Passa ai contenuti principali

Conversazione con SaLuSa del 21 Ottobre 2011 - Laura Tyco

Messaggio ad un amico

Commento di VitaModerna: SaLuSa risponde ad una domanda su cosa significhi l'Ascensione. E' lo stato in cui si sente e si vive solo nell'Amore.



SaLuSa Buona sera, ecco la domanda del mio amico: "La domanda è: Quali sono alcune cose che cambieranno nella nostra vita, dopo l'ascensione, che la maggior parte delle persone non sono in grado di anticipare, e sarebbero molto sorpresi e deliziati al riguardo?"

Risposta SaLuSa: la cosa che cambierà di più, caro Fran, è che non più conoscerete la paura. La paura è un concetto sviluppato solo per la dualità . E' stata molto abusata sul mondo, tuttavia, non è così? Spero che questo vi farà sorridere. Ridere è il modo migliore per mandare via la paura, dalla vostra aura.

L'altra cosa, che trovo più diverso nei regni superiori, è naturalmente l'esperienza dell'amore. L'amore, come la conoscete sulla Terra, è un aspetto molto lineare e condizionale. Nelle dimensioni superiori, è un'esperienza totalmente senza limiti. Nulla di ciò che ogni mente umana potrebbe mai comprendere nella dualità, nella preoccupazione . In un certo senso, tutto ciò che facciamo, tutto quello che noi consideriamo, nasce solo dall'amore. Per noi, c'è solo l'amore. Tutto è fatto da uno stato di amore. Senza amore, per noi, non ha senso.

La freddezza del cuore umano, è qualcosa che dobbiamo ancora cercare di comprendere. Ma è troppo doloroso per noi da esplorare questo, nei minimi dettagli.

Che cosa troverete anche sorprendente, è che il livello di coscienza delle dimensioni superiori sarà interamente diverso da quello del livello di coscienza umana. Avrete la conoscenza istantanea a tutti e tutto quello che mai desiderate. Non ci sarà nulla che potrà mai essere impossibile per tutti voi, una volta che si ascende.

Avrete la conoscenza istantanea. In realtà, come i nostri mondi si fonderanno, giorno dopo giorno, sempre un po' più vicini, sarà necessario avere buone intuizioni, di come il nostro mondo è. Voi abitate con noi, tutti voi a volte, ma la conoscenza di queste esperienze non sporge nella realtà umana. C'è un filtro che non consente che questa realtà superiore sia riconosciuta dalla mente umana. Questa rete sarà presto rimossa in modo permanente, tuttavia, e voi tutti ci vedrete finalmente!

Pace e gioia nel vostro cuore cari amici .

SaLuSa da Sirio
Laura Tyco







Copyright Laura Tyco. All Rights Reserved.
(Permission to distribute this message in its integrity is granted so long as you do not alter it in any way, credit is given to the author, and you include this copyright notice and link: http://galacticlauratyco.blogspot.com/ )


Copyright VitaModerna(Puoi distribuire questo messaggio, ma senza alcuna modifica, purchè siano citate le Fonti e le note sul Copyright)

Commenti

Post popolari in questo blog

RENDETELO VIRALE - Banca d'Inghilterra: "i soldi non sono rappresentazione su carta di beni 'reali', ma sono cambiali universalmente riconosciute, vengono creati nella loro maggioranza dalle Banche Commerciali nell'atto di fare prestiti."

'Si dice che negli anni 30 Henry Ford avesse commentato come fosse una buona cosa che la maggior parte degli Americani non sapesse come funziona il sistema bancario, perché, se lo avessero saputo, "ci sarebbe stata una rivoluzione prima di domani mattina"'
E' importante sottolineare e diffondere i punti fermi nella evoluzione della comprensione delle basi dell'attuale 'sistema', in particolare economico, specie se questi punti fermi vengono da dentro il sistema stesso, nella fattispecie dal bollettino ufficiale per il primo trimestre 2014 della Banca D'Inghilterra, ripreso e commentato dal quotidiano 'The Guardian', che ci fornisce ottime chiavi di interpretazione che consiglio di leggere fino in fondo.

Sono questi momenti, come la pubblicazione di questo resoconto da parte di un organo ufficiale, momenti topici, in cui la chiave di interpretazione della realtà (o quantomeno della realtà percepita come tale) viene allo scoperto. Il fatto che…

Tutto quello a cui è consentito esistere fa parte del Sistema

Lo disse qualcuno
Tutto quello a cui è consentito esistere fa parte del Sistema La maggior parte di tutto ciò che è organizzato o istituzionale è quindi derivato dal Sistema.
Un unico sistema che finge di essere molti.
Anche la maggior parte di quello che crediamo di pensare o delle nostre convinzioni fanno parte del Sistema.

Ricordiamo comunque che il sistema è falso. Si basa sulla falsità e sull'occultamento, e la Verità di ognuno di noi, che è la Verità del Tutto, è al di la e al di sopra del Sistema, proprio perché Vera, anziché Falsa.

Il Sistema, per esistere, deve essere innanzitutto un sistema di occultamento.
Aprite la cortina. Fate le vostre indagini. Dentro e fuori.
oltre12.net

Qanon. Come fa la persona media, che e' sempre sotto costante stress finanziario (come da disegno), a trovare il tempo di ricercare e distinguere i fatti dalla finzione?

3613 Cosa succede quando il 90% dei Media e' controllato/posseduto da (6) Corporazioni? Q!!mG7VJxZNCI21 Nov 2019 - 11:00:19 PM Cosa succede quando il 90% dei Media e' controllato/posseduto da (6) Corporazioni?
Cosa succede quando quelle stesse corporazioni sono operate e controllate da un' ideologia politica?
Cosa succede quando le notizie non sono piu' prive di distorsioni?
Cosa succede quando le notizie non sono piu' affidabili e indipendenti?
Cosa succede quando non ci si puo' piu' fidare delle notizie?
Cosa succede quando le notizie diventano semplicemente un'estensione/arma di un partito politico?
Il fatto diventa finzione?
La finzione diventa fatto?
Quand'e' che le notizie diventano propaganda?
Creazione d'identita'?
Come fa la persona media, che e' sempre sotto costante stress finanziario (come da disegno), a trovare il tempo di ricercare e distinguere i fatti dalla finzione?
La maggior parte delle persone sono inclini a credere a qualcuno …

Resistere al potere – Michele Putrino

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini.


ARTICOLO COMPLETO

#TgTalk 17 – CensuRAI – 26.11.2019

Grazie a voi abbiamo costruito il primo studio, a Milano. Ci vorrà un po’ di rodaggio, ma già da subito siamo operativi e iniziamo a trasmettere. Vogliamo costruire la nuova informazione: l’alternativa al mainstream, ma soprattutto una tv che sia dei cittadini.


ARTICOLO COMPLETO