Passa ai contenuti principali

Stato degli Affari: Homo Governabilis

Eclissi totale di Luna

Quali caratteristiche rendono l'uomo governabile?

- la necessità di collaborazione sociale per la sopravvivenza
- la proiezione esterna dei meccanismi psicologici legati alla immagine di se, all'ego e alla percezione della separazione dall' "altro".
- un limitata consapevolezza della realtà

Fintanto che queste caratteristiche rimarranno immutate, tutto cambierà perché nulla cambi.
Tanto più che c'è chi afferma che l'umanità è stata creata specificatamente per essere 'usata' e 'governata' per secondi fini.


Si parla molto di risveglio e cambio energetico, fatti già ben visibili per una minoranza.
Ma quando la vita di tutti i nostri giorni ne sarà concretamente influenzata?
Certo, una singola persona può istantaneamente cambiare il mondo cambiando il proprio stato di percezione verso la percezione dell'Unità del Tutto, ma quando, e lo sa fare, si mette in empatia con il resto dell'umanità percepisce lo stato collettivo di esistenza all'interno del velo dell'illusione.

Stanti così le cose la "realtà quotidiana" cambierà solo se la Elite deciderà che sarà il momento di cambiarla. Ci sono i segni, ma il cambiamento dell'Elite avviene solo all'interno della ben precisa idea di governo che la contraddistingue, e che è la (percepita) realtà attuale.


Perché le cose cambino realmente si deve diffondere la consapevolezza che:

- L'Elite, nelle decisioni che di fatto creano la percezione della realtà, pur utilizzando una varietà di "agenti" e di forze contrapposte, è una e si muove in una precisa direzione. E' organizzata, strutturata e nascosta ai "non iniziati" in modo voluto e sapiente.

- L'Elite riesce (e sul perché ci sarebbe da dire) a pianificare la sue 'creazioni' (in termini di gestione del comportamento delle società umane) ben oltre una generazione.
Se una generazione è cresciuta in un ambiente culturale che non accetta quanto dall'Elite pianificato, nessun problema, si inizierà a pianificarne l'accettazione nei confronti delle nuove generazioni. L'uomo nasce ingenuo, innocente e senza conoscenza della realtà fisica. Media, istruzione e specifici canali rivolti ai giovani (che spesso vengono ignorati o non compresi dagli 'adulti') servono allo scopo. Ne sono esempi (e mi astengo dal giudizio, ma sottolineo l'uso fatto dall'Elite), la cultura gender, non accettata dalla maggioranza delle vecchie generazioni ma che è di fatto seminata nelle nuove, e lo sradicamento da tempo in atto delle culture locali, delle tradizioni che comunque fungono da zavorra alla semina di un "nuovo" uomo, anche attraverso lo spostamento fisico di popoli.

- L'Elite divide e impera. Sono sotto gli occhi di chi sa osservare le molteplici, certosine azioni, anche nella internet "non allineata", per creare contrapposizione, distrazione e disorganizzazione.

- L'Elite crea, con grande capacità, una visione della realtà finalizzata al raggiungimento di precisi scopi. E mantiene in tal modo l'umanità in quello stato di consapevolezza, citato all'inizio, che la rende governabile.


Per una manifestazione del cambiamento, se accadrà, dovrà accadere che la (ben nota) massa critica si organizzi, e crei le strutture sociali alternative, decentralizzate, adatte al nuovo stato di consapevolezza, che sono in massima parte ancora da esplorare. E la consapevolezza delle persone dovrà essere pronta ad accoglierle, abbandonando la paura che fa accettare, e difendere, gli "stati di comodo", peraltro sempre meno "comodi".

Ancora una volta sarà lo stato di consapevolezza dell'umanità stessa che infine deciderà se un giorno potremo affermare:
Tutto cambia perché qualcosa cambi.

Articolo di oltre12.net





Commenti

Post popolari in questo blog

RENDETELO VIRALE - Banca d'Inghilterra: "i soldi non sono rappresentazione su carta di beni 'reali', ma sono cambiali universalmente riconosciute, vengono creati nella loro maggioranza dalle Banche Commerciali nell'atto di fare prestiti."

'Si dice che negli anni 30 Henry Ford avesse commentato come fosse una buona cosa che la maggior parte degli Americani non sapesse come funziona il sistema bancario, perché, se lo avessero saputo, "ci sarebbe stata una rivoluzione prima di domani mattina"'
E' importante sottolineare e diffondere i punti fermi nella evoluzione della comprensione delle basi dell'attuale 'sistema', in particolare economico, specie se questi punti fermi vengono da dentro il sistema stesso, nella fattispecie dal bollettino ufficiale per il primo trimestre 2014 della Banca D'Inghilterra, ripreso e commentato dal quotidiano 'The Guardian', che ci fornisce ottime chiavi di interpretazione che consiglio di leggere fino in fondo.

Sono questi momenti, come la pubblicazione di questo resoconto da parte di un organo ufficiale, momenti topici, in cui la chiave di interpretazione della realtà (o quantomeno della realtà percepita come tale) viene allo scoperto. Il fatto che…

Tutto quello a cui è consentito esistere fa parte del Sistema

Lo disse qualcuno
Tutto quello a cui è consentito esistere fa parte del Sistema La maggior parte di tutto ciò che è organizzato o istituzionale è quindi derivato dal Sistema.
Un unico sistema che finge di essere molti.
Anche la maggior parte di quello che crediamo di pensare o delle nostre convinzioni fanno parte del Sistema.

Ricordiamo comunque che il sistema è falso. Si basa sulla falsità e sull'occultamento, e la Verità di ognuno di noi, che è la Verità del Tutto, è al di la e al di sopra del Sistema, proprio perché Vera, anziché Falsa.

Il Sistema, per esistere, deve essere innanzitutto un sistema di occultamento.
Aprite la cortina. Fate le vostre indagini. Dentro e fuori.
oltre12.net

Resistere al potere – Michele Putrino

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini.


ARTICOLO COMPLETO

Qanon. Come fa la persona media, che e' sempre sotto costante stress finanziario (come da disegno), a trovare il tempo di ricercare e distinguere i fatti dalla finzione?

3613 Cosa succede quando il 90% dei Media e' controllato/posseduto da (6) Corporazioni? Q!!mG7VJxZNCI21 Nov 2019 - 11:00:19 PM Cosa succede quando il 90% dei Media e' controllato/posseduto da (6) Corporazioni?
Cosa succede quando quelle stesse corporazioni sono operate e controllate da un' ideologia politica?
Cosa succede quando le notizie non sono piu' prive di distorsioni?
Cosa succede quando le notizie non sono piu' affidabili e indipendenti?
Cosa succede quando non ci si puo' piu' fidare delle notizie?
Cosa succede quando le notizie diventano semplicemente un'estensione/arma di un partito politico?
Il fatto diventa finzione?
La finzione diventa fatto?
Quand'e' che le notizie diventano propaganda?
Creazione d'identita'?
Come fa la persona media, che e' sempre sotto costante stress finanziario (come da disegno), a trovare il tempo di ricercare e distinguere i fatti dalla finzione?
La maggior parte delle persone sono inclini a credere a qualcuno …

#TgTalk 17 – CensuRAI – 26.11.2019

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini.


ARTICOLO COMPLETO