Passa ai contenuti principali

BIG ONE – Planetary Event / Update

Ripostiamo dal blog iconicon.it. Un ottimo riassunto della situazione. 


BIG ONE – Planetary Event / Update:
Due mesi fa, all’inizio di marzo, tra i primissimi in Italia diffondevamo da queste pagine un post dal titolo BIG ONE – Planetary Event, che sarebbe rimbalzato in in pochi giorni su molti siti e blog non allineati, anche di notevole diffusione e seguito.
In forza del contenuto stesso quell’articolo non poteva infatti che far risuonare le corde dell’attenzione di molti lettori, fossero o meno influenzati dall’informazione dei mass media: esso dava infatti in sintesi un quadro generale di una situazione planetaria prossima a manifestarsi, ricavato incrociando molte fonti on-line ed off-line. Un evento di assoluta singolarità in grado potenzialmente di cambiare il volto del mondo così come lo conosciamo.
In quel momento il contenuto era piuttosto in anticipo sui tempi, fatto che ha causato alcuni inconvenienti che ci hanno spinto a ritirarlo per sicurezza, compresi alcuni link correlati, pochi giorni dopo la pubblicazione.
A due mesi di distanza la situazione a riguardo è molto cambiata, e fuori dal radar dei media mainstream sono avvenuti alcuni macroscopici fatti prodromici alla manifestazione piena dell’evento, la cui imminenza appare ora molto prossima. Ma soprattutto, in vari ambiti, individuali, di gruppo o in varie communities della rete, molti si sono accostati alla tematica dell’arresto di massa che costituisce lo “start” di un più ampio, o per meglio dire monumentale, processo di rivelazione di verità per lungo tempo sottratte alla conoscenza della popolazione.
Le reazioni sono state molto diverse: una grande speranza, naturalmente, ma anche diffidenza, incredulità e paura di essere vittime dell’ennesimo inganno, questa volta architettato con la più sottile ed infida trappola di disinformazione mai architettata.
Tuttavia nonostante tutto tra coloro che si sono attivati nel prendere in considerazione queste informazioni a prima vista quanto meno bizzarre, per non dire del tutto incredibili, prevale un sentimento di fiducia che l’evento preannunciato degli arresti di massa dei vertici di governo in molte nazioni si risolva, così come appare ora, in uno sradicamento globale della corruzione dal mondo piuttosto che un colpo di stato planetario per instaurare un nuovo governo mondiale.
Appare opportuno quindi a questo punto fare nuovamente il punto della situazione generale, riprendendo alcune parti del post BIG ONE – Planetary Event di marzo tuttora sostanzialmente invariate e aggiornando alcuni importanti aspetti sulla scorta degli ultimi sviluppi che un sempre crescente numero di fonti in rete sta ora diffondendo. In questo testo non abbiamo inserito le fonti poiché già indicate nei singoli links a cui rimandiamo.

1) Una Operazione Coperta

Attualmente è in corso in tutto il mondo una immensa operazione militare coperta, che sta perseguendo e sgominando la più grande ed efficiente organizzazione criminale della storia, giunta ad infiltrare i vertici dei governi e delle istituzioni pubbliche e private delle principali potenze mondiali: più direttamente interessate sono le nazioni comprese nei cosiddetti G5: Stati Uniti, centro focale delle operazioni, con Gran Bretagna, Francia, Germania, Italia legate a filo doppio ad una comune linea politica, economica e militare, mentre più indirettamente, anche se pesantemente condizionate, le altre nazioni comprese nei cosiddetti G20. Benché l’organizzazione criminale sia stata identificata in letteratura con vari nomi, Elite, Illuminati, Globalisti, useremo qui d’ora in poi per identificarla, in forza del suo significato il termine “Cabala” e quindi “Cabalisti” per i suoi esponenti.

2) Le origini

La parte militare e di intelligence di questa operazione (che fa parte di una progressione ancora più ampia di preparativi che affondano le loro radici nei secoli addietro) è stata avviata negli anni 70, ha subìto una brusca accelerazione delle indagini a partire dagli eventi criminosi dell’11/09/2001, o ed ha finora rispettato pienamente gli obiettivi che si era posta nelle diverse fasi: sono state infatti finora distrutte o disattivate strutture militari totalmente sconosciute alla popolazione civile, di decisivo valore strategico per l’organizzazione criminale, indebolendola fino ad impedirle di controllare occultamente gli equilibri geopolitici del pianeta come fino ad ora aveva potuto fare.

3) Le fazioni in gioco

Data la totale eccezionalità del caso, eccezionalmente inedita è anche l’alleanza di forze della coalizione, che conta ormai 138 nazioni “non allineate” e unisce trasversalmente verso un comune obiettivo contingenti militari orientali ed occidentali, storicamente al servizio di opposti schieramenti. Questo aspetto è quello più difficilmente comprensibile ragionando secondo i comuni schemi di giudizio.
Da una parte infatti in pochi si fidano fino in fondo dell’ambiente militare come soggetto attivo, che agisca non solo per ordini dai superiori ma anche in forza di un codice morale che travalicando la scala gerarchica faccia riferimento solo al giuramento di fedeltà al bene collettivo che viene incarnato dal concetto di patria.
D’altronde non è neppure facile credere immediatamente a soggetti i cui contorni sono solo di recente emersi dall’ombra, e sono emersi per la verità solo in minima parte, come per esempio quello del cosiddetta White Dragon Society, che secondo Benjamin Fulford è di fatto un gruppo di potere proveniente dalle più antiche famiglie reali asiatiche (note anche come “i saggi”), rimaste fino ad ora talmente dietro le quinte da non aver mostrato neppure il loro volto di facciata, come accaduto invece per l’aristocrazia occidentale.
Del resto per l’uomo della strada “istruito” dai media di massa risulta difficoltoso considerare come potenti gruppi di potere reali anche le altre ignote o pochissimo conosciute fazioni della coalizione, come il Movimento di Resistenza, i Templari o Nobiltà Bianca Europea, gli Illuminati Gnostici, gruppo legato all’antica nobiltà russa.
Eppure se si considera come decisivo l’elemento rappresentato da contingenti di forze non terrestri, tanto da aver aver fatto da catalizzatore in questo coordinamento verso un comune alto obiettivo, allora una spiegazione dell’operazione in corso – ancorché decisamente “esotica” -  può farsi strada nella nostra mente.
Le prove della presenza di velivoli della Confederazione Galattica nei nostri cieli e più in generale nell’intero sistema solare si fanno ogni giorno più evidenti e numerose: una rapida ricerca su Youtube dimostrerà che ogni giorno in tutto il mondo avvengono centinaia di avvistamenti come questo di velivoli, solitari o in flotta, le cui caratteristiche possono essere ricondotte unicamente a tecnologie non terrestri, come pure l’attività nelle vicinanze del sole, come quella mostrata in questo video o nei pressi di Mercurio i quest’altro video attività sulle quali la Nasa non rilascia commenti e gli scienziati “ufficiali” non hanno spiegazioni credibili.

4) Il target degli arresti

L’operazione sta giungendo alle fasi finali, in cui verrà per forza di cose resa manifesta.
Risalendo la scala gerarchica, è infatti prossima ad arrestare vertici di governo e istituzioni pubbliche e private in molte nazioni, un arresto di massa contemporaneo come mai si è verificato. Alla data 22/04/2012 ben 611 dimissioni dai ruoli di vertice del settore bancario e finanziario mondiale sono state comprovate. Molti arresti fra funzionari livello medio-alto della politica e della finanza sono stati già effettuati in tutto il mondo, ricavando da interrogatori e indagini materiale probatorio per le incriminazioni dei livelli superiori. Si sta quindi ora giungendo alla cupola del potere mondiale, che in questo momento per la prima volta nella sua storia appare priva della cortina di protezione blindata finora avuta. Vale a dire che il gruppo identificato come Comitato dei Trecento, assieme ai gruppi collaterali direttamente ad esso connessi, come ad esempio il Group of 30 è l’obiettivo di questa fase: per questo motivo dalla White Dragon Society è stato posto al Comitato un ultimatum alla resa scaduto il 31 Marzo scorso. Dettagli sul Comitato dei Trecento si trovano in QUESTO LINK.
Il numero di persone destinato a provvedimenti di custodia appare essere di molte migliaia.
Sono pronte per chi verrà arrestato ai massimi e quindi più occulti livelli di potere incriminazioni legali confortate da prove inconfutabili, sia documentali che audiovideo. Questo è un fatto di importanza decisiva, enormemente maggiore di quanto appaia a prima vista. A fare la differenza sono infatti le tecnologie utilizzate per ottenere registrazioni in alta definizione, che non diano adito ad alcun dubbio quanto a veridicità, che non possano in alcun modo essere scambiate come falsi generati al computer, ma solo e unicamente prove schiaccianti di terribili accuse.
Le tecnologie per penetrare senza essere visti e riprendere fedelmente la scena, in riunioni ritenute sicure al massimo grado, riunioni nelle quali accadevano fatti sconvolgenti e venivano prese decisioni criminali, sono per noi inconcepibilmente avanzate poiché non terrestri, ma messe a disposizione da forze alleate alla coalizione che ha gestito le operazioni da alleati non provenienti dal nostro pianeta.
Grazie a questo tipo di supporto tecnologico “esotico”, che oltre a questi aspetti di specifici intelligence ha supportato il coordinamento generale, l’operazione stessa ha potuto essere condotta fino alla fase attuale.

5) I presupposti giuridici

Monumentale è stata l’attività di indagine e le vertenze giudiziarie precedenti alla fase degli arresti, con vari filoni di sviluppo delle vicende, che a tratti si intrecciano rincorrendosi in differenti contesti mondiali. Tra i principali senz’altro quello relativo alla causa intentata alla Federal Reserve e depositata presso la Corte del Southern District di New York dal fiduciario dell’alleanza White Dragon, Neil Keenan, in merito alla complessa operazione internazionale relativa a trilioni di dollari in bond stampati dalla FED nel 1934 corrispondenti a riserve auree di proprietà asiatica, con cui è stato perpetrato negli anni un enorme furto ai danni dei legittimi proprietari.
Anche sui mass media è più volte comparsa la notizia di sequestri di questi titoli, avvenuta ai confini tra l’Italia e la Svizzera. In tutti i casi è stato detto che si tratta di falsi, mostrando riproduzioni evidentemente fasulle alla stampa per supportare tale versione. I titoli sono invece autentici, quelli sequestrati sono una parte dell’ammontare complessivo e saranno con tutta probabilità la prossima enorme tegola in testa dal punto di vista giudiziario a chi li detiene nel nostro paese.
Nella querela depositata a New York, consultabile a QUESTO LINK i nomi coinvolti sono quelli del segretario dell’ONU Ban Ki-Moon, dell’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi, Giancarlo Bruno, che è identificato come capo del settore bancario per il World Economic Forum, l’ambasciatore d’Italia presso l’ONU Cesare Maria Ragaglini, Ray Dam C., presidente dell’Ufficio del Tesoro di controllo internazionale, e David A. Sale, il vice capo del consiglio per il gabinetto del OITC.
Un altro importante filone è quello relativo alle indagini sulla creazione e movimentazione di enormi somme di denaro illegale da parte della FED, indagini promosse da Lord James of Blackheath, portavoce della fazione dei Templari/White Hats. A tale proposito egli ha relazionato in una seduta presso la Camera dei Lord al Parlamento Inglese come descritto in QUESTO LINK.
Nel momento in cui questo post va online ci troviamo nella fase in cui sono stati emessi i mandati d’arresto diretti alle banche centrali dei paesi G7, secondo quanto descritto in QUESTO LINK.

6) Il Nuovo Sistema Finanziario

Il momento degli arresti sarà in stretta vicinanza temporale con la presentazione al mondo intero del Nuovo Sistema Finanziario, sostenuto da riserve auree, che nel frattempo è stato predisposto e messo in funzione. Il Nuovo Sistema Finanziario è stato promosso e messo in opera dall’alleanza di 138 nazioni non allineate all’agenda dei cabalisti. I dettagli e la timeline con cui si svolgerà questa fase li possiamo trovare in QUESTO LINK.

7) Effetti collaterali degli arresti

La rimozione dal potere di una organizzazione così potente e ramificata come la Cabala può comportare naturalmente disordini ed imprevisti di vario genere. Già ora vari tentativi sono stati fatti di innescare una guerra locale per farla divampare in un conflitto nucleare mondiale. Tuttavia queste azioni sono state finora monitorate dall’intelligence e neutralizzate all’origine. Alcune di queste neutralizzazioni sono trapelate anche sui media di massa, come per esempio nel caso del recente inspiegabile insuccesso tecnico del lancio alla base missilistica in Corea.
Ampio monitoraggio copre anche la possibilità di azioni terroristiche diversive, come il sabotaggio di vie di comunicazione, ponti, ecc. da parte dei cabalisti, per produrre caos a loro vantaggio.
In ogni caso al culmine degli arresti potrebbero esserci interruzioni di alcuni servizi e temporanei problemi nella grande distribuzione. A questo proposito rimandiamo alle precauzioni pratiche antipanico riassunte in QUESTO LINK che ripubblichiamo dal post originale riaggiornato.

8 ) La Disclosure

Al momento degli arresti dei Cabalisti seguirà un insieme di comunicazioni, trasmissioni, broadcast internet e documentari con cui verrà presentato questo momento fondamentale, articolato in tre fasi principali con cui l’intera platea mondiale verrà resa partecipe dell’evento: l’Annuncio, la Catarsi, la Celebrazione.
l’Annuncio
Momento topico è rappresentato dalla conferenza stampa in mondovisione, presumibilmente dalla Casa Bianca, in cui verranno descritte le operazioni avvenute, quelle in corso, il significato complessivo e gli eventi che di lì seguiranno. Quel momento, di importanza unica nella storia del genere umano, segnerà lo spartiacque tra il mondo attuale e il Futuro, segnerà cioè l’ingresso dell’umanità in una fase evolutiva immensamente più avanzata di quella attuale, una fase i cui orizzonti non saranno limitati al nostro pianeta ma estesi all’intera galassia ed oltre. Al momento non è dato sapere chi terrà questa conferenza. Secondo fonti di diversa natura, intel, channeling, profezie, sarà l’attuale presidente Obama il prescelto per tale storico annuncio. Tuttavia sulla sua figura e la sua condotta finora ancora non c’è chiarezza, come appare in QUESTO LINK. Esistono scenari alternativi, nei quali tale presidente venga sollevato dall’incarico per il cambio di governance pianificato come per tutti gli altri governi connessi alla Cabala criminale. Sostanzialmente fino all’ultimo istante non è dato sapere a chi spetterà l’onore di annunciare la Disclosure, l’inizio dell’Era Galattica della Terra.
La Catarsi
Altrettanto fondamentale per l’effetto catartico attraverso cui raggiungere un nuovo equilibrio è il momento i cui vari notiziari e documentari faranno conoscere le verità occultate per lunghissimo tempo alla popolazione, gli efferati crimini di ogni genere commessi contro l’umanità, la verità dietro le quinte della storia del mondo.
Sarà una fase molto traumatica e impegnativa anche per chi da tempo ricerca notizie su media non di massa, e sarà uno shock totale per gli ignari, che potranno manifestare incredulità, rabbia, o altro, e potranno non reggere psicologicamente all’impatto con la verità ed alla presa di coscienza dell’inganno di cui sono stati vittime.
Una fase tuttavia nella quale la popolazione dovrà passare per accedere a quella successiva in cui si renderà conto che un incubo durato secoli interi terminerà in quel momento.
Venire a sapere per esempio che negli ultimi secoli il mondo è stato governato come un impero da tre centri di potere cristallizzati in città stato, ognuna caratterizzata da ordinamento giuridico sovrano e indipendente dal territorio circostante, quali Washington D.C. per il governo militare, la City di Londra per il governo finanziario e Città del Vaticano per il governo spirituale, aprirà enormi interrogativi nella popolazione quando verrà messa a parte delle vere interconnessioni tra questi centri e delle pratiche necessarie al mantenimento di tale potere.
La Celebrazione
La terza fase che seguirà rappresenta il momento di  “Grande Celebrazione” in cui ogni individuo, risvegliate le più profonde capacità della propria coscienza, capirà di poter metter mano alla costruzione di un mondo autenticamente libero, con abbondanza totale di risorse e possibilità tecnologiche ed in assoluto accordo con le leggi universali che stanno alla base dei cicli naturali. Capirà che la civiltà terrestre non è la sola dell’universo e che dopo un solenne ricongiungimento sarà possibile avere fruttuose interazioni con altre civiltà non terrestri.

9) I cambi di Governance

Gli arresti porteranno ad un immediato e diretto cambio di governance nei già citati paesi G5, tra cui l’Italia.
Indirettamente attuati, ma per conseguenza stessa dell’operazione globale, avverranno cambi di governance anche in altri paesi, in modo che il mondo nel suo complesso possa cominciare a reputare possibili ed anzi inevitabili nella vita politica e sociale concetti ormai travolti dalla generale disillusione, come quelli di trasparenza, meritocrazia, etica.
Governi transitori saranno posti in essere allo scopo di affrontare tutte quelle operazioni necessarie per poter andare tempi solleciti alle prime vere e proprie libere elezioni della storia umana: operazioni come per esempio quella di annunciare la caduta di una lunga serie di restrizioni, economiche e normative che hanno gravemente minato la nostra vita collettiva.
Si dichiarerà ad esempio con la massima chiarezza che il debito pubblico che ha finora costituito il mortale spauracchio dell’economia è in realtà frutto di una gigantesca truffa contabile, ottenuta applicando lo Schema Ponzi su scala globale, vittime i governi, le economie e le popolazioni di intere aree geografiche.
La truffa contabile ha avuto come origine la Federal Reserve, (che come ormai in molti sanno a dispetto del nome è una istituzione controllata da privati) ed è stata posta in essere dalle grandi banche d’affari internazionali, come ad esempio Goldman Sachs, il cui modus operandi si comprende da QUESTO POST .
Alcuni accenni iniziali di questo processo di remissione dei debiti si sono già manifestati come nel caso del debito da parte del Giappone verso Myanmar.
Verranno dichiarate fuori corso legale le valute fiat di riserva attualmente in uso, ossia il dollaro FED e in seguito l’euro BCE, e rimesse in corso le valute sovrane precedenti, basate su riserve di metalli nobili.
I governi di transizione renderanno nota l’esistenza dei fondi illegalmente distratti dalle economie dei diversi paesi attraverso la truffa finanziaria globalizzata e annunceranno una serie di operazioni di rilancio infrastrutturale delle economie danneggiate, il cui supporto finanziario verrà dato proprio da tali fondi il cui ammontare è straordinariamente consistente.
Senza una visione globale è infatti difficile per il singolo individuo valutare l’enormità della ricchezza sottratta con l’inganno alla popolazione mondiale, ma anche solo semplicemente considerando che le economie di intere nazioni, strutturalmente sane, ricche e produttive prima di cadere nella truffa globalizzata, sono state ridotte artificiosamente alla povertà si può cominciare a comprendere quanto grandi siano le riserve finanziarie confluite sotto il controllo di una oligarchia di potere e quale immenso potenziale esse abbiano una volta che siano rimesse in circolazione con logiche adeguate.
Verrà quindi resa nota l’esistenza di Fondi di Soluzione Globale, ingenti riserve finanziarie di varia provenienza destinate a sostenere i progetti che da quel momento prenderanno inizio.

9) Dopo gli arresti

A partire dall’evento degli arresti di massa avranno inizio i successivi procedimenti giudiziari, attuati nel modo indicato in QUESTO LINK.
Contemporaneamente si innescherà un cambiamento totale di quella che attualmente è la nostra realtà, una evoluzione molto rapida per recuperare almeno un secolo e mezzo di ritardo, per non dire di più, sull’andamento naturale del progresso tecnologico e sociale, progressivamente “congelato” dalla Cabala al potere attraverso la segretazione di invenzioni e scoperte scientifiche dalla portata storica.
Prima e più urgente operazione sarà quella relativa all’eliminazione dell’inquinamento radioattivo in tutte le aree geografiche, terrestri e marine, del pianeta. Così come la rimozione degli individui pericolosi al potere, la rimozione dei peggiori fattori di tossicità dall’ambiente rappresenta una priorità assoluta, seguita poi da tutte le altre forme di inquinamento e distruzione ambientale.
In seguito l’introduzione di nuove tecnologie precedentemente segretate, nel settore trasporti, alimentazione, medicina, comunicazione farà sì che la realtà conosciuta nei film cosiddetti di Fantascienza divenga realtà corrente.
Tutto cambierà anche i campo giuridico, con l’abolizione del Diritto Romano antico, oggi Diritto Canonico, che sta alla base dell’attuale Diritto Commerciale Uniforme, che regola i rapporti commerciali di ogni genere in tutto il pianeta e costituisce la base di principio su cui si è potuta strutturare la schiavitù finanziaria prodotta dall’impiego del denaro.
Ciò provocherà conseguenze immense sulla struttura sociale dell’umanità, non più imprigionata in concetti giuridici come quello della “proprietà”, ma libera di poter strutturare modelli sociali basati sulla “disponibilità” e sull’economia delle risorse.
E da lì in poi l’evoluzione della civiltà terrestre continuerà su livelli più elevati…

10) Il ruolo di chi scrive

Chi scrive si occupa d’arte e per tale motivo già nella prima stesura di BIG ONE – Planetary Event annunciò l’apertura della mostra “INJAIL- The Big Arrest”.
Della mostra, che ha avuto luogo dal 10 al 24 marzo presso la Galleria dell’Ombra – BS – ITALIA, raccogliendo un vivo e sorpreso interesse del pubblico è in corso di preparazione una seconda edizione fisica con importanti integrazioni, il catalogo digitale e la versione virtuale destinata alla consultazione via Internet. I dettagli a QUESTO LINK.
A tale proposito già due mesi fa appariva strano che non vi fosse un’interesse riconoscibile degli artisti per questo tema, che non si avvertisse il sentore di un grande cambiamento del mondo sul punto di manifestarsi a tutti. E tuttora è ancor più singolare che nel Sistema dell’Arte ufficiale non si abbiano evidenti anticipazioni di un tale cambio di registro. Parrebbe quasi che l’influenza totalizzante della versione della realtà descritta dai media di massa abbia saputo mesmerizzare i sensi sottili di quelle antenne della società che sono gli artisti.
L’arte insomma continua come niente fosse per la sua strada, tracciata anche in questo caso da ciò che si arroga il ruolo di mentore e demiurgo del nostro tempo: il Mercato.
Noi siamo convinti che la funzione demiurgica di creazione del reale spetti invece proprio all’Arte, e continueremo ad agire con questo obiettivo.

Bene, a conclusione di questa sintesi della situazione attuale, condivisibile o meno – saranno solo gli accadimenti a dirlo – ciò che viene spontaneo ricordare ancora che siamo alle immediate soglie di un evento di enorme portata, destinato a cambiare il volto della nostra realtà. Almeno in questa profonda convinzione si condensa la linea editoriale di questo blog, dalle cui pagine continuiamo appunto a testimoniare al nostro pubblico gli eventi che vanno in questa direzione.
Talvolta accenniamo ad alcuni aspetti che fanno parte della cosiddetta letteratura “cospirazionistica” unicamente perché essi costituiranno, una volta travasati nella cronaca, quelle conoscenze che per il pubblico ignaro saranno traumatiche da affrontare in termini emotivi, ma saranno comunque da affrontare.
Il nostro atteggiamento si riassume quindi nel fare da cerniera tra quel tipo di letteratura, di cui abbiamo da sempre condiviso l’impegno nell’indagine del reale, ed una prospettiva non solo di denuncia ma anche e soprattutto di Creazione Sottile del Nuovo.
Aggiornamenti ed ulteriori indicazioni che seguiranno la situazione saranno prossimamente disponibili sulle nostre pagine.
Grazie dell’attenzione,
Jervé (Gustavo A. Palumbo)

Commenti

Post popolari in questo blog

oltre12 segnala: Arrestata la mafia Khazariana: alle centinaia di arresti sauditi ne seguono centinaia negli USA

Il fatto è che la maggior parte dei politici di Washington, DC, si sono arricchiti nel momento in cui hanno iniziato a fare politica, in modi tali, che non possono essere giustificati nemmeno remotamente con i loro stipendi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

Nello stile di IO-SONO. "Giudice Anna Von Reitz": Private corporation di servizi governativi che si propongono come governi.

sezione Trasmutazione
Il portare alla consapevolezza quello che, anche se non apertamente visibile, fa pienamente parte della nostra realtà, è uno strumento per conoscere Chi Siamo e cosa vogliamo Creare.



Bill di American Kabuki, ci porta all'attenzione quanto scritto lo scorso 7 Aprile 2015 dal "Giudice Anna Von Reitz" (anche chiamata Anna Maria Riezinger), che evidentemente conosce e interpreta i meccanismi legislativi dietro le "private corporazioni di servizi governativi". Invito ognuno a verificare in prima persona le sue interpretazioni.

In rete non sono molte le informazioni che riguardano Anna Von Rietz, anche se pare legata alla Supreme Court di Big Lake Alaska. Non sono riuscito comunque a trovare un elenco ufficiale di giudici che la riporti.

In fondo al post (nel quale traduco parzialmente quanto scritto da Judge Anna) i riferimenti al, citato nel seguito, 'Paradigm Report' e inoltre ad altri scritti di Anna Von Rietz.
oltre12.net
Audio video …

Bitcoin e criptovalute: un'altra forma di denaro o una tecnologia rivoluzionaria che potrà, per la prima volta, liberare l'umanità dal sistema finanziario centralizzato?

Bitcoin, criptovalute, basate sulla tecnologia blockchain.


L'innovazione che portano è rivoluzionaria.
Difficile comprendere la portata della innovazione che la tecnologia 'blockchain' sarà in grado di portare all'umanità.
E' un cambio di paradigma.


Nel mondo attuale tutto è gerarchico. Per la maggioranza è difficile pensare a un mondo senza autorità centralizzata, senza una gerarchia di governo che va dai comuni e risale, sempre più su fino alle organizzazioni mondiali. Difficile, se non impossibile, pensare a una educazione non normata dall'alto, ad una politica che non abbia organismi centrali, all'assenza di autorità centralizzata religiosa, militare, o finanziaria.
Tutto questo è stato voluto, implementato, inculcato nelle nostre menti fin dalla nascita da chi ha creato l'umanità come un proprio allevamento. Sapientemente.


La blockchain non è anarchia, è un altro modo, efficace, puntuale, di coordinare le persone, ma in modo decentralizzato, senza aut…

oltre12 segnala: L'epurazione dei mafiosi Khazariani si intensifica mentre Trump è al sicuro in Asia

In Medio Oriente, Hezbollah legato all'Iran ora amministra effettivamente il Libano dopo che il primo ministro saudita Saad Hariri è stato costretto a dimettersi.

ARTICOLO COMPLETO - fonte

oltre12 segnala: 2 NOVEMBRE 2017 DI FRANCO REMONDINA: PER TUTTO IL RESTO C’E’ MASTERCARD

Se prima era una scelta, ora è diventata un obbligo. Cosa? La politica militare di intervento! E’ un argomento che non vi raccontano in tv.

ARTICOLO COMPLETO - fonte