COMPLETO